Approfondimenti

Renzi, la propaganda e i fatti alternativi

“Bisogna andare a votare prima che scattino i vitalizi”, come ha scritto il segretario del Partito Democratico, Matteo Renzi, non è una posizione politica.

È propaganda. Con la tecnica dei “fatti alternativi“.

I vitalizi ai parlamentari sono stati aboliti nel 2012.

Quello che rimane è la pensione, calcolata con metodo contributivo, e 438 deputati e 191 senatori alla prima legislatura non maturerebbero i requisisti minimi se la legislatura finisse prima del 15 settembre.

È diverso. Sia nella pratica che nei presupposti culturali.

In questo senso Renzi ha compreso benissimo i tempi attuali.

I tempi dei fatti alternativi.

La verità, nell’epoca dei fatti alternativi, si può presentare diversamente da come è, riducendo i dati oggettivi a semplici punti di vista.

Lo ha spiegato con atroce candore la portavoce della Casa Bianca quando si è trattato di stabilire quante persone avessero assistito al giuramento del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

Il punto è proprio questo. I fatti alternativi, la post verità, sono strumenti potentissimi in mano ai leader populisti e della destra. Li hanno inventati loro. Sono culturalmente affini al loro mondo.

Utilizzarli se non sei Trump o un leader della destra europea significa giocare all’apprendista stregone. Ne verrai fagocitato, sarai associato a quel campo politico anche se non ne fai parte.

Qualsiasi alternativa politica deve fondarsi su presupposti diversi, compreso l’utilizzo di strumenti e modalità di comunicazione più limpidi e leali.

Non deve strizzare l’occhio alle pance. Nemmeno se l’epoca attuale è quella in cui le pance sembrano così vincenti.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di martedì 17/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 17/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di martedì 17/05/2022 delle 7:14

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 17/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    The Game di martedì 17/05/2022

    Soldi, lavoro, avidità, disoccupazioni: il grande gioco dell’economia smontato ogni giorno da Raffaele Liguori.

    The Game - 17/05/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di martedì 17/05/2022

    Dove si parla del bando dell'ARPAC della Campania per cercare "esaminatori di odori". Richiesto buon naso e un'estrema pulizia del…

    Muoviti muoviti - 17/05/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di martedì 17/05/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 17/05/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di martedì 17/05/2022

    Si parla con Gianluca Felicetti presidente di Lav su ministro Cingolani, Europa, caccia, cinghiali, Roma, ma anche del censimento del…

    Considera l’armadillo - 17/05/2022

  • PlayStop

    Jack di martedì 17/05/2022

    Novità e approfondimenti con Jack Box a cura di Ilaria Bonelli

    Jack - 17/05/2022

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di domenica 15/05/2022

    http://vitowar.blogspot.it/ A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae…

    Reggae Radio Station - 17/05/2022

  • PlayStop

    La famiglia di 2,3 membri

    quando vi chiediamo quanto spendete al mese, poi andiamo a lezioni di cinese e infine torniamo a Singapore a vedere…

    Poveri ma belli - 17/05/2022

  • PlayStop

    Milano ricorda il commissario Luigi Calabresi, ucciso 50 anni fa

    Per quell'omicidio sono stati condannati Ovidio Bompressi, Adriano Sofri e Giorgio Pietrostefani, per la cui estradizione proprio domani si terrà…

    Clip - 17/05/2022

  • PlayStop

    Valeria Parrella, La fortuna

    VALERIA PARRELLA - LA FORTUNA – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 17/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di martedì 17/05/2022 delle 12:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 17/05/2022

  • PlayStop

    Cult di martedì 17/05/2022

    la direttrice della fotografia ucraina Nastya Roshuk, l’UpToYou Festival a Bergamo, Antonio Rezza torna all’Elfo Puccini con Flavia Mastrella, Raffaele…

    Cult - 17/05/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di martedì 17/05/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 17/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di martedì 17/05/2022

    GUERRA IN UCRAINA, ULTIMI SVILUPPI, ANALISI E COMMENTI con Emanuele Valenti e Mariella Cao, portavoce del comitato “Gettiamo le basi”,…

    Prisma - 17/05/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di martedì 17/05/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 17/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di martedì 17/05/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 17/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di martedì 17/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 17/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di martedì 17/05/2022

    Il Caffè Nero Bollente del lunedì con musica, sfoglio dei giornali e l'esercizio del buon Karma con Silvia Bianco.

    Caffè Nero Bollente - 17/05/2022

Adesso in diretta