Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di dom 26/01 delle ore 12:59

    GR di dom 26/01 delle ore 12:59

    Giornale Radio - 26/01/2020

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di dom 26/01

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 26/01/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 24/01 delle 19:48

    Metroregione di ven 24/01 delle 19:48

    Rassegna Stampa - 26/01/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Avenida Brasil di dom 26/01

    Avenida Brasil di dom 26/01

    Avenida Brasil - 26/01/2020

  • PlayStop

    Comizi D'Amore di dom 26/01

    Comizi D'Amore di dom 26/01

    Comizi d’amore - 26/01/2020

  • PlayStop

    Esteri di dom 26/01

    Esteri di dom 26/01

    Esteri - 26/01/2020

  • PlayStop

    Onde Road di dom 26/01

    Onde Road di dom 26/01

    Onde Road - 26/01/2020

  • PlayStop

    Varia umanita di dom 26/01

    Varia umanita di dom 26/01

    Varia umanità - 26/01/2020

  • PlayStop

    Chassis di dom 26/01 (seconda parte)

    Chassis di dom 26/01 (seconda parte)

    Chassis - 26/01/2020

  • PlayStop

    Chassis di dom 26/01 (prima parte)

    Chassis di dom 26/01 (prima parte)

    Chassis - 26/01/2020

  • PlayStop

    Chassis di dom 26/01

    Chassis di dom 26/01

    Chassis - 26/01/2020

  • PlayStop

    Favole al microfono di dom 26/01

    Favole al microfono di dom 26/01

    Favole al microfono - 26/01/2020

  • PlayStop

    Snippet di sab 25/01

    Snippet di sab 25/01

    Snippet - 26/01/2020

  • PlayStop

    The Box di sab 25/01

    The Box di sab 25/01

    The Box - 26/01/2020

  • PlayStop

    Il Sabato del Villaggio di sab 25/01 (prima parte)

    Il Sabato del Villaggio di sab 25/01 (prima parte)

    Il sabato del villaggio - 26/01/2020

  • PlayStop

    Il Sabato del Villaggio di sab 25/01 (seconda parte)

    Il Sabato del Villaggio di sab 25/01 (seconda parte)

    Il sabato del villaggio - 26/01/2020

  • PlayStop

    Il Sabato del Villaggio di sab 25/01

    Il Sabato del Villaggio di sab 25/01

    Il sabato del villaggio - 26/01/2020

  • PlayStop

    Pop Up di sab 25/01 (terza parte)

    Pop Up di sab 25/01 (terza parte)

    Pop Up Live - 26/01/2020

  • PlayStop

    Pop Up di sab 25/01 (prima parte)

    Pop Up di sab 25/01 (prima parte)

    Pop Up Live - 26/01/2020

  • PlayStop

    Pop Up di sab 25/01 (seconda parte)

    Pop Up di sab 25/01 (seconda parte)

    Pop Up Live - 26/01/2020

  • PlayStop

    Pop Up di sab 25/01

    Pop Up di sab 25/01

    Pop Up Live - 26/01/2020

  • PlayStop

    Il Suggeritore di sab 25/01

    Il Suggeritore di sab 25/01

    Il suggeritore - 26/01/2020

  • PlayStop

    Ten ten Chart di sab 25/01

    Ten ten Chart di sab 25/01

    Ten ten chart - 26/01/2020

Adesso in diretta

Approfondimenti

“Hai in mente Heidi? Ecco, completamente diverso”

Tra il lavori in proprio in cui ci si immagina i giovani preferiscano buttarsi quasi mai al primo posto viene in mente la pastorizia. E invece.

Matteo è milanese e lascia la città a 18 anni per non tornare mai più, se non di passaggio. Gli chiedo se ogni tanto gli manca e se pensa di ritornare. “No, ma va!” risponde sorridendo: devo essere pazzo a chiedergli una cosa del genere. E in effetti il suo è un percorso di successo, faticoso ma sempre all’inseguimento del suo sogno, che da subito ha avuto ben chiaro. Parte giovanissimo per la Calabria per imparare il mestiere. Dopo qualche tempo va in Svizzera, dove il padrone del gregge con il quale lavora lo ripaga con qualche capra. E così comincia la sua avventura. Da lì la ricostruzione di un rudere abbandonato a Ronco di Cannobio, la costituzione dell’azienda agricola montana e l’acquisto (su internet!) dell’attrezzatura usata per il caseificio.

Ora, lui e sua moglie, lavorano e vivono del loro gregge di capre, insieme alle loro tre bambine. “Hai in mente Heidi? Ecco, completamente diverso”. È un lavoro duro, faticoso, che però dice, dà un sacco di soddisfazioni.

La storia di Matteo è speciale, e parla di un settore in cui scopriamo che  c’è ancora grande richiesta. “Se fossimo in tanti ci si potrebbe aiutare, ma in Italia si pensa per sé”, mi dice quando gli chiedo come funziona la vita del pastore. Si è in pochi, in pratica, e ogni allevatore (o nucleo familiare) deve occuparsi del gregge per tutto l’anno, senza pause. Nel resto d’Europa ci spiega, le cose sono diverse. Ci sono collettivi di giovani pastori che si danno i turni per aiutarsi.

Se a qualcuno interessasse questo mondo e volesse imparare il mestiere del pastore, l’azienda di Matteo ha sempre le porte aperte per nuove collaborazioni. La trovate qui.

Se anche tu sei un Pioniere e vuoi raccontarci la vita che ti sei inventato scrivi a pionieri@radiopopolare.it

  • Autore articolo
    Gianpiero Kesten
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni