Approfondimenti

Guarda che Lune! del 20 giugno tra sostenibilità, radici di rifugiati e Juneteenth

Juneteenth ANSA

Giornali e media italiani concentrati sui dissidi tra Conte e Di Maio si perdono le elezioni in Colombia vinte per la prima volta nella storia dalla sinistra. La sostenibilità è diventata una parola passepartout. Da quando è finita nelle mani del business ha cominciato ad annacquarsi, ormai anche nel calcio mercato si dice sostenibilità senza declinare oltre, forse si dovrebbe cominciare ad aggiungere “per il pianeta”. Ne discute oggi Giuseppe Mazza al Mulino d’Arte di Piossasco (#link2) dove racconterà altri significati del termine grazie, ad esempio, a un’app coreana che si chiama Slow Road e vi propone l’itinerario più bello invece di quello più veloce:

Come distinguere allora? C’è un claim che aiuta: non deve guadagnarci solo l’azienda. Deve guadagnarci anche il mondo intorno. Il nuovo spot di Tim “la forza delle connessioni”, archivia finalmente la saga dell’omino in blu danzante: un incubo semantico che ha perseguitato gli italiani per anni. E ci propone nella prima inquadratura dello spot girato da Tornatore la “variante fico d’India” (per sapere cosa è, leggete questa bellissima storia di Antonino Blando) e poi prosegue con la partecipazione di Dolce e Gabbana, in uno spot che celebra internet e la modernità tecnologica questo nostro benedetto immaginario ancora una volta viene preso a colpi di fico d’india.

Eppure come spiegava Steve Jobs (in questa versione speakerato incredibilmente da Dario Fo) lo spot istituzionale dovrebbe esprimere l’indirizzo dell’azienda, la sua proposta al paese e non affabulare con narrazioni separate. Tanto più se siamo a ridosso di un nuovo piano aziendale che toccherà l’occupazione e lo sviluppo dell’azienda.

Ricordiamo Michele Goettsche, le cui campagne si sono meritate le citazioni di Pasolini. Vi raccontiamo del cavaliere rampante che ha salvato un faggio a Parigi e del suo Gruppo Nazionale per la Sorveglianza degli Alberi.

Gli alberi si sa che comunicano e ormai sono usati per comunicare in ogni dove: al Giubileo della Regina si sono inventati l’albero degli alberi doveva essere una installazione d’ispirazione ed è finita contestata.

La nostra consapevolezza di aver scatenato una crisi ecologica di cui non sappiamo venire a capo ci porta a trasformare gli alberi in gadget, in simulacri della natura, a integrarli negli edifici non come creature viventi ma affidandogli i nostri messaggi, i nostri sensi di colpa? Allora meglio un albero da ascoltare davvero: quello della campagna dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati per la giornata mondiale del rifugiato, dedicato ai profughi ucraini.

Infine ricordiamo il Juneteenth statunitense di cui vi raccontiamo la bandiera e le polemiche sui prodotti in tema (ma voi la pizza “25 aprile” la comprereste?).

  • Autore articolo
    Claudio Jampaglia
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di martedì 05/07/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 07/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di martedì 05/07/2022 delle 19:49

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 07/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    La Portiera di martedì 05/07/2022

    Dopo aver rivoltato la redazione della radio come un calzino durante le vacanze invernali, Cinzia Poli ritorna in portineria per…

    La Portiera - 07/05/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di martedì 05/07/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 07/05/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di martedì 05/07/2022

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 07/05/2022

  • PlayStop

    MIDNIGHT RAMBLERS - Episodio 2

    Tre numeri uno. Proseguendo nel racconto dei primi anni dei Rolling Stones, ci imbattiamo in tre canzoni che arriveranno, una…

    Midnight Ramblers - 07/05/2022

  • PlayStop

    Poveri ma in ferie di martedì 05/07/2022

    quando celebriamo il ritorno del grande Disma, vi facciamo scoprire il mondo portandovi in Kenya e nel frattempo, vi insegniamo…

    Poveri ma belli - 07/05/2022

  • PlayStop

    Cult Estate di martedì 05/07/2022

    Oggi a Cult Estate, il quotidiano culturale estivo di Radio Popolare in onda alle 10.00, il Terzo Segreto di Satira…

    Cult - 07/05/2022

  • PlayStop

    Odara-Caetano Veloso #80 - 2

    Santo Amaro, samba, Maria Bethania

    Odara – Caetano Veloso #80 - 07/05/2022

  • PlayStop

    Radiosveglia di martedì 05/07/2022

    Radiosveglia di oggi condotta da Diana Santini: la rassegna stampa dei quotidiani in edicola, con le riflessioni sulla strage della…

    Radiosveglia - 07/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di martedì 05/07/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 07/05/2022

  • PlayStop

    From Genesis To Revelation di martedì 05/07/2022

    From Genesis to Revelation è una trasmissione dedicata al rock-progressive: sebbene sporadicamente attiva già da molti anni, a partire dall’estate…

    From Genesis To Revelation - 07/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 04/07/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 07/04/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di lunedì 04/07/2022

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 07/04/2022

Adesso in diretta