Approfondimenti

Governo-Ong, qualche passo avanti ma…

La pressione del mondo cattolico sul Governo, a cominciare dal Papa, Jorge Bergoglio, passando per la Comunità di Sant’Egidio fino alla Conferenza Episcopale il cui presidente Bassetti ha invitato al rispetto delle leggi da parte di tutti, ossia alla mediazione, ha dato qualche frutto in relazione alla linea di ferro nel Mediterraneo incarnata dal ministro dell’Interno, Marco Minniti.

Il Viminale ha aggiunto delle precisazioni al Codice di Condotta delle Ong.

La Guardia Costiera continuerà a gestire i trasbordi dei migranti salvati in mare dalle navi delle Ong alle proprie imbarcazioni, come è sempre stato fatto. Non è un dettaglio secondario: la scorsa settimana una operazione della Guardia Costiera, mandata a prendere i migranti a bordo della nave di Medici Senza Frontiere, era stata la scintilla dello scontro tra Minniti e il ministro dei trasporti, il cattolico Del Rio, che comanda la Guardia Costiera. Alla nave di Msf veniva impedito di attraccare a Lampedusa. Era la linea dura di Minniti a prevalere. Dopo quell’episodio, Del Rio aveva espresso pubblicamente il proprio dissenso. Ora, la marcia indietro del ministro dell’Interno.

Anche sulla Polizia a bordo c’è qualche precisazione. La Polizia salira sulle imbarcazioni su mandato dei magistrati. Non automaticamente, quindi. E non interferirà con la missione umanitaria.

Sono passaggi che hanno convinto la Ong Sos Mediterranée a firmare il Codice di Condotta.

Per quanto riguarda la Polizia, Sos Mediterranée ha precisato che “non si impegna a ricevere uomini armati a bordo della sua nave, fatto salvo in caso di mandato rilasciato nell’ambito del diritto nazionale o internazionale”.

Una linea ammorbidita da parte del Governo ma senza rinunciare alla strategia di controllare l’attività delle Ong e di limitarne le possibilità di azione.

Medici Senza Frontiere ha ribadito che non firmerà sostenendo che nulla cambia nella politica italiana nel Mediterraneo.

“I recenti sviluppi nel Mediterraneo mostrano che il Codice di Condotta è parte di un disegno più ampio che intende sigillare la costa libica e intrappolare migranti e rifugiati in Libia, gettando via la chiave” afferma Msf. E continua: “questo anche grazie al dispiegamento di navi militari italiane per aumentare la capacità delle guardie costiere libiche di intercettare migranti e rifugiati. Queste azioni dice Msf- stanno chiaramente dimostrando la vera ambizione delle autorità italiane ed europee: limitare l’attività degli attori di ricerca e soccorso indipendenti e concentrare tutti gli sforzi nel riportare le persone in Libia”

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 23/06/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 23/06/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 23/06/21 delle 07:15

    Metroregione di mer 23/06/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 23/06/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Stay Human di mer 23/06/21

    Stay Human di mer 23/06/21

    Stay human - 23/06/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 23/06/21

    Caporali, imprese di comodo, criminalità: è la coalizione dello schiavismo che sfrutta il lavoro bracciantile, soprattutto dei migranti. Ma in…

    Memos - 23/06/2021

  • PlayStop

    Note dell'autore di mer 23/06/21

    Note dell'autore di mer 23/06/21

    Note dell’autore - 23/06/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 23/06/21

    ira rubini, pesaro film festival, nightwalk, adriano valerio, barbara sorrentini, tiziana ricci, rivista segnature, francesca pasini, marina ballo charmet, oliviero…

    Cult - 23/06/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 23/06/21

    Doppio Click di mer 23/06/21

    Doppio Click - 23/06/2021

  • PlayStop

    Silenzio

    dove si parla di incredibili dischi silenziosi, di John Cage, di vasche da bagno, modi di dire e si afferma…

    Il gufo e l’allodola - 23/06/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 23/06/21

    Prisma di mer 23/06/21

    Prisma - 23/06/2021

  • PlayStop

    Valcareggi di dom 20/06/21

    Italia x Galles

    Tutta colpa di Valcareggi - 23/06/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 23/06/21

    Rassegna stampa internazionale di mer 23/06/21

    Rassegna stampa internazionale - 23/06/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 23/06/21

    Fino alle otto di mer 23/06/21

    Fino alle otto - 23/06/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 23/06/21

    Il demone del tardi - copertina di mer 23/06/21

    Il demone del tardi - 23/06/2021

  • PlayStop

    Music Revolution di mar 22/06/21

    Puntata 24 - Playlist: 01 – Brand X – Sun in the Night ..02 –Robert Wyatt – Free Will and…

    Music Revolution - 23/06/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 22/06/21

    I segreti di Jung - Edizione Bollati Boringhieri del Libro rosso - “Gli anni più importanti della mia vita furono…

    Psicoradio - 23/06/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di mar 22/06/21

    News Della Notte di mar 22/06/21

    News della notte - 23/06/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mar 22/06/21

    con Alessadro Diegoli. - tragni da Monza visionaria..- metro..- il suoermegabonus di #inviaggioconvoi..- spazio lgbtq con Eleonora dallovo e Paolo…

    A casa con voi - 23/06/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 22/06/21

    Ora di punta di mar 22/06/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 23/06/2021

  • PlayStop

    Esteri di mar 22/06/21

    1-Nazioni più povere a corto di vaccini. L’allarme dell’Oms...Ma in Uganda, alle prese con un drammatico aumento di contagi, il…

    Esteri - 23/06/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mar 22/06/21

    Sunday Blues di mar 22/06/21

    Sunday Blues - 23/06/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di mar 22/06/21

    Uno di Due di mar 22/06/21

    1D2 - 23/06/2021

Adesso in diretta