Approfondimenti

Gorgona, chiude il mattatoio sull’isola. LAV: “Gli animali come amici e compagni di vita”

vitelli al pascolo

Il mattatoio della Gorgona sarà chiuso e la famosa isola dell’arcipelago toscano tornerà ad essere un modello di convivenza tra uomini e animali. È quanto stabilito nel protocollo d’intesa firmato lo scorso 21 gennaio a Livorno tra il Comune, la LAV e la Casa Circondariale, che ha messo fine a quel mattatoio che tante polemiche aveva suscitato al momento della sua riapertura nel 2015.

Cecilia Di Lieto ha intervistato il presidente della LAV Gianluca Felicetti, il cui ruolo è stato fondamentale nella firma di questo protocollo d’intesa.

L’isola di Gorgona è un carcere ormai da tempo immemore. È una piccola Alcatraz italiana, non ha più popolazione residente. Lì, qualche anno fa, grazie alla vicinanza degli animali – vitelli, maiali, capre, pecore, consigli e dei cavalli – che erano lì per motivi di produzione si è potuto realizzare un piccolo miracolo.
Grazie all’illuminazione di un bravo veterinario e al direttore del carcere all’epoca fu lanciato l’esperimento di fattoria didattica: alcuni animali furono salvati, i reclusi si affezionarono e svilupparono con loro una relazione non fondata sull’utilizzo e l’uccisione di questi animali. Col passare del tempo Gorgona era arrivata ad essere il carcere con la più alta percentuale di persone che una volta uscita non ritornava in carcere. Cinque anni fa una nuova direttrice aveva bloccato questa felice esperienza e ripreso le riproduzioni di questi animali, che si sono moltiplicati. Di fatto si stava sviluppando un allevamento intensivo.

Cinque anni dopo, quel direttore è tornato presso la Casa Circondariale di Gorgona ed ha prontamente fatto ripartire quell’esperienza, come spiegato da Felicetti a Considera l’Armadillo:

Ora, dopo il ritorno di quel direttore che aveva avviato il progetto, il Garante Comunale dei detenuti ha voluto riprendere le fila di questa bella esperienza e siamo arrivati a firmare un protocollo d’intesa per la chiusura definitiva del macello e la trasformazione di questa attività in un’attività che riprenda le caratteristiche che erano svolte fino a cinque anni fa: non produzione, ma animali come amici e compagni di vita.

I quasi 600 animali attualmente presenti nella fattoria didattica curata dai detenuti della casa circondariale di Gorgona saranno salvati dal macello. Circa 450 tra vitelli, maiali, capre, conigli e galline lasceranno l’isola e saranno presi in affidamento dalla LAV presso il centro di recupero per animali selvatici di Semproniano, in provincia di Grosseto, mentre i rimanenti saranno curati dai detenuti e impiegati nel turismo eco compatibile sull’isola nell’ambito di un programma di relazione della cattedra di Diritto Penitenziario dell’Università Bicocca di Milano.

Grazie all’aiuto del Parco dell’Arcipelago Toscano l’isola di Gorgona tornerà ad essere visitabile da piccoli gruppi di persone. Saranno organizzate delle piccole visite che potranno unire le bellezze naturalistiche e paesaggistiche al valore della solidarietà tra uomo e altri animali.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di ven 16/04/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 16/04/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 16/04/21 delle 07:15

    Metroregione di ven 16/04/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 16/04/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 16/04/21

    Ora di punta di ven 16/04/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 16/04/2021

  • PlayStop

    Follow Friday di ven 16/04/21

    Follow Friday di ven 16/04/21

    Follow Friday - 16/04/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di ven 16/04/21

    Uno di Due di ven 16/04/21

    1D2 - 16/04/2021

  • PlayStop

    Jack di ven 16/04/21

    Jack di ven 16/04/21

    Jack - 16/04/2021

  • PlayStop

    Stay Human di ven 16/04/21

    Stay Human di ven 16/04/21

    Stay human - 16/04/2021

  • PlayStop

    Memos di ven 16/04/21

    Il cristianesimo puro di Bergoglio e lo spirito primitivo del capitalismo di Boris Johnson. Il papa, parlando di vaccini e…

    Memos - 16/04/2021

  • PlayStop

    Sandra Bonsanti, Colpevoli

    SANDRA BONSANTI - COLPEVOLI - presentato da LORENZA GHIDINI

    Note dell’autore - 16/04/2021

  • PlayStop

    Cult di ven 16/04/21

    ira rubini, cult, teatro nazionale atene occupazione, silvia marastoni, mina,, tiziana ricci, libro artista curda dogan, bauli in piazza roma.…

    Cult - 16/04/2021

  • PlayStop

    Serve And Volley di gio 15/04/21

    Serve And Volley di gio 15/04/21

    Serve&Volley - 16/04/2021

  • PlayStop

    C'e' Luce di ven 16/04/21

    Con Maura Gancitano, protagonista con Andrea Colamedici del progetto TLON, presentiamo il libro "Scegliere il futuro. Affrontare la crisi climatica…

    C’è luce - 16/04/2021

  • PlayStop

    Prisma di ven 16/04/21

    Parliamo del cronoprogramma per le riaperture e del congresso del Partito Comunista Cubano. L'intervista con il nuovo segretario della Cgil…

    Prisma - 16/04/2021

  • PlayStop

    Il Giorno Delle Locuste di ven 16/04/21

    Il Giorno Delle Locuste di ven 16/04/21

    Il giorno delle locuste - 16/04/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di ven 16/04/21

    Il demone del tardi - copertina di ven 16/04/21

    Il demone del tardi - 16/04/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di ven 16/04/21

    Fino alle otto di ven 16/04/21

    Fino alle otto - 16/04/2021

  • PlayStop

    Rotoclassica di gio 15/04/21

    Rotoclassica -..in studio remoto Claudio Ricordi:..- rassegna stampa: Compagnia del Cigno, Traviata Opera Roma..- 15 aprile 1971: funerali di Stravinsky…

    Rotoclassica - 16/04/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di gio 15/04/21

    News Della Notte di gio 15/04/21

    News della notte - 16/04/2021

Adesso in diretta