Approfondimenti

Gli alloggi Aler della discordia di Via Bolla

Via Bolla

A poche centinaia di metri è un proliferare di gru e nuove costruzioni, in via Bolla invece due edifici fatiscenti trasportano in una realtà che si penserebbe lontana da Milano.

Ai civici dal 26 al 42, case popolari di proprietà Aler, i rifiuti sono ovunque. Non ci si preoccupa di lasciare dove capita lavatrici, forni, porte e materassi. Nei parcheggi ci sono camper e persone indaffarate a rimettere in sesto furgoni scassati. Dentro gli immobili, qualcuno siede nei corridoi senza dire una parola al passaggio di uno sconosciuto. Basta uno sguardo per capire che non vorrebbero nessuno a vederli occupare senza titolo un alloggio vuoto. A versare nelle condizioni peggiori sono però i box sotterranei degli edifici. Qui i traffici illegali sembrano una regola, lo scorso febbraio è stato appiccato un incendio.

L’illegalità e l’assenza della proprietà pubblica hanno esasperato gli inquilini ormai da anni. Più che tra assegnatari in regola e occupanti, la contrapposizione sembra essere tra chi vive negli alloggi cercando di non disturbare i vicini e chi invece occupa in modo caotico il piazzale tra i due palazzi. Dopo la rissa di pochi giorni fa, con decine di persone ad affrontarsi a colpi di bastone, due volanti della polizia e un mezzo della guardia di finanza girano ripetutamente per il caseggiato, come disposto dal prefetto di Milano Renato Saccone e dal questore Giuseppe Petronzi. Emilio, uno degli inquilini, racconta che cosa è accaduto lo scorso venerdì sera e il difficile ottimismo a cui si aggrappa per sperare in condizioni di vita più dignitose.

In via Bolla è atteso da tempo un censimento degli abitanti delle case popolari per affrontare il problema delle occupazioni. Su 244 alloggi, quelli occupati risultano essere 109, quasi la metà. Per il sindacato degli inquilini Sicet, prima di procedere con gli sgomberi, la priorità è individuare e risolvere le situazioni di fragilità con l’accesso agli alloggi transitori, una possibilità prevista da modifiche fatte l’anno scorso alla legge regionale: “È uno strumento che Comune e Regione insieme ad Aler potrebbero utilizzare fin da subito per far uscire dall’illegalità abitativa queste famiglie e per inserirle in un percorso che le accompagni verso l’autonomia” dice Giacomo Manfredi, responsabile di zona per il Sicet.
Questo dovrebbe essere il primo passo verso la ristrutturazione dei due edifici. Un intervento annunciato più volte. In una recente commissione di Regione Lombardia, il direttore generale di Aler Milano ha indicato come data di inizio dei lavori il prossimo ottobre. Dalle parole di Fabio Galesi, vicepresidente del Municipio 8, dove si trova via Bolla, sembrano però ancora molti i passaggi mancanti prima di poter cominciare.


Luca Parena
  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sabato 02/07/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 07/02/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 01/07/2022 delle 19:51

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 07/01/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 01/07/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 07/01/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 01/07/2022

    1-La lezione di Odessa. L’Ucraina è diventata il teatro della nuova guerra fredda e alla fine muoiono i civili. L’attacco…

    Esteri - 07/01/2022

  • PlayStop

    Lezioni antimafia: Alberto Guariso e Gianfranco Schiavone

    Nono e ultimo incontro di “Lezioni di antimafia”. Gli ospiti sono Alberto Guariso, avvocato ASGI (Associazione Studi Giuridici Immigrazione) e…

    Lezioni di antimafia - 01/07/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 01/07/2022

    Dove non si saluta solo l'ultima puntata di "Muoviti, muoviti" ma anche un po' tutte le ultime puntate di oggi…

    Muoviti muoviti - 07/01/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 01/07/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 07/01/2022

  • PlayStop

    L'Europa in casa nostra di venerdì 01/07/2022

    Una delle principali sfide che l’Unione europea sta affrontando oggi è legata a questa domanda: come portare lo spirito e…

    L’Europa in casa nostra - 07/01/2022

  • PlayStop

    Jack di venerdì 01/07/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 07/01/2022

  • PlayStop

    Gianluca Alzati, Volevo fare la corridora. La vita, la passione, le battaglie della campionessa di ciclismo Morena Tartagni

    GIANLUCA ALZATI – VOLEVO FARE LA CORRIDORA. LA VITA, LA PASSIONE, LE BATTAGLIE DELLA CAMPIONESSA DI CICLISMO MORENA TARTAGLI –…

    Note dell’autore - 07/01/2022

  • PlayStop

    I risparmi de Maria Cazzetta

    quando chiediamo agli ascoltatori dei loro vani tentativi di risparmiare piccole cifre per poi finire a spenderne di maggiori, tra…

    Poveri ma belli - 07/01/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 01/07/2022 delle 12:46

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 07/01/2022

  • PlayStop

    Cult di venerdì 01/07/2022

    a Welcome to Socotra i Cantieri Teatrali Koreja propongono „Alessandro „, La mostra „Luna Park dell‘anima, Coney Island“ di Maurizio…

    Cult - 07/01/2022

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 01/07/2022

    I conflitti d’interesse in medicina; la vita di una persona disabile a Sesto S. Giovanni; cosa sta accadendo nelle RSA;…

    37 e 2 - 07/01/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 01/07/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 01/07/2022

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 01/07/2022

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 07/01/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 01/07/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 07/01/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 01/07/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 07/01/2022

Adesso in diretta