Approfondimenti

Firmata la pace tra governo e Farc

Dopo oltre mezzo secolo di conflitto bellico, più di duecentomila morti, 45mila desaparecidos e quasi sette milioni di sfollati interni, è arrivato il momento della pace in Colombia. Il governo del presidente Juan Manuel Santos e il leader delle Forze Armate Rivoluzionarie Colombiane (Farc, la guerriglia più antica del continente americano) Rodrigo Londoño (alias comandante Timochenko) hanno sottoscritto uno storico “cessate il fuoco bilaterale e definitivo”, ovvero la fine delle ostilità.

La firma è stata apposta a L’Avana sotto l’egida del presidente Raul Castro e del segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, nonché dei presidenti di Cile, Messico, Venezuela, El Salvador e Repubblica Dominicana.

Il prossimo passo sarà (probabilmente il prossimo 20 luglio) la firma globale di tutti i punti degli accordi di pace via via concordati in questi tre anni e sei mesi di estenuanti negoziati a Cuba.

Secondo il cronogramma di applicazione dell’intesa entro agosto inizierà la tregua permanente con la concentrazione dei guerriglieri in 23 zone del Paese. Dopodiché prenderà il via la consegna e distruzione delle armi; con il conseguente inserimento degli ex ribelli nella vita politica del Paese. Il tutto nell’arco di meno di un anno.

Per il presidente Santos la guerriglia “ha finalmente scelto la via dell’opposizione politica legale”. Mentre il comandante Timochenko ha affermato come non ci siano stati “né vinti né vincitori”.

Sarà comunque un plebiscito popolare (nei prossimi mesi) a legittimare o meno gli stessi accordi di pace.

L’unico a dichiararsi pubblicamente (e insidiosamente) contro l’intesa è stato l’ultrareazionario ex presidente colombiano Alvaro Uribe.

C’è da augurarsi ora che non finisca tutto come a cavallo degli anni ’80 e ’90, quando il primo vero tentativo di pacificazione fra le parti fu frustrato per mano dei gruppi paramilitari (cui Uribe è strettamente legato) che assassinarono uno per uno tremila militanti dell’Unione Patriottica, braccio politico delle Farc.

La firma degli accordi con le Farc dovrebbe poi propiziare la conclusione delle trattative fra il governo colombiano e il minoritario gruppo guerrigliero dell’Esercito Nazionale di Liberazione (Eln).

  • Autore articolo
    Gianni Beretta
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di giovedì 29/09/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 29/09/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di giovedì 29/09/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 29/09/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Cult di giovedì 29/09/2022

    Cult è condotto da Ira Rubini e realizzato dalla redazione culturale di Radio Popolare. Cult è cinema, arti visive, musica,…

    Cult - 29/09/2022

  • PlayStop

    Pubblica di giovedì 29/09/2022

    Dov’è la vittoria per la sinistra alla sinistra del Pd? I numeri delle elezioni di domenica scorsa indicano che non…

    Pubblica - 29/09/2022

  • PlayStop

    Microfono aperto di giovedì 29/09/2022

    Vita, politica, storie, dibattito, confronto, scontro. La formula: un tema, un conduttore, degli ospiti e voi. Dalla notizia del momento…

    Microfono aperto - 29/09/2022

  • PlayStop

    Germano Maifreda, Immagini contese. Storia politica delle figure dal Rinascimento alla cancel culture

    GERMANO MAIFREDA – IMMAGINI CONTESE. STORIA POLITICA DELLE FIGURE DAL RINASCIMENTO ALLA CANCEL CULTURE – presentato da TIZIANA RICCI

    Note dell’autore - 29/09/2022

  • PlayStop

    Prisma di giovedì 29/09/2022

    IL VOTO DEL SUD CHE ARGINA MELONI Con Marco Valbruzzi docente di Scienze Politiche all'università Federico II di Napoli e…

    Prisma - 29/09/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di giovedì 29/09/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa internazionale - 29/09/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di giovedì 29/09/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 29/09/2022

  • PlayStop

    Mono di giovedì 29/09/2022

    Elezioni Rap

    Mono - 29/09/2022

  • PlayStop

    News della notte di mercoledì 28/09/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 29/09/2022

  • PlayStop

    Il giusto clima di mercoledì 28/09/2022

    Ambiente, energia, clima, uso razionale delle risorse, mobilità sostenibile, transizione energetica. Il giusto clima è la trasmissione di Radio Popolare…

    Il giusto clima - 29/09/2022

  • PlayStop

    Camere Oscure di mercoledì 28/09/2022

    Camere Oscure è la trasmissione che Radio Popolare dedica alla campagna elettorale. Da lunedì 12 a venerdi' 24 settembre, tutti…

    Camere Oscure - 29/09/2022

  • PlayStop

    Esteri di mercoledì 28/09/2022

    1-Guerra in Ucraina. Lunedì plenaria della Duma sull’ annessione del Donbass ma l’ultima parola spetta a Putin. La Cina prende…

    Esteri - 29/09/2022

  • PlayStop

    Esteri di mercoledì 28/09/2022

    1-Guerra in Ucraina. Lunedì plenaria della Duma sull’ annessione del Donbass ma l’ultima parola spetta a Putin. La Cina prende…

    Esteri - 29/09/2022

  • PlayStop

    Esteri di mercoledì 28/09/2022

    1-Guerra in Ucraina. Lunedì plenaria della Duma sull’ annessione del Donbass ma l’ultima parola spetta a Putin. La Cina prende…

    Esteri - 29/09/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di mercoledì 28/09/2022

    (12 - 203) Dove si scopre che domenica, giorno delle elezioni, pare che PornHub abbia fatto il massimo di accessi.…

    Muoviti muoviti - 29/09/2022

  • PlayStop

    Jack meets: Verdena

    Le interviste del magazine musicale di Radio Popolare. Matteo Villaci intervista i Verdena.

    Jack meets - 29/09/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di mercoledì 28/09/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 29/09/2022

  • PlayStop

    Uliano Lucas ospite di Ira Rubini

    Il celebre fotografo e fotoreporter Uliano Lucas è stato ospite a Cult per condividere alcune riflessioni sul ruolo dell’intellettuale oggi…

    Clip - 29/09/2022

Adesso in diretta