Approfondimenti

Ergastolo a Mladic. Parla una sopravvissuta

Il tribunale penale internazionale dell’Aja per i crimini nella ex Jugoslavia ha condannato all’ergastolo, in primo grado, l’ex generale Ratko Mladic, capo dell’esercito serbo bosniaco, per genocidio e crimini di guerra e contro l’umanità perpetrati durante la guerra in Bosnia.

Mladic è stato riconosciuto colpevole di 10 capi di accusa su 11. Tra gli altri, è stato dichiarato colpevole per il genocidio di Srebrenica, mentre non è stata riconosciuta l’intenzione di genocidio nelle municipalità della Bosnia nord occidentale.

Gli avvocati di Ratko Mladic hanno fatto sapere che ricorreranno in appello contro la sentenza. “Tale condanna è ingiusta e la combatteremo in appello per provare che si tratta di un giudizio sbagliato”, ha detto il figlio Darko Mladic in una conferenza stampa.

Azra Ibrahimovic è coordinatrice per il Cesvi della Casa del sorriso di Srebrenica. Ai tempi del conflitto bosniaco aveva 13 anni e viveva in un villaggio non lontano da Srebrenica. Azra perse il padre e il fratello sedicenne. Anche loro sono finiti in una delle tante fosse comuni in cui i soldati di Mladic avevano gettato i cadaveri di tutti gli uomini di Srebrenica dopo averli trucidati.

Oggi ha seguito la lettura della sentenza in diretta tv. Esteri l’ha intervistata.

“Una cosa del genere non si può non seguire. Per prima cosa voglio dire che siamo in parte soddisfatti della condanna all’ergastolo di Mladic, perché è quello che si merita. D’altro canto siamo anche amareggiati per il fatto che non sia stato condannato per i genocidi commessi a Bratunac, a Zvornik, a Prijedor e in altre città. Però è stato condannato. Per i crimini di guerra commessi a Srebrenica e per l’assedio di Sarajevo. E questo è un chiaro messaggio per tutti quelli che l’hanno sostenuto”.

Come è stata commentata questa notizia a Srebrenica tra le persone che conosci?

“Più o meno la pensano come me. Non si esulta, perché anche la sentenza più giusta non ci potrà mai riportare indietro i nostri cari, tutte persone che in quei massacri sono state uccise. Oltre ottomila in pochi giorni. Però il fatto che Mladic sia stato condannato dà un po’ di soddisfazione alle nostre famiglie. Come il fatto che fosse lì ad ascoltare la sentenza, anche se poi a un certo punto è stato allontanato dall’aula perché ha cominciato a dire parolacce e a commentare la sentenza. La giustizia è arrivata, anche se dopo tanti anni. Ma qui a Srebrenica, mezz’ora prima della sentenza, un gruppo di militanti di un’organizzazione ha affisso in luoghi pubblici manifesti di sostegno a Ratko Mladic. Un brutto segnale che offende i sopravvissuti che hanno deciso di tornare a Srebrenica. D’altra parte abbiamo anche i vertici politici della Repubblica Serba di Bosnia che difendono l’operato di Mladic. Il presidente della Repubblica, per esempio, è un generale di cui si dice abbia svolto il suo lavoro nell’esercito con ‘onore e professionalità’. Ma quale lavoro? Il genocidio. Fatto con professionalità”.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mercoledì 10/08/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 08/10/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    This must be the place - Episodio 8

    Chapter 8: Primavera Sound, Barcelona Il più grande festival musicale d'Europa? Sicuramente un luogo in cui succedono cose indimenticabili. Dalle…

    This must be the place - 08/10/2022

  • PlayStop

    This must be the place - Episodio 8

    Chapter 8: Primavera Sound, Barcelona Il più grande festival musicale d'Europa? Sicuramente un luogo in cui succedono cose indimenticabili. Dalle…

    This must be the place - 08/10/2022

  • PlayStop

    La Scatola Magica di mercoledì 10/08/2022

    La scatola magica? una radio? una testa? un cuore? un baule? questo e altro, un'ora di raccolta di pensieri, parole,…

    La Scatola Magica - 08/10/2022

  • PlayStop

    Radiosveglia di mercoledì 10/08/2022

    Radiosveglia è il nostro “contenitore” per l’informazione dei mattini d’estate. Dalle 7.45 alle 10, i fatti del giorno, (interviste, commenti,…

    Radiosveglia - 08/10/2022

  • PlayStop

    Caffè Shakerato di mercoledì 10/08/2022

    In agosto il caffè del mattino si raffredda con un risveglio musicale e con il primissimo sfoglio dei quotidiani ancora…

    Caffè Shakerato - 08/10/2022

  • PlayStop

    Music revolution del 09/08/2022

    La musica è rivoluzione.  A volte perché è stata usata per manifestare un’idea, altre volte perché ha letteralmente scardinato lo…

    Music Revolution - 08/09/2022

  • PlayStop

    News della notte di martedì 09/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 08/09/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di martedì 09/08/2022 delle 21:00

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 08/09/2022

  • PlayStop

    Popsera di martedì 09/08/2022

    Popsera è lo spazio che dedicheremo all’informazione nella prima serata per tutta l’estate. Si comincia alle 18.35 con le notizie…

    Popsera - 08/09/2022

  • PlayStop

    La Portiera di martedì 09/08/2022

    Dopo aver rivoltato la redazione della radio come un calzino durante le vacanze invernali, Cinzia Poli ritorna in portineria per…

    La Portiera - 08/09/2022

  • PlayStop

    Foraging

    Niccolò Vecchia e la Chef Valeria Mosca ci parlano dell’arte del Foraging ovvero, la raccolta di erbe selvatiche.

    All you need is pop 2022 - 08/09/2022

  • PlayStop

    Episodio 7 - Damn (Parte 1)

    Dopo il disco che lo ha consacrato come uno degli artisti più influenti della sua generazione, nel 2017 Kendrick Lamar…

    The Good Kid from Compton - 08/09/2022

  • PlayStop

    Episodio 7 - Damn (Parte 1)

    Dopo il disco che lo ha consacrato come uno degli artisti più influenti della sua generazione, nel 2017 Kendrick Lamar…

    The Good Kid from Compton - 08/09/2022

  • PlayStop

    Poveri ma in ferie di martedì 09/08/2022

    quando Dismacchione e Sora Giulia vi accompagnano in slittino giù dai monti della Carinzia, prima di portarvi a mangiare ostriche…

    Poveri ma belli - 08/09/2022

  • PlayStop

    Poveri ma in ferie di martedì 09/08/2022

    quando Dismacchione e Sora Giulia vi accompagnano in slittino giù dai monti della Carinzia, prima di portarvi a mangiare ostriche…

    Poveri ma belli - 08/09/2022

Adesso in diretta