Approfondimenti

Due anni dalla strage di Prato: la testimonianza

Dormivano nell’azienda in cui lavoravano. Morirono di domenica mattina, quando avrebbero dovuto essere a casa. Il 1° dicembre di due anni fa sette operai cinesi rimasero uccisi in un incendio in una fabbrica di Prato. Una delle tante in quell’area, piena di insegne con caratteri orientali. Leonardo Tuci fu tra le prime persone a soccorrere le vittime. Quel giorno era uscito per prestare servizio a una corsa podistica, da volontario dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Vide una colonna di fumo che saliva dalla zona industriale e decise di andare a vedere. Un anno fa, sempre di domenica mattina, siamo tornati sul posto con lui.

Ascolta il racconto di Leonardo Tuci

leonardo tuci

“Mi venne incontro una ragazza con un cappottino viola – ricorda – e c’erano altri cinesi in pigiama, pieni di fuliggine. Uno aveva in mano un tubo e spruzzava acqua ma era dolorante, ustionato. Mi urlavano che dentro c’erano tante persone. Ho provato a entrare, in mezzo al fumo che era densissimo. Ho preso in mano l’idrante ma era impossibile andare oltre, non avevo nemmeno l’abbigliamento adatto. Poi c’era il problema delle bombole del gas, che potevano scoppiare da un momento all’altro”.

La testimonianza: “Ho allontanato due persone dalle fiamme”

leonardo tuci

Tuci è riuscito ad allontanare due persone dal rogo. “Cercavo di buttare acqua a più non posso, ma non c’era modo di spegnere l’incendio. La ragazza col cappotto viola continuava a dirmi che dentro c’erano altre persone e indicava in alto. Un operaio ruppe un vetro ma restò intrappolato, perché c’erano le sbarre. Mentre cercavo di salvare altri lavoratori sentii qualcuno che mi diceva di farmi da parte. Erano arrivati i pompieri”.

Poche ore dopo Tuci tornò alla fabbrica, per capire com’era finita. “Sembrava una zona di guerra”. C’erano i sette morti, cinque uomini e due donne. C’erano i sopravvissuti e i giornalisti, che per giorni avrebbero parlato del distretto cinese, dei capannoni in cui si lavora e si vive in condizioni disumane. A gennaio la titolare di fatto dell’azienda, Lin Youlan, è stata condannata a otto anni e otto mesi. Sei anni e 10 mesi alla sorella Lin Youli, sei anni e mezzo a suo marito Hu Xiaoping. Un altro processo è ancora in corso, contro i proprietari italiani della struttura.

  • Autore articolo
    Andrea Monti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 17/05/21 delle 07:15

    Metroregione di lun 17/05/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 17/05/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Jack di lun 17/05/21

    Khalab - a cura di Claudio Agostoni

    Jack - 17/05/2021

  • PlayStop

    Record Store di lun 17/05/21

    "Reg": il cantautore che si nasconde dietro alla figura di Elton John.

    Record Store - 17/05/2021

  • PlayStop

    Senti un po' di lun 17/05/21

    Senti un po' di lun 17/05/21

    Senti un po’ - 17/05/2021

  • PlayStop

    DOC di lun 17/05/21

    DOC 38 - I VESTITI RACCONTANO - Chi di noi non aveva una maglietta portafortuna all’Università? Chi non possiede almeno…

    DOC – Tratti da una storia vera - 17/05/2021

  • PlayStop

    Marzia Gandolfi, Kind of blue

    MARZIA GANDOLFI - KIND OF BLUE - presentato da BARBARA SORRENTINI

    Note dell’autore - 17/05/2021

  • PlayStop

    Cult di lun 17/05/21

    ira rubini, cult, federico tiezzi, antichi maestri, piccolo teatro, tiziana ricci, elena cologni, palazzetto tito fondazione bevilacqua la masa venezia,…

    Cult - 17/05/2021

  • PlayStop

    Sui Generis di lun 17/05/21

    Parliamo di linguaggio per contrastare la violenza di genere con Nadia Somma, consigliera D.i.Re, D.i.Re – Donne in rete contro la violenza,…

    Sui Generis - 17/05/2021

  • PlayStop

    Prisma di lun 17/05/21

    Aggiornamenti da Gaza e l'analisi di Lorenzo Cremonesi del Corriere della Sera. Pnrr, la questione della governance e della partecipazione…

    Prisma - 17/05/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 17/05/21

    Il risveglio di Popolare Network, l'edicola. La rubrica accadde oggi a cura di Elena Mordiglia: 17 maggio 1990 - L'Organizzazione…

    Fino alle otto - 17/05/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lun 17/05/21

    Rassegna stampa internazionale di lun 17/05/21

    Rassegna stampa internazionale - 17/05/2021

  • PlayStop

    Di Lunedi di lun 17/05/21

    la sperequazione informativa nella guerra in corso a Gaza; Giorgia Meloni è adatta al pubblico di Repubblica? E poi gesti…

    DiLunedì - 17/05/2021

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di dom 16/05/21

    Reggae Radio Station di dom 16/05/21

    Reggae Radio Station - 17/05/2021

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 16/05/21

    A cura di Gigi Longo. Brani di Sault, DJ Shadow, Beanfield, Ursula Rucker, Little Simz with Cleo Sol, Thandi Ntuli,…

    Prospettive Musicali - 17/05/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di dom 16/05/21

    News Della Notte di dom 16/05/21

    News della notte - 17/05/2021

  • PlayStop

    Sacca del Diavolo di dom 16/05/21

    Sacca del Diavolo di dom 16/05/21

    La sacca del diavolo - 17/05/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 16/05/21

    Sunday Blues di dom 16/05/21

    Sunday Blues - 17/05/2021

  • PlayStop

    Nuggets cantautorali - Bollicine del 16/5/21

    In questa puntata torniamo ad ascoltare i nostri amati cantautori. Cercando però questa volta di pescare tra il repertorio meno…

    Bollicine - 17/05/2021

  • PlayStop

    Domenica Aut di dom 16/05/21

    Domenica Aut di dom 16/05/21

    DomenicAut - 17/05/2021

  • PlayStop

    Italian Girl di dom 16/05/21

    Italian Girl di dom 16/05/21

    Italian Girl - 17/05/2021

  • PlayStop

    L'artista della settimana di dom 16/05/21

    Vasco Brondi - a cura di Niccolò Vecchia

    L’Artista della settimana - 17/05/2021

Adesso in diretta