Approfondimenti

Che cosa è successo oggi? – Lunedì 3 agosto 2020

Il racconto della giornata di lunedì 3 agosto 2020 attraverso le notizie principali del giornale radio delle 19.30, dai dati dell’epidemia in Italia col commento di Vittorio Agnoletto all’inaugurazione del nuovo Ponte di Genova e l’incontro di Mattarella coi familiari delle vittime. In Sardegna l’incendio è ancora attivo, mentre oggi, dopo 20 anni, è finalmente approdato in Parlamento il testo della legge contro l’omotransfobia. Infine, i grafici del contagio nelle elaborazioni di Luca Gattuso.

I dati dell’epidemia diffusi oggi

159 nuovi casi accertati di Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, 12 i decessi.
Il dato dei contagi è in netto calo rispetto a quelli degli ultimi giorni. Domenica erano stati 239. I tamponi effettuati sono stati appena 24.036, quasi 20 mila meno di ieri, con il consueto netto calo della domenica. Cinque regioni non fanno registrare nuovi casi: Marche, Friuli Venezia Giulia, Calabria, Valle d’Aosta e Basilicata.
Intanto sono stati pubblicati dal Ministero della Salute i dati sui test sierologici. L’indagine a livello nazionale, curata dall’Istat, ha coinvolto 64mila persone: sono dati quindi provvisori dato che il campione previsto è di 150mila. L’indagine di sieroprevalenza ha rivelato la presenza di anticorpi in 1,4 milioni di italiani, sei volte di più rispetto al totale dei casi accertati ufficialmente.

Le differenze territoriali sono molto “accentuate”. Ad esempio la Lombardia raggiunge il massimo con il 7,5% di sieroprevalenza…..

 

L’inaugurazione del nuovo Ponte di Genova

Quasi due anni fa il crollo del ponte Morandi. Oggi il battesimo del nuovo viadotto di Genova, il ponte San Giorgio.


 
“Crueza de ma”, la canzone di Fabrizio De Andrè, ha fatto da colonna sonora all’inaugurazione del viadotto, ricostruito sulle macerie del Morandi. Nel crollo del ponte che si innalzava sopra la val Polcevera, avvenuto il 14 agosto 2018, morirono 43 persone. “Il loro ricordo segna la vita della nostra Repubblica e il nostro sostegno è sincero”, ha detto Mattarella oggi all’incontro col comitato dei parenti. La cerimonia è stata aperta con la lettura dei nomi delle vittime.


 
Oltre a Mattarella, alla cerimonia hanno partecipato Giuseppe Conte e l’architetto Renzo Piano che ha regalato il progetto alla città. È stato il presidente della Repubblica a guidare il primo corteo su una parte degli oltre mille metri del nuovo ponte. Il racconto dell’inaugurazione di Alessandra Fava:


 
Assente alla cerimonia il Comitato dei parenti delle vittime. I familiari sono stati ricevuti oggi pomeriggio in forma privata da Mattarella. “Per noi non è una festa. Non ce ne sentiamo parte”. Egle Possetti è la presidente del Comitato:


 
Tra domani sera e la mattina di mercoledì – ha assicurato il sindaco Bucci – il nuovo ponte San Giorgio sarà percorribile. Genova torna così ad avere una infrastruttura cruciale per la sua economia, per il collegamento tra levante e ponente e per l’accesso al porto. Il crollo del Morandi ha rappresentato per i genovesi e l’Italia intera una ferita ancora aperta. Domenico Chionetti è il presidente della comunità di San Benedetto al Porto di Genova:


 

Omotransfobia, la legge approda finalmente alla Camera

(di Anna Bredice)

Tre ore di discussione generale alla Camera e questo vuol dire che la legge contro l’omotransfobia si è avviata in Parlamento, dalla discussione in commissione inizia l’iter dell’aula di Montecitorio, anche se appesantita da oltre mille emendamenti. Sembra comunque un buon passo avanti, visto che tutti i tentativi fatti negli ultimi 20 anni sono puntualmente falliti. “Dobbiamo approvarla presto, siamo già in ritardo rispetto agli altri paesi”, ha detto il deputato e relatore della legge Alessandro Zan del Pd. Le posizioni sono quelle di sempre, i partiti di maggioranza pronti ad andare avanti e Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, questa con posizioni invece più dialoganti, all’opposizione. L’ala più dura è quella di Salvini e Meloni con spilloni pronto a dare battaglia al Senato dove i numeri come si sa saranno più difficili. ma Zan, che si è battuto per questa legge ci crede e parla di “un successo e di un segnale di civiltà per dare dignità a tutte le persone”. La legge prevede che vengano estesi agli
episodi d’odio fondati sull’omofobia e transfobia anche i reati già previsti dalla legge Mancino e cioè quelli dell’odio razziale e discriminazione, prevedendo nella legge anche degli strumenti per colpire il sessismo e la misoginia. “Siamo aperti a delle modifiche sulle definizioni, dice Zan, riferendosi alla richiesta delle associazioni lesbiche di una maggiore precisione rispetto a termini come identità di genere. La legge verrà discussa in questi giorni, ma è difficile che possa essere approvata alla Camera entro la chiusura estiva.

Ancora attivo l’incendio in Sardegna

(di Monia Melis)

Ancora accese, ancora pronte a distruggere: le stesse fiamme che hanno illuminato fino a tarda sera la piana di Bonorva – nella Sardegna dell’interno, a cinquanta chilometri da Sassari – all’alba erano ancora lì. Non sono bastati i lanci d’acqua dall’elicottero, né il lavoro a terra, tra fumo e temperature torride delle squadre di vigili del fuoco, operai dell’agenzia Forestas e del Corpo forestale. Tutto spento solo nel pomeriggio, a più di 24 ore dall’inizio. È l’incendio più grave del fine settimana, tra i venti attivi da nord a sud dell’isola. E oggi si contano i danni in un’altra giornata di estremo rischio, secondo il bollettino della Protezione civile. A Bonorva la stima è di diversi milioni di euro: oltre allo sfregio ambientale (tremila gli ettari di lecci, macchia mediterranea e pascolo ridotti in cenere) ci sono trenta aziende agricole coinvolte: bruciati terreni, edifici, attrezzature. Colpito anche lo storico stabilimento d’acqua minerale Santa Lucia: sui social è gara di solidarietà, per riaprire servono i vuoti: tutte le cassette con le bottiglie di vetro sono state infatti distrutte. E sempre su Facebook, il sindaco Massimo d’Agostino sfoga la sua disperazione e quella degli imprenditori: “È un disastro. Qualcosa non ha funzionato”. Secondo le indagini (ancora in corso) uno dei due roghi è partito da un barbecue, tre gli indagati. Ed è appello alla massima attenzione.

L’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sab 16/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 16/01/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 15/01/21 delle 19:48

    Metroregione di ven 15/01/21 delle 19:48

    Rassegna Stampa - 16/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Sabato Libri di sab 16/01/21

    Sabato Libri di sab 16/01/21

    Sabato libri - 16/01/2021

  • PlayStop

    Mash-Up di sab 16/01/21

    Mash-Up di sab 16/01/21

    Mash-Up - 16/01/2021

  • PlayStop

    Itaca Rassegna di sab 16/01/21

    Itaca Rassegna di sab 16/01/21

    Itaca – Rassegna Stampa - 16/01/2021

  • PlayStop

    Itaca di sab 16/01/21

    Itaca di sab 16/01/21

    Itaca - 16/01/2021

  • PlayStop

    Doppia Acca di ven 15/01/21

    Doppia Acca di ven 15/01/21

    Doppia Acca - 16/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 15/01/21

    Ora di punta di ven 15/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 16/01/2021

  • PlayStop

    Follow Friday di ven 15/01/21

    Follow Friday di ven 15/01/21

    Follow Friday - 16/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di ven 15/01/21

    1- Senza elettricità e senza acqua. Nell’Unione europea i dannati della terra vivono a Cañada Real, la gigantesca baraccopoli  alle…

    Esteri - 16/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di ven 15/01/21

    A casa con voi di ven 15/01/21

    A casa con voi - 16/01/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di ven 15/01/21

    Uno di Due di ven 15/01/21

    1D2 - 16/01/2021

  • PlayStop

    Jack di ven 15/01/21

    Jack di ven 15/01/21

    Jack - 16/01/2021

  • PlayStop

    Stay Human di ven 15/01/21

    Stay Human di ven 15/01/21

    Stay human - 16/01/2021

  • PlayStop

    Memos di ven 15/01/21

    Freddo intenso in arrivo nel prossimo fine settimana. Non è la prima volta che succede in questo inverno pandemico. I…

    Memos - 16/01/2021

  • PlayStop

    Lorenzo Marone, La donna degli alberi

    LORENZO MARONE - LA DONNA DEGLI ALBERI - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 16/01/2021

  • PlayStop

    Cult di ven 15/01/21

    Cult di ven 15/01/21

    Cult - 16/01/2021

  • PlayStop

    C'e' Luce di ven 15/01/21

    Il bilancio del 2020 di Sara Capuzzo, presidente di è nostra, e i programmi per il 2021 della Cooperativa; la…

    C’è luce - 16/01/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di ven 15/01/21

    Fino alle otto di ven 15/01/21

    Fino alle otto - 16/01/2021

  • PlayStop

    Prisma di ven 15/01/21

    Prisma di ven 15/01/21

    Prisma - 16/01/2021

Adesso in diretta