Approfondimenti

Che cosa è successo oggi? – Domenica 5 aprile 2020

ordinanza regione Lombardia

Il racconto della giornata di domenica 5 aprile 2020, attraverso le notizie principali del giornale radio delle 19.30, dal commento del virologo Fabrizio Pregliasco sull’epidemia da coronavirus COVID-19 in Italia agli errori della Lega in questa prima fase di emergenza, col leader Matteo Salvini incapace di dettare l’agenda. Polemiche in Lombardia dopo l’ordinanza di Attilio Fontana che introduce l’obbligo di indossare le mascherine all’esterno in tutta la Regione, mentre la Toscana si prepara a fare altrettanto ma con criterio e garantendo accesso gratuito alle mascherine a tutti i cittadini. Gli aggiornamenti sulla situazione in Spagna e il discorso della Regina Elisabetta ai cittadini inglesi. Infine i grafici del contagio nelle elaborazioni di Luca Gattuso.

COVID-19, il virologo Fabrizio Pregliasco commenta i dati dell’epidemia diffusi oggi

Partiamo dai numeri di oggi forniti come sempre dalla Protezione Civile, che sono numeri incoraggianti. Tanto da far dire al professor Brusaferro dell’Istituto Superiore di Sanità che “la curva è in discesa” e che “se questi dati si confermeranno dovremo cominciare a pensare alla fase 2”.
I nuovi contagiati sono 4.316, circa 500 meno di ieri. I morti sono 525, è il numero più basso da quasi due settimane a questa parte. Il numero dei letti occupati nelle terapie intensive è sceso di 17 unità, e i ricoverati in totale sono meno 61.

Commentiamo questi dati con il virologo Fabrizio Pregliasco:

Anche in Lombardia i dati di oggi vengono considerati confortanti, così ha detto l’assessore alla salute Gallera. Con 8.107 tamponi fatti, i positivi al virus sono 1.337. I morti sono 249, quasi 100 meno del giorno prima, in terapia intensiva i posti letto occupati sono 9 in meno. Il numero dei nuovi ricoverati si è quasi fermato. Di tutte le province lombarde, i meno buoni sono quelli di Milano: 411 nuovi positivi di cui 171 in città.

Oggi il presidente del Consiglio Conte ha rilasciato un’intervista alla rete americana NBC spiegando l’approccio italiano all’emergenza Coronavirus. Ha detto tra l’altro che la strada intrapresa è quella giusta ma non si può dire quando finirà il lockdown.
Ieri c’è stato il record di contravvenzioni per spostamenti non autorizzati: sono state multate più di 9.000 persone. I controlli verranno rafforzati soprattutto il prossimo fine settimana in vista della Pasqua.

Gli errori della Lega in questa fase di emergenza

(di Michele Migone)

Seppur sia ancora prima nei sondaggi, la Lega ha subito un’erosione del consenso e il suo leader Matteo Salvini non appare in grande forma. In fondo, potrebbe avere gioco facile nell’attaccare Conte, ma non riesce ad essere efficace. Quando spara, lo fa a salve. Da due settimane a questa parte, Salvini si è fatto notare solo per aver chiesto lo stop alle tasse, per aver pregato in TV con Barbara D’Urso e per aver chiesto la riapertura delle chiese per la Pasqua, una scelta che provocherebbe più contagi.
C’è però una cosa per cui Salvini non avrebbe voluto essere notato e che invece è venuta allo scoperto. L’emendamento al decreto Cura Italia con cui la Lega vorrebbe creare uno scudo penale per i dirigenti di Asl, ospedali e case di riposo che stanno gestendo la crisi. In realtà, Salvini ha promesso di ritirarlo, ed è anche vero che anche i partiti di governo non sarebbero del tutto contrari, ma per i leghisti questa soluzione avrebbe un significato particolare. Dopo gli anni di CL, oggi la sanità lombarda è per lo più nelle mani della Lega, che ha nominato la maggior parte dei dirigenti. Si vuole salvare loro, ma soprattutto si vuole salvare Attilio Fontana. La sua disastrosa gestione dell’epidemia è sotto gli occhi di tutti ed è ormai apertamente contestato.
L’opposizione in Regione vorrebbe una commissione d’inchiesta su tutti gli errori fatti: le mancate zone rosse, le stragi nelle case di riposo, il rifiuto di fare tamponi, gli ospedali trasformati in lazzaretti. Matteo Salvini sa bene quali sono le responsabilità dei suoi uomini. Per questo appare confuso, incapace di dettare l’agenda, sviare l’attenzione. Non riesce neppure a nascondere il Disastro Lombardia. Il virus richiede capacità di governo, non slogan.

Polemiche sull’obbligo di indossare le mascherine in Lombardia

Oggi è stato il primo giorno in Lombardia con l’obbligo di uscire con le mascherine, o sciarpe o foulard a coprire naso e bocca. Un obbligo deciso dal presidente della Regione Attilio Fontana che ha firmato un’ordinanza valida a partire da oggi fino al 13 aprile. Una decisione che ha suscitato polemiche, sia per la possibilità di usare mezzi non adeguati, come le sciarpe appunto, ma soprattutto per la difficoltà di reperimento delle mascherine. Carmela Rozza è consigliera regionale lombarda del Partito democratico…

Intanto dopo la Lombardia, anche la Toscana metterà l’obbligo di uscita con mascherina. Lo ha annunciato il presidente della Regione Enrico Rossi, specificando però che la sua ordinanza avrà valore nei comuni toscani a partire dalla data in cui verrà comunicato dal singolo comune di aver consegnato le mascherine ai propri cittadini, date gratuitamente dalla Regione alle amministrazioni comunali. Al momento la Regione Toscana ha circa 10 milioni di mascherine, quasi tre a abitante, e ne sono state ordinate altrettante che verranno consegnate nei prossimi giorni.

Migliora la situazione in Spagna e si pensa già alla fase 2

(di Giulio Maria Piantadosi)

La Spagna inizia a vedere la luce in fondo al tunnel. Per la prima volta in una settimana è sceso il numero dei morti sotto gli 800 in cinque giorni: 647 morti in 24 ore. Calano anche i ricoveri e i malati in terapia intensiva.
Il premier Pedro Sánchez ha già annunciato la terza proroga della quarantena fino al 26 aprile, ma ha aggiunto che ce ne vorranno altre.
Mercoledì ci sarà il voto in Parlamento e solo i populisti di Vox voteranno contro. Intanto a Madrid si lavora già a un piano per il dopo emergenza. Il governo studia la maniera di isolare i contagiati asintomatici in hotel o impianti sportive dopo una campagna di test di massa per individuare i portatori dal virus.
L’uso delle mascherine sarà obbligatorio, ma solo quando la Spagna avrà la capacità di produrne a sufficienza per tutti, ha precisato il ministro della sanità Salvador Illa.

UK, il discorso della Regine Elisabetta ai cittadini

(di Lorenza Ghidini)

Questa sera la regina Elisabetta parlerà ai cittadini britannici con un messaggio alla tv. Un evento che ha avuto pochissimi precedenti nei suoi lunghi anni di regno, come la Guerra in Iraq o la morte di Diana.
La Regina parlerà intorno alle 21.00 ora italiana, ma i media britannici hanno diffuso alcune anticipazioni, perché si tratta di un messaggio registrato: Elisabetta evocherà lo spirito della Seconda Guerra mondiale e l’eroica resistenza della Gran Bretagna al Nazismo.
Spero – dirà ancora Elisabetta II – che negli anni a venire tutti possano essere orgogliosi di come hanno risposto a questa sfida”, in modo che “coloro che verranno dopo di noi diranno che i britannici di questa generazione erano forti come tutti gli altri“.

L’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sab 27/02/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 27/02/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 26/02/21 delle 19:46

    Metroregione di ven 26/02/21 delle 19:46

    Rassegna Stampa - 27/02/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    On Stage di sab 27/02/21

    ira rubini, on stage, rosario lisma, giusto, teatro della tosse, streaming, isabella carloni, libro le irriverenti, titivillus editore, giovanni chiodi,…

    On Stage - 27/02/2021

  • PlayStop

    Passatel di sab 27/02/21

    Passatel di sab 27/02/21

    Passatel - 27/02/2021

  • PlayStop

    Pop Up di sab 27/02/21

    Pop Up di sab 27/02/21

    Pop Up Live - 27/02/2021

  • PlayStop

    Sidecar di sab 27/02/21

    Sidecar di sab 27/02/21

    Sidecar - 27/02/2021

  • PlayStop

    I Girasoli di sab 27/02/21

    I Girasoli di sab 27/02/21

    I girasoli - 27/02/2021

  • PlayStop

    Sabato Libri di sab 27/02/21

    Sabato Libri di sab 27/02/21

    Sabato libri - 27/02/2021

  • PlayStop

    Itaca di sab 27/02/21

    Itaca di sab 27/02/21

    Itaca - 27/02/2021

  • PlayStop

    Itaca Rassegna di sab 27/02/21

    Itaca Rassegna di sab 27/02/21

    Itaca – Rassegna Stampa - 27/02/2021

  • PlayStop

    Mash-Up di sab 27/02/21

    Mash-Up di sab 27/02/21

    Mash-Up - 27/02/2021

  • PlayStop

    Doppia Acca di ven 26/02/21

    Doppia Acca di ven 26/02/21

    Doppia Acca - 27/02/2021

  • PlayStop

    Andrà tutto bene, seconda puntata: una forma di influenza

    E adesso che è arrivato un nuovo virus che si fa? Ci laviamo le mani. E poi c'è chi corre…

    Andrà Tutto Bene - 27/02/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di ven 26/02/21

    A casa con voi di ven 26/02/21

    A casa con voi - 27/02/2021

  • PlayStop

    Esteri di ven 26/02/21

    1-Stati Uniti. I democratici insistono per fare passare l’aumento del salario minimo a 15 dollari. Ieri il consulente ufficiale del…

    Esteri - 27/02/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 26/02/21

    Ora di punta di ven 26/02/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 27/02/2021

  • PlayStop

    Follow Friday di ven 26/02/21

    Follow Friday di ven 26/02/21

    Follow Friday - 27/02/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di ven 26/02/21

    Uno di Due di ven 26/02/21

    1D2 - 27/02/2021

  • PlayStop

    Jack di ven 26/02/21

    Intervista ai Balthazar a cura di Niccolò Vecchia

    Jack - 27/02/2021

Adesso in diretta