Approfondimenti

Che cosa è successo oggi? – Domenica 15 novembre 2020

Luigi Di Maio M5S

Il racconto della giornata di domenica 15 novembre 2020 attraverso le notizie principali del giornale radio delle 19.30, dai dati dell’epidemia in Italia alle nuove misure economiche a cui sta lavorando il governo in queste ore e gli Stati Generali del Movimento 5 Stelle. Torna in libertà Nicoletta Dosio, 73 anni, la portavoce del movimento No Tav della Valle di Susa condannata un anno di reclusione per una manfestazione di protesta nel 2012. Lewis Hamilton è campione del mondo di Formula 1 grazie alla vittoria nel Gran Premio di Turchia. In Perù, intanto, dopo giorni di proteste si è dimesso il Presidente Manuel Merino. Infine, i grafici del contagio nelle elaborazioni di Luca Gattuso.

I dati dell’epidemia diffusi oggi

Su 195.275 tamponi, sono 33.979 i nuovi casi di COVID-19 emersi in Italia nelle ultime 24 ore. Il rapporto tra positivi e test è del 17,4%, in aumento di oltre un punto percentuale rispetto a ieri. 546 i morti. Sono 116 in più rispetto a ieri i letti di terapia intensiva occupati, 649 in più le persone complessivamente ricoverate.
Da oggi Campania e Toscana sono passate nella fascia con misure di mitigazione più stringenti, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Marche nella fascia intermedia.
Intanto secondo l’Istituto dei tumori di Milano il virus Sars-Cov-2 circolava in Italia già a settembre 2019, ben prima di quanto pensato finora. È il risultato di uno studio che ha analizzato i campioni di sangue, conservati dall’istituto, di 959 persone, tutte asintomatiche, che avevano partecipato agli screening per il tumore al polmone tra settembre 2019 e marzo 2020, l’11,6%. di queste persone aveva gli anticorpi al coronavirus, di cui il 14% già a settembre.

Il governo al lavoro su nuove misure economiche

Le nuove misure economiche del governo vanno su due fronti: la manovra di bilancio e un nuovo decreto. Domani la manovra approvata quasi un mese fa ‘salvo intese’ dovrebbe tornare sul tavolo del Consiglio dei Ministri, convocato a mezzogiorno.
Stamattina Conte ha visto il Ministro dell’Economia Gualtieri ed i capo delegazione dei partiti di maggioranza. Da quanto si è appreso oggi, entrano 400 milioni per l’acquisto dei vaccini anti-COVID, gli sgravi al 100% per l’assunzione delle donne, e due provvedimenti contestati dai sindacati: oltre a nuovi incentivi alle imprese, da attingere al Recovery Fund, spunta anche un’ulteriore proroga per l’allentamento dei vincoli ai contratti a termine. Domani è anche previsto un incontro con Cgil Cisl e Uil che, dicono, proveranno a far cambiare idea al governo.

Gli Stati Generali del Movimento 5 Stelle

Gli Stati Generali del Movimento 5 Stelle. Oggi pomeriggio la sessione plenaria, con gli interventi dei big del partito. Prima di loro, è intervenuto il Presidente del Consiglio Giusepe Conte. “Il Movimento conservi quello spirito innovativo che lo ha sempre animato”, ha detto Conte, invitando il popolo pentastellato a un confronto franco per il futuro del movimento. Infine, un invito, in vista anche delle prossime decisioni che l’esecutivo dovrà prendere. “Se serve a migliorare non abbiate paura a cambiare idea”…

Gli stati generali, un vero congresso, prima volta nella storia del Movimento, dovevano servire a trovare una linea comune per il futuro, ma al di là di alcune decisioni prese, le varie anime del movimento sembrano ancora divise. Giuliano Santoro, giornalista del Manifesto, segue da tempo i 5stelle:

 

Torna in libertà Nicoletta Dosio

Oggi torna in libertà Nicoletta Dosio, 73 anni, la portavoce del movimento No Tav della Valle di Susa che ha terminato la condanna definitiva a un anno di reclusione per una manfestazione di protesta nel 2012, quando furono aperti i caselli dell’autostrada, lasciando che gli automobilisti passassero senza pagare. Nicoletta Dosio ha passato tre mesi in carcere e poi ai domiciliari, dopo aver rifiutato ogni misura alternativa alla detenzione. Per la stessa manifestazione resta in carcere, con una condanna a due anni, Dana Lauriola, portavoce dei No Tav cui sono state negate le misure alternative. A lei è andato il primo pensiero di Nicoletta Dosio: “Non posso essere davvero contenta, se da sola. Aspetto altre liberazioni“.

F1, Lewis Hamilton è campione del mondo

Lewis Hamilton è campione del mondo di Formula 1 grazie alla vittoria nel Gran Premio di Turchia. Il pilota inglese della Mercedes ha eguagliato il primato di 7 titoli iridati di Michael Schumacher. “Quest’anno a spingermi alla vittoria non è stata solo la voglia di trionfare in pista, ma anche da quella di dare un contributo al cambiamento nel nostro sport e nel mondo, a diventare più inclusivi”, ha detto Hamilton. “Vi prometto che non smetterò di lottare per il cambiamento – ha scritto il pilota della Mercedes – Abbiamo molta strada da fare ma continuerò a spingere per l’uguaglianza nel nostro sport e più in generale nel mondo che abitiamo. Voglio chiedere a tutti di fare la propria parte per contribuire a creare un mondo migliore, e uguale per tutti. Facciamo in modo che le opportunità non dipendano dal colore della pelle”.

Perù, si è dimesso il presidente Manuel Merino

(di Alfredo Somoza)

In Perù dopo giorni di proteste, si è dimesso il presidente Manuel Merino.
E’ durato 4 giorni il “golpe bianco” che ha portato alla destituzione del presidente del Perù Martìn Vizcarra, decisa dal parlamento peruviano giovedì scorso in violazione di ogni regola costituzionale. La guerriglia tra il governo e il parlamento unicamerale, controllato dall’opposizione, aveva avuto un risvolto inaspettato giovedì scorso quando venne nominato quale presidente provvisorio Manuel Merino del partito Acciòn Popular. Le manifestazioni di protesta dei cittadini nella capitale Lima sono state represse nel sangue con il bilancio di tre morti e decine di feriti. La pressione popolare aveva portato ieri alle dimissioni di due terzi del governo appena insediato e ora del presidente golpista. Il paese andino, dove una classe politica pesantemente collusa e corrotta che guida partiti frammentati che provano a costruire improbabili alleanze in Parlamento, non riesce a tornare alla normalità. Con le dimissioni di Merino sono quattro i presidenti deposti negli ultimi 4 anni e sei i presidenti condannati per corruzione durante o dopo il loro mandato.

L’andamento dell’epidemia di COVID-19 in Italia

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 03/12/20

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 12/03/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di gio 03/12/20 delle 07:16

    Metroregione di gio 03/12/20 delle 07:16

    Rassegna Stampa - 12/03/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Prisma di gio 03/12/20

    Prisma di gio 03/12/20

    Prisma - 12/03/2020

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di gio 03/12/20

    Rassegna stampa internazionale di gio 03/12/20

    Rassegna stampa internazionale - 12/03/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di gio 03/12/20

    Il demone del tardi - copertina di gio 03/12/20

    Il demone del tardi - 12/03/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di gio 03/12/20

    Fino alle otto di gio 03/12/20

    Fino alle otto - 12/03/2020

  • PlayStop

    Funk shui di gio 03/12/20

    Funk shui di gio 03/12/20

    Funk shui - 12/03/2020

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 02/12/20

    Jazz Ahead di mer 02/12/20

    Jazz Ahead - 12/03/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 02/12/20

    A casa con voi di mer 02/12/20

    A casa con voi - 12/02/2020

  • PlayStop

    Esteri di mer 02/12/20

    Esteri di mer 02/12/20

    Esteri - 12/02/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 02/12/20

    Ora di punta di mer 02/12/20

    Ora di punta – I fatti del giorno - 12/02/2020

Adesso in diretta