Approfondimenti

Blocchi del traffico? Cinzia Perrino del Cnr: “Come chiudere la stalla quando sono scappati i buoi”

Inquinamento - Blocco del traffico

In questi giorni nelle principali città italiane sono in vigore dei blocchi o limitazioni del traffico con l’obiettivo di limitare lo smog, ormai ai massimi livelli da giorni. Servono davvero provvedimenti del genere?

Ne abbiamo parlato con Cinzia Perrino, direttrice dell’Istituto sull’inquinamento atmosferico del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr). L’intervista di Alessandro Braga a Fino alle Otto

È una misura che incide in maniera molto limitata perché le emissioni da traffico sono soltanto una delle tante sorgenti che producono polveri nell’atmosfera. Andare a diminuire una di quelle sorgenti – perché il blocco non è totale, ma è imposto soltanto per alcune ore e alcune categorie di veicoli – riduce le concentrazioni di inquinamento in maniera estremamente limitata, soprattutto nel bacino padano. In quelle zone il contributo del traffico è ancora minore perché c’è un impatto maggiore di un altro tipo di polveri, quelle che si formano in atmosfera a partire da inquinanti gassosi, quelli che provengono dalle attività agricole e di allevamento, che producono ammoniaca. Questa ammoniaca in atmosfera reagisce con altri inquinanti e forma delle polveri cosiddette secondarie, che nel nord Italia sono particolarmente elevate.

Quali potrebbero essere delle iniziative concrete?

Come iniziative emergenziali c’è ben poco da fare. Quando la situazione di instabilità atmosferica si prolunga per tanti giorni, i buoi ormai sono scappati e chiudere la stalla serve a poco. In emergenza si possono ridurre solo le sorgenti su cui si può effettivamente agire, come il blocco del traffico.

Un maggior coordinamento a livello nazionale potrebbe portare a misure più efficaci?

Assolutamente sì. Un maggiore coordinamento tra le Regioni è necessario soprattutto nell’area della pianura padana, perché ovviamente l’atmosfera non conosce limite regionali o comunali.
Il problema è che non bisognerebbe limitarsi alle misure emergenziali, bisognerebbe prendere delle misure per la vita di tutti i giorni. Cercare di limitare il numero di chilometri percorsi dagli autoveicoli, favorire il trasporto pubblico e favorire la mobilità elettrica, ma anche cercare di agire anche sulle emissioni di ammoniaca nel bacino padano. Bisognerebbe evitare o limitare al massimo i riscaldamenti a legna, perché si tratta di un’altra sorgente di polveri molto importante e a cui spesso non si bada troppo.

C’è un deficit della politica che non riesce ad intervenire in maniera strutturale?

Sì, ma è chiaro che si tratta di interventi costosi e complessi. Non sto dicendo che ci sia una ricetta facile e qualche cattivone che non vuole applicarla. Sono interventi complicati e costosi che bisogna fare, non solo perché ce lo impongono i regolamenti europei e non farlo ci esporrebbe a penali, ma soprattutto per salvaguardare la salute dei cittadini.

Cosa studiate di preciso all’Istituto sull’inquinamento atmosferico del Cnr?

Studiamo la qualità dell’aria e tutte le specie inquinanti che si trovano nell’aria, non soltanto le polveri, i meccanismi di formazione e le sorgenti di questi inquinanti. E di conseguenza quali sono le misure che si possono adottare per diminuirle, quali sono i processi che avvengono in atmosfera e tutto ciò che è legato alla qualità dell’aria.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 09/04

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 04/09/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di gio 09/04 delle 07:15

    Metroregione di gio 09/04 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 04/09/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Prisma di gio 09/04

    Prisma di gio 09/04

    Prisma - 04/09/2020

  • PlayStop

    Favole al microfono di gio 09/04

    Favole al microfono di gio 09/04

    Favole al microfono - 04/09/2020

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di gio 09/04

    Rassegna stampa internazionale di gio 09/04

    Rassegna stampa internazionale - 04/09/2020

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di gio 09/04

    Il demone del tardi - copertina di gio 09/04

    Il demone del tardi - 04/09/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di gio 09/04 (terza parte)

    Fino alle otto di gio 09/04 (terza parte)

    Fino alle otto - 04/09/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di gio 09/04 (seconda parte)

    Fino alle otto di gio 09/04 (seconda parte)

    Fino alle otto - 04/09/2020

  • PlayStop

    Fino alle otto di gio 09/04 (prima parte)

    Fino alle otto di gio 09/04 (prima parte)

    Fino alle otto - 04/09/2020

  • PlayStop

    Funk shui di mer 08/04

    Funk shui di mer 08/04

    Funk shui - 04/09/2020

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 08/04

    Jazz Ahead di mer 08/04

    Jazz Ahead - 04/09/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 08/04

    A casa con voi di mer 08/04

    A casa con voi - 04/08/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 08/04 (seconda parte)

    Ora di punta di mer 08/04 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 04/08/2020

  • PlayStop

    Esteri di mer 08/04

    1- Non è il momento di allentare le misure. L’appello dell’ Oms ai dirigenti europee. ..A Wuhan ci sono voluti…

    Esteri - 04/08/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 08/04 (prima parte)

    Ora di punta di mer 08/04 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 04/08/2020

  • PlayStop

    Tempi Diversi di mer 08/04 (quarta parte)

    Tempi Diversi di mer 08/04 (quarta parte)

    Tempi diversi - 04/08/2020

  • PlayStop

    Tempi Diversi di mer 08/04 (terza parte)

    Tempi Diversi di mer 08/04 (terza parte)

    Tempi diversi - 04/08/2020

  • PlayStop

    Tempi Diversi di mer 08/04 (seconda parte)

    Tempi Diversi di mer 08/04 (seconda parte)

    Tempi diversi - 04/08/2020

  • PlayStop

    Tempi Diversi di mer 08/04 (prima parte)

    Tempi Diversi di mer 08/04 (prima parte)

    Tempi diversi - 04/08/2020

Adesso in diretta