Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di lun 17/02 delle ore 22:30

    GR di lun 17/02 delle ore 22:30

    Giornale Radio - 18/02/2020

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lun 17/02

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 18/02/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 17/02 delle 19:46

    Metroregione di lun 17/02 delle 19:46

    Rassegna Stampa - 18/02/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    From Genesis to Revelation di lun 17/02

    From Genesis to Revelation di lun 17/02

    From Genesis To Revelation - 18/02/2020

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lun 17/02

    Jazz Anthology di lun 17/02

    Jazz Anthology - 18/02/2020

  • PlayStop

    Gimme Shelter di lun 17/02

    Gimme Shelter di lun 17/02

    Gimme Shelter - 18/02/2020

  • PlayStop

    Jailhouse Rock di lun 17/02

    Jailhouse Rock di lun 17/02

    Jailhouse Rock - 18/02/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di lun 17/02 (seconda parte)

    Ora di punta di lun 17/02 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 18/02/2020

  • PlayStop

    Esteri di lun 17/02

    1-Crisi Siriana. Dopo Idlib l’esercito governativo riapre anche il fronte di Aleppo. Il punto di esteri. (Emanuele Valenti) ..2-Burkina Faso:…

    Esteri - 18/02/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di lun 17/02 (prima parte)

    Ora di punta di lun 17/02 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 18/02/2020

  • PlayStop

    Malos di lun 17/02 (seconda parte)

    Malos di lun 17/02 (seconda parte)

    MALOS - 18/02/2020

  • PlayStop

    Malos di lun 17/02 (prima parte)

    Malos di lun 17/02 (prima parte)

    MALOS - 18/02/2020

  • PlayStop

    Due di due di lun 17/02 (seconda parte)

    Due di due di lun 17/02 (seconda parte)

    Due di Due - 18/02/2020

  • PlayStop

    Due di due di lun 17/02 (prima parte)

    Due di due di lun 17/02 (prima parte)

    Due di Due - 18/02/2020

  • PlayStop

    Senti un po' di lun 17/02 (seconda parte)

    Senti un po' di lun 17/02 (seconda parte)

    Senti un po’ - 18/02/2020

  • PlayStop

    Senti un po' di lun 17/02 (prima parte)

    Senti un po' di lun 17/02 (prima parte)

    Senti un po’ - 18/02/2020

  • PlayStop

    Considera l'armadillo lun 17/02

    Si parla con Dr.ssa Silvia Goggi, medico e nutrizionista, del suo libro E' facile diventare un po' più vegano, Rizzoli…

    Considera l’armadillo - 18/02/2020

  • PlayStop

    Radio Session di lun 17/02

    Radio Session di lun 17/02

    Radio Session - 18/02/2020

  • PlayStop

    Tazebao di lun 17/02

    Tazebao di lun 17/02

    Tazebao - 18/02/2020

  • PlayStop

    Radio Agora' di lun 17/02

    Radio Agora' di lun 17/02

    Radio Agorà - 18/02/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore di lun 17/02

    ARIANNA FARINELLI - GOTICO AMERICANO - Presentato:LORENZA GHIDINI

    Note dell’autore - 18/02/2020

  • PlayStop

    Cult di lun 17/02 (seconda parte)

    ira rubini, cult, fabrizio de andré e pfm il concerto ritrovato, walter veltroni, dori ghezzi, barbara sorrentini, luca ronconi l'infinita…

    Cult - 18/02/2020

  • PlayStop

    Cult di lun 17/02 (prima parte)

    ira rubini, cult, fabrizio de andré e pfm il concerto ritrovato, walter veltroni, dori ghezzi, barbara sorrentini, luca ronconi l'infinita…

    Cult - 18/02/2020

Adesso in diretta

Approfondimenti

Beyoncé sul palco con le madri dei neri uccisi

Tra gli ospiti di Beyoncé agli MTV Video Music Awards ci sono state le madri di quattro persone uccise dalla polizia USA: Michael Brown, Trayvon Martin, Oscar Grant ed Eric Garner.

Prima che lo show iniziasse, l’artista ha posato per una foto con le quattro donne, i cui figli sono diventati in questi anni simboli delle violenze e degli abusi di cui è stata accusata la polizia americana.

Cq_NwCBXEAAJvXZ

Le quattro donne – Lesley McSpadden, madre di Michael Brown, Sybrina Fulton, madre di Trayvon Martin, Wanda Johnson, madre di Oscar Grant e Gwen Carr, madre di Eric Garner – appaiono anche nell’ultimo album della cantante, Lemonade, mentre innalzano le foto dei figli.

Michael Brown, 18 anni, è stato ucciso da un agente di polizia a Ferguson, Missouri; Trayvon Martin, 17 anni, è morto per i colpi di arma da fuoco di un vigilante a Sanford, Florida; Oscar Grant, 22 anni, è stato ucciso da un agente della sicurezza a Oakland, California; Eric Garner è morto dopo una colluttazione con gli agenti a New York City.

I quattro, insieme a molti altri afro-americani uccisi in questi anni, sono diventati figure simbolo per Black Lives Matter, il movimento che ha rivendicato i diritti dei neri e criticato la condotta della polizia soprattutto nei confronti delle minoranze. Il gesto di Beyoncé non appare comunque isolato. Ben nove madri di neri uccisi sono apparse sul palco della Convention democratica di Philadelphia, lo scorso luglio. E’ il segnale di come certi temi stiano diventando di sempre più largo dibattito e condivisione nella società americana.

Dopo l’uscita di Lemonade, Lesley McSpadden, la madre di Brown, ha detto che Beyoncé ha chiesto alle quattro donne di apparire “regali” nel video, ma ha aggiunto: “Ho cercato di fare del mio meglio, ma ogni volta che guardo a una foto di mio figlio non riesco a non pensare a quello che ho perso e a tutto quello che lui aveva davanti nel suo futuro”.

Alla manifestazione di MTV, che si è svolta al Madison Square Garden di New York, Beyoncé si è aggiudicata il premio per il miglior video del 2016.

[youtube id=”xo8EYDs9BQY”]

 

 

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni