Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di ven 06/12 delle ore 22:30

    GR di ven 06/12 delle ore 22:30

    Giornale Radio - 12/06/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di ven 06/12

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 12/06/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 06/12 delle 19:51

    Metroregione di ven 06/12 delle 19:51

    Rassegna Stampa - 12/06/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Mash-Up di ven 06/12

    Mash-Up di ven 06/12

    Mash-Up - 12/07/2019

  • PlayStop

    Doppia Acca di ven 06/12

    Doppia Acca di ven 06/12

    Doppia Acca - 12/07/2019

  • PlayStop

    Musiche dal mondo di ven 06/12

    Musiche dal mondo di ven 06/12

    Musiche dal mondo - 12/06/2019

  • PlayStop

    C'e' di buono del ven 06/12

    C'e' di buono del ven 06/12

    C’è di buono - 12/06/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 06/12 (seconda parte)

    Ora di punta di ven 06/12 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 12/06/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 06/12 (prima parte)

    Ora di punta di ven 06/12 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 12/06/2019

  • PlayStop

    Esteri di ven 06/12

    Esteri di ven 06/12

    Esteri - 12/06/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di ven 06/12

    Ora di punta di ven 06/12

    Ora di punta – I fatti del giorno - 12/06/2019

  • PlayStop

    Arrivano i vostri di ven 06/12 (seconda parte)

    Arrivano i vostri di ven 06/12 (seconda parte)

    Arrivano i vostri - 12/06/2019

  • PlayStop

    Arrivano i vostri di ven 06/12 (prima parte)

    Arrivano i vostri di ven 06/12 (prima parte)

    Arrivano i vostri - 12/06/2019

  • PlayStop

    Arrivano i vostri di ven 06/12

    Arrivano i vostri di ven 06/12

    Arrivano i vostri - 12/06/2019

  • PlayStop

    Due di due di ven 06/12 (prima parte)

    Due di due di ven 06/12 (prima parte)

    Due di Due - 12/06/2019

  • PlayStop

    Due di due di ven 06/12 (seconda parte)

    Due di due di ven 06/12 (seconda parte)

    Due di Due - 12/06/2019

  • PlayStop

    Mobilità sostenibile: il punto - Wi-Fi Area del 3/12/19

    bike sharing, e-bike, micro mobilità: com'è cambiata la situazione a Milano ed in Italia negli ultimi anni? Ne abbiamo parlato…

    Wi-fi Area - 12/06/2019

  • PlayStop

    Due di due di ven 06/12

    Due di due di ven 06/12

    Due di Due - 12/06/2019

  • PlayStop

    Jack di ven 06/12 (seconda parte)

    Jack di ven 06/12 (seconda parte)

    Jack - 12/06/2019

  • PlayStop

    Jack di ven 06/12 (prima parte)

    Jack di ven 06/12 (prima parte)

    Jack - 12/06/2019

  • PlayStop

    Considera l'armadillo ven 06/12

    Considera l'armadillo ven 06/12

    Considera l’armadillo - 12/06/2019

  • PlayStop

    Radio Session di ven 06/12

    Radio Session di ven 06/12

    Radio Session - 12/06/2019

  • PlayStop

    Memos di ven 06/12

    Memos di ven 06/12

    Memos - 12/06/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

“Due milioni di siriani rischiano di morire”

“Due milioni di siriani ad Aleppo sono a rischio morte”. E’ l’appello lanciato dai rappresentanti delle Nazioni Unite, Yaaqoub El-Hello e Kevin Kennedy, e rivolto a tutti i belligeranti per una tregua umanitaria di 48 ore. La popolazione assediata sia nella parte Est sia a Ovest è da giorni senza acqua e senza elettricità, a causa della rottura degli impianti colpiti dalle bombe.

L’appello del Palazzo di Vetro contiene anche un avvertimento rivolto sia ai governativi sia alle opposizioni armate: “Quando la popolazione viene privata intenzionalmente di cibo e di altri beni fondamentali per la sopravvivenza, l’assedio rappresenta un crimine di guerra“.

A Ginevra, esperti militari russi e statunitensi stanno studiando la possibilità di assolvere alle richieste dell’Onu, per l’introduzione di un cessate il fuoco di 48 ore per consentire la riparazione degli impianti e la fornitura di scorte di cibo e medicinali alla popolazione civile.

I due rappresentanti internazionali sottolineano anche la grave situazione sanitaria nelle città siriane. El-Hello e Kennedy sottolineano che nelle ultime settimane vi sono stati “innumerevoli civili uccisi e feriti” nei bombardamenti da entrambe le parti, mentre “continuano gli attacchi su ospedali e ambulatori da campo”.

Nelle scorse ore si è saputo che un altro ospedale è stato distrutto in un bombardamento aereo, sabato scorso. Almeno 13 i morti, pazienti e medici. La struttura, nella provincia di Idlib, è supportata da Medici Senza Frontiere. Noto come centro specialistico in pediatria, l’ospedale forniva cure a circa 70mila persone nella città di Millis.

Silvia dalla Tommasina è la coordinatrice medica di MSF per la Siria nord occidentale. L’ha intervistata Flavia Mosca Goretta.

Ascolta qui l’intervista

msf_silvia_della_tommasina

  • Autore articolo
    Farid Adly
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni