Approfondimenti

Ascoltare, vedere e leggere la guerra

Guerra in Ucraina

Ascoltare, vedere e leggere la guerra. Lo stiamo e lo sto facendo, giorno dopo giorno. Ascoltare la paura, le voci dal campo, le persone, l’incertezza.
Vedere le immagini, i corpi accasciati a terra, i proiettili, le macerie.
Leggere i nomi di posti che fino a quel momento non si conoscevano o che si conoscevano poco, ancora difficili da pronunciare senza commettere errori. E poi i numeri, le dichiarazioni e le storie. Storie dove manca tutto, storie che sono sempre difficili da raccontare. Figuriamoci da vivere.

Perché poi c’è il vivere la guerra. Due parole, “vivere” e “guerra” quasi come due forze opposte l’una vicina all’altra. Guardo e penso a quelli che sono lì. Ai miei coetanei, ad esempio, a chi pensava a un futuro, a chi lo stava costruendo. E penso a quelle macerie che vediamo nelle foto sui social o sui giornali, che ci passano davanti. È quasi come se con quei muri caduti si fossero sgretolate anche le idee e quei progetti per il futuro. Ma penso alla voglia di ricostruire e di ripartire che quei cumuli di materiali frantumati per terra portano con sé. Agli sguardi di chi pensa al dopo, a come uscire dall’oggi per guardare al domani.

È difficile immaginare cosa potrebbe succedere da qui a poche ore o pochi minuti. Come è difficile capire questa guerra fuori dalle dinamiche geopolitiche e di potere. Lo era un mese fa, quando ancora tutto era all’inizio e lo continua a essere ora. Senza pensare poi anche agli altri conflitti che ci sono nel mondo, a battaglie che si intensificano, a ingiustizie che si vanno a moltiplicare. È difficile capire questo momento e anche parlare di questo momento, senza cadere in un grande senso di impotenza e di vuoto, e anche forse con il rischio di cadere nella retorica. Perché alle volte è più facile trovare il bianco e il nero, il giusto e lo sbagliato. Ma, così, della complessità rimane poco.

Forse per la prima volta la vedo vicina a me, la guerra. Non solo per dove sta avvenendo, ma anche perché ora ne ho la consapevolezza. Da quando sono nata, non sono certo mancati i conflitti. Penso agli ultimi vent’anni come anni segnati dal crollo di sistemi economici e politici, da guerre di cui abbiamo sentito parlare, di altre invece di cui se ne è parlato e se ne parla ancora poco. Anni segnati dal terrorismo, dalla paura, da incognite e incertezze.

Per la prima volta, però, la guerra la sento vicina a me. Anche perché forse è davvero la prima volta che mi rendo conto della guerra. Sarà che sono un’adulta ora. E a quelle immagini, a quei fatti e a quei suoni provo a dare un valore. Sarà che giorno dopo giorno mi metto in discussione per come queste stesse immagini, quegli stessi fatti e quegli stessi suoni vadano raccontati. Metto in discussione, in questi giorni, la vita che ho scelto di fare, quella della giornalista, della cronista. E metto in discussione il modo in cui questa guerra viene raccontata. Con le sue contraddizioni, con le sue zone grigie, con gli errori che possiamo commettere tutti oggi nel dire una cosa piuttosto che un’altra.

FOTO| Soldati ucraini pattugliano la periferia di Kiev

 

 

Simonetta Poltronieri
  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 20/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 20/05/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 20/05/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 20/05/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 20/05/2022

    Se non è febbre, quasi. 37 e 2 è la trasmissione dedicata ai temi dell’invalidità e della non autosufficienza. Dalle…

    37 e 2 - 20/05/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 20/05/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 20/05/2022

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 20/05/2022

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 20/05/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 20/05/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 20/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 20/05/2022 delle 7:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 20/05/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 20/05/2022 delle 7:48

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 20/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di venerdì 20/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Rassegna stampa internazionale - 20/05/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di venerdì 20/05/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa dei giornali internazionali - 20/05/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di venerdì 20/05/2022

    ...Il Caffè Nero Bollente del venerdì con musica, sfoglio dei giornali e i suggerimenti su cosa fare a Milano e…

    Caffè Nero Bollente - 20/05/2022

  • PlayStop

    Serve & Volley di venerdì 20/05/2022

    Musica e parole per chiudere in bellezza il palinsesto dei giovedì! Con Marco Sambinello e Niccolò Guffanti.

    Serve&Volley - 20/05/2022

  • PlayStop

    Labirinti Musicali di giovedì 19/05/2022

    Finita la quasi quarantennale militanza domenicale della “classica apertura”, la redazione musicale classica di Radio Popolare ha ideato un programma…

    Labirinti Musicali - 20/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di giovedì 19/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 20/05/2022

  • PlayStop

    Musiche dal mondo di giovedì 19/05/2022

    Musiche dal mondo è una trasmissione nel solco della lunga consuetudine di Radio Popolare con la world music – da…

    Musiche dal mondo - 20/05/2022

  • PlayStop

    Chassis di giovedì 19/05/2022

    Dal 2002 va in onda Chassis-Il contenitore di pellicole di Radio Popolare. Un programma pensato per informare ed evocare con…

    Chassis - 20/05/2022

  • PlayStop

    Chassis di giovedì 19/05/2022

    Dal 2002 va in onda Chassis-Il contenitore di pellicole di Radio Popolare. Un programma pensato per informare ed evocare con…

    Chassis - 20/05/2022

  • PlayStop

    What's going on? 19/05/2022

    a cura di Luigi Ambrosio

    Gli speciali - 20/05/2022

  • PlayStop

    What's going on? 19/05/2022

    a cura di Luigi Ambrosio

    Gli speciali - 20/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di giovedì 19/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 20/05/2022

Adesso in diretta