Approfondimenti

Confermata pena di morte per religioso sciita

La Corte Suprema dell’Arabia Saudita ha rigettato l’appello contro la sentenza di condanna a morte per il leader religioso sciita Nimr al-Nimr, il cui arresto, nel 2012, portò all’esplosione di proteste e all’uccisione di tre dimostranti.

Secondo la famiglia di al-Nimr, la sentenza è stata emessa senza che ne venisse data notifica agli avvocati del condannato. La sorte del religioso è ora nelle mani di re Salman, l’unico che possa revocare la sentenza.

Nimr e altri sei sciiti sauditi, tra cui il nipote Ali, sono stati condannati a morte, per poi essere esibiti senza vita in pubblico. Si tratta della sentenza più severa contemplata dal sistema giudiziario saudita.

Più di 20 sciiti vennero uccisi nella provincia orientale di Qatif tra il 2011 e il 2013, durante una serie di proteste contro la discriminazione religiosa dei sciiti nel regno a maggioranza sunnita, per il ruolo della monarchia saudita nella repressione delle proteste in Bahrain e la liberazione dei prigionieri sciiti.

Tre persone vennero uccisi durante gli scontri che seguirono all’arresto di Nimr. La polizia saudita spiegò che i dimostranti stavano sparando; secondo l’opposizione, si trattava di pacifici dimostranti. Nimr, che non ha mai lesinato critiche alla famiglia regnante e ha chiesto vere elezioni, è accusato di essere dietro gli attacchi alla polizia. Lui ha sempre negato l’accusa.

La sua condanna a morte ha di nuovo esacerbato i già difficili rapporti di Riyadh con l’Iran. “L’esecuzione dello sceicco Nimr farebbe pagare un costo molto alto all’Arabia Saudita”, ha detto il vice-ministro deli esteri iraniano Hossein Amir-Abdollahian.

Così Riccardo Noury, portavoce di “Amnesty International Italia“, commenta la situazione dei diritti umani in Arabia Saudita.

 

Riccardo Noury su situazione diritti umani in Arabia Saudita

 

 

 

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 07/10/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 10/07/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 07/10/2022 delle 19:50

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 10/07/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 07/10/2022

    1-Vicini all’apocalisse, Il mondo secondo Joe Biden, ma per la Cnn il monito del presidente americano a Putin sull’uso dell’atomica…

    Esteri - 10/07/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 07/10/2022

    (19 - 210) Dove si scoprono le nuove frontiere del marketing dello spaccio e ci si lamenta delle novità che…

    Muoviti muoviti - 10/07/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 07/10/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 10/07/2022

  • PlayStop

    Jack Box di venerdì 07/10/2022

    Jack Box è lo scatolone musicale di Jack del venerdi, dal quale estraiamo i suoni che hanno caratterizzato la settimana,…

    Jack Box - 10/07/2022

  • PlayStop

    Gian Mario Villalta ospite di Ira Rubini

    Gianmario Villalta, poeta e direttore di PordenoneLegge, era in giuria al Premio Hemingway quando il riconoscimento fu assegnato ad Annie…

    Clip - 10/07/2022

  • PlayStop

    Gian Mario Villalta ospite di Ira Rubini

    Gianmario Villalta, poeta e direttore di PordenoneLegge, era in giuria al Premio Hemingway quando il riconoscimento fu assegnato ad Annie…

    Clip - 10/07/2022

  • PlayStop

    Jack di venerdì 07/10/2022

    Nuove uscite e notizie musicali.

    Jack - 10/07/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di venerdì 07/10/2022

    Con Telmo Pievani abbiamo parlato del suo libro "La natura è più grande di noi, Storie di microbi, di umani…

    Considera l’armadillo - 10/07/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di venerdì 07/10/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 10/07/2022

  • PlayStop

    Cult di venerdì 07/10/2022

    Oggi a Cult: Cecilia Di Lieto presenta il suo "Me l'ha detto l'armadillo" (ed. Altreconomia); la rubrica di lirica a…

    Cult - 10/07/2022

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 07/10/2022

    Torniamo a parlare di pandemia attraverso la presentazione del libro “Dissenso informato”; prosegue il nostro viaggio negli ospedali lombardi: oggi…

    37 e 2 - 10/07/2022

  • PlayStop

    Thomas Gunzig. Il sangue delle bestie.

    THOMAS GUNZIG – IL SANGUE DELLE BESTIE – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 10/07/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 07/10/2022

    LA BOMBA SOCIALE DEI RISCALDAMENTI CENTRALIZZATI, TRA BOLLETTE TRIPLICATE ED I PRIMI DISTACCHI Leonardo Caruso, presidente Anaci – Associazione Nazionale…

    Prisma - 10/07/2022

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 07/10/2022

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 10/07/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 07/10/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 10/07/2022

Adesso in diretta