Approfondimenti

“Il suggello alla Trattativa lo ha messo Dell’Utri”

Il suggello finale della trattativa ci fu: “Lo stipulò Marcello Dell’Utri per conto di Silvio Berlusconi, che divenne in seguito Presidente del Consiglio”. Lo sostiene l’ex magistrato della Procura di Palermo Antonio Ingroia. È stato uno dei titolari dell’inchiesta sulla Trattativa Stato-mafia. Bernardo Provenzano, il padrino di Cosa Nostra morto in carcere, era il mafioso chiave della Trattativa. Lui e Vito Ciancimino, l’ex sindaco di Palermo.

Il 31 maggio 2011 Ingroia e il suo collega Ignazio De Francisci interrogano Bernardo Provenzano. Una settimana prima aveva incontrato i parlamentari Beppe Lumia e Sonia Alfano e aveva lasciato intendere una possibilità di collaborazione. Tante sarebbero le cose che avrebbe potuto dire. Invece la storia è andata diversamente.

Quali sono le cose che Provenzano non vi ha detto?

“Sono ovviamente molte di più le cose che non ha detto rispetto a quello che ha detto. È stato fedele allal egge dell’omertà. In quell’incontro ho percepito un principio di apertura, uno spiraglio. Un paio di battute però facevano capire che non c’erano le condizione adatte per poter andare fino in fondo”.

Questo richiamo alle condizioni mi fa venire in mente il collaboratore Tommaso Buscetta con Andreotti. È una situazione simile?

“Qualcosa di simile ma anche qualcosa di più contingente e cogente. Si parlava della condizione carceraria in cui si trovava e del controllo che sentiva su di sè. Era un momento in cui si erano accesi i riflettori perché Provenzano era l’uomo della trattativa Stato-mafia. Lo avevano incontrato i parlamentari Sonia Alfano e Beppe Lumia, parlando con i quali aveva detto che avrebbe potuto raccontare la sua verità. Subito dopo questa cosa era uscita sui giornali con molto clamore e poi è successo il misterioso episodio del tentato suicidio in carcere (maggio 2012): era stato visto da una guardia carceraria un sacchetto sulla testa. Come Procura di Palermo, decidemmo di aprire un fascicolo per vederci più chiaro ma non ci siamo riusciti. L’interrogatorio con lui fu pieno più di allusioni che di altro”.

Il video di Anno Zero con il colloquio tra Provenzano e il figlio

Un’ultima domanda volutamente ingenua: da sempre Cosa Nostra tratta con apparati della Stato. Perché questa trattativa dovrebbe avere la T maiuscola?

“Perché questa è la seconda trattativa che condiziona la storia del Paese. La prima fu tra la mafia e gli americani, per la liberazione della Sicilia, alla fine della Seconda guerra mondiale. Ha marchiato, in quel caso, la nascita della Prima Repubblica. La seconda Trattativa segna invece la sua fine e il passaggio alla Seconda Repubblica”.

Non c’erano più i referenti politici di un tempo, specie quelli della Democrazia Cristiana.

“C’erano altri referenti costruito e prodotti attraverso la Trattativa. Non è un caso che nel processo uno dei imputati principali sia Marcello Dell’Utri, tra gli artefici di Forza Italia. Partito che poi prese il potere”.

Questa Trattativa, però, non fu conclusa, non fu messo alcun suggello, vero?

“Secondo la Procura di Palermo il suggello finale ci fu e lo stipulò Dell’Utri per conto di Silvio Berlusconi, che poi divenne Presidente del Consiglio”.

Ascolta l’intervista completa a cura di Danilo De Biasio

Antonio Ingroia

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 21/04/21 delle 19:50

    Metroregione di mer 21/04/21 delle 19:50

    Rassegna Stampa - 22/04/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 21/04/21

    Jazz Ahead di mer 21/04/21

    Jazz Ahead - 22/04/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di mer 21/04/21

    News Della Notte di mer 21/04/21

    News della notte - 22/04/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 21/04/21

    A casa con voi di mer 21/04/21

    A casa con voi - 22/04/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 21/04/21

    Ora di punta di mer 21/04/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 22/04/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 21/04/21

    1- Processo Floyd, il giorno dopo. Non basta la condanna dell’agente Chauvin. Solo una riforma seria potrà limitare la violenza…

    Esteri - 22/04/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mer 21/04/21

    Sunday Blues di mer 21/04/21

    Sunday Blues - 22/04/2021

  • PlayStop

    I Volti d'Italia

    Gaia Van Der Ersch, 600, Fiat, turismo, viaggio, viaggi, sport, Matteo Serra, superlega, super lega, calcio

    1D2 - 22/04/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 21/04/21

    Considera l'armadillo mer 21/04/21

    Considera l’armadillo - 22/04/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 21/04/21

    Nella puntata di oggi ospite Serena Altavilla intervistata da Niccolo Vecchia

    Jack - 22/04/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 20/04/21

    Ultrablu e l'autismo...Le differenze sono un valore...Torniamo a parlare con Virgilio Mollicone un amico di Psicoradio fondatore dell’atelier d’arte e…

    Psicoradio - 22/04/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 21/04/21

    Stay Human di mer 21/04/21

    Stay human - 22/04/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 21/04/21

    La Germania e il dopo Merkel. I Grunen – dopo il sorpasso della Cdu negli ultimi sondaggi - sognano una…

    Memos - 22/04/2021

  • PlayStop

    Gianfranco Manfredi, C'era una volta il popolo

    GIANFRANCO MANFREDI - C'ERA UNA VOLTA IL POPOLO - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 22/04/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 21/04/21

    ira rubini, cult, rita pelusio, partigiani in ogni quartiere, 25 aprile 2021, renato sarti, coordinamento spettacolo lombardia, piccolo teatro grassi,…

    Cult - 22/04/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 21/04/21

    Ondata di attacchi malware per Android; attacco a noipartigiani.it; IO batte Immuni; Vaxpass.it; il Pentagono sperimenta il chip sotto pelle…

    Doppio Click - 22/04/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 21/04/21

    Stati Uniti, commentiamo la sentenza per l'omicidio di George Floyd con Roberto Festa e Davide Mamone. Scuola, riaperture improbabili alle…

    Prisma - 22/04/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 21/04/21

    Rassegna stampa internazionale di mer 21/04/21

    Rassegna stampa internazionale - 22/04/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 21/04/21

    Il demone del tardi - copertina di mer 21/04/21

    Il demone del tardi - 22/04/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 21/04/21

    Il risveglio di Popolare Network, l'edicola. La rubrica accadde oggi a cura di Elena Mordiglia: 21 aprile 2004, in Israele…

    Fino alle otto - 22/04/2021

Adesso in diretta