Approfondimenti

Altro che Brexit. Fusione Londra-Francoforte

La notizia era stata annunciata ed era attesa già da alcuni giorni. La Borsa di Londra e la Borsa di Francoforte hanno concordato i termini della loro fusione, che darà vita alla principale piazza finanziaria europea e a uno dei principali poli finanziari al mondo.

Il controllo sarà soprattutto tedesco, visto che Francoforte controllerà il 54,6% della società creata ad hoc proprio per inglobare le due Borse. Sulla base delle previsioni la fusione permetterà un risparmio complessivo di 450 milioni di euro all’anno, circa il 20% dei costi di gestione sostenuti da Londra e Francoforte lo scorso anno.

Il mondo della finanza va così in direzione opposta rispetto a quello della politica. Tra pochi mesi in Gran Bretagna ci sarà il referendum per uscire dall’Unione Europea. I capitali finanziari, invece, preferiscono far fronte comune con la Germania di Angela Merkel.

Per capire la portata di questa fusione e le possibili ricadute sull’economia reale abbiamo chiesto un commento all’analista finanziario Fabrizio Spagna.

Quanto è importante la notizia di oggi?

È una notizia molto importante. I mercati finanziari, soprattutto quelli quotati, tendono ormai ad aggregarsi. Non solo per fare massa critica ma anche per rappresentare della aree sempre più grandi. Sul mercato americano domina Wall Street, mentre in generale stanno diventando sempre più importanti le borse dell’estremo oriente, in Cina e in Giappone. Mentre le borse europee stavano soffrendo, soprattutto per la poca liquidità. Adesso con questa fusione tra la City e la più grande borsa continentale abbiamo una piazza che in termini di dimensione, di flussi e di capitali può essere paragonabile agli altri grandi mercati finanziari. Quindi si tratta di un passo importante, anche per appoggiare la crescita delle grandi imprese europee.

Quindi ci sarà una ricaduta positiva anche sull’economia reale?

Probabilmente sì. Non dimentichiamo che negli ultimi anni molti grandi marchi hanno preferito quotarsi in Asia o negli Stati Uniti piuttosto che sulle borse europee. Basta ricordare Ferrari, Ferragamo, Prada. Adesso invece per queste società dovrebbe essere più semplice trovare liquidità anche qui in Europa. Anche se dobbiamo ricordare che il mercato delle borse sta progressivamente cambiando. Sono sempre di più i prodotti finanziari quotati su borse non regolamentate, come le piattaforme multilaterali. Ma se parliamo di grandi borse questa fusione rappresenta un passo verso una maggiore identità europea in campo finanziario.

Ascolta il resto dell’intervista all’analista finanziario Fabrizio Spagna

FABRIZIO SPAGNA fusione borse

 

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 28/09/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 28/09/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 28/09/21 delle 19:50

    Metroregione di mar 28/09/21 delle 19:50

    Rassegna Stampa - 28/09/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di mar 28/09/21

    Quel che resta del giorno di mar 28/09/21

    Quel che resta del giorno - 28/09/2021

  • PlayStop

    Esteri di mar 28/09/21

    Esteri di mar 28/09/21

    Esteri - 28/09/2021

  • PlayStop

    The Game di mar 28/09/21

    //Morti sul lavoro, quattro operai sono rimasti uccisi oggi tra Pieve Emanuele (Mi), Nichelino (To) e Loreggia (Pd). In Italia…

    The Game - 28/09/2021

  • PlayStop

    Muoviti muoviti di mar 28/09/21

    Dove si parla di dimensioni e nomi delle bottiglie, di discoteche ancora chiuse, di candidati VIP alle elezioni, della crisi…

    Muoviti muoviti - 28/09/2021

  • PlayStop

    Messaggi Satanici e consigli della nonna

    come funziona quella roa della castagna in tasca? E i dischi dei Queen al contrario? Ne parliamo con Gaia Grassi…

    Di tutto un boh - 28/09/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 28/09/21

    Si parla con Piero Milani del Centro fauna selvatica Il pettirosso a Modena di Pignoletto il Tasso ubriaco di fichi,…

    Considera l’armadillo - 28/09/2021

  • PlayStop

    Jack di mar 28/09/21

    Jack di mar 28/09/21

    Jack - 28/09/2021

  • PlayStop

    Mattia Zecca, Lo capisce anche un bambino

    MATTIA ZECCA - LO CAPISCE ANCHE UN BAMBINO – presentato da SARA MILANESE

    Note dell’autore - 28/09/2021

  • PlayStop

    Soldi che lavorano duro

    quando il nostro consulente finanziario smonta pezzo per pezzo le nostre velleità di abbienza e allora ci rifugiamo nell'arricchimento culturale…

    Poveri ma belli - 28/09/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 28/09/21 delle 12:47

    Seconda pagina di mar 28/09/21 delle 12:47

    Seconda pagina - 28/09/2021

  • PlayStop

    Cult di mar 28/09/21

    Cult di mar 28/09/21

    Cult - 28/09/2021

  • PlayStop

    "Povera Bestia": quando i bastonatori inciampano

    Tutto scorre di mar 28/09/21

    Tutto scorre - 28/09/2021

  • PlayStop

    Elezioni Comunali Milano 2021, viaggio nei quartieri: Rogoredo

    gli approfondimenti di Prisma nei quartieri di Milano alla vigilia delle Elezioni Comunali del 2021

    Clip - 28/09/2021

  • PlayStop

    Prisma di mar 28/09/21

    Prisma di mar 28/09/21

    Prisma - 28/09/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mar 28/09/21

    Il demone del tardi - copertina di mar 28/09/21

    Il demone del tardi - 28/09/2021

  • PlayStop

    Seconda pagina di mar 28/09/21 delle 07:49

    Seconda pagina di mar 28/09/21 delle 07:49

    Seconda pagina - 28/09/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 28/09/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 28/09/21

    Rassegna stampa internazionale - 28/09/2021

Adesso in diretta