Approfondimenti

Al via il processo per la distruzione di Timbuktu

E’ iniziato il processo alla Corte penale internazionale dell’Aja per la distruzione nel 2012 dei tesori culturali di Timbuktu, la città del Mali patrimonio mondiale dell’Unesco.

Sul banco degli imputati c’è un tuareg, Ahmad Al Faqi Al Mahdi, alias Abu Tourab, catturato in Niger, consegnato nel settembre dello scorso anno alla Cpi e accusato di crimini di guerra. Ha già confessato e ha dichiarato di essersi pentito. La Corte certamente ne terrà conto.

Formalmente è accusato di essere stato alla guida di una “brigata” del gruppo Ansar Dine, legato ad al-Qaeda nel Maghreb islamico per gli attacchi, tra il 30 giugno e l’11 luglio 2012, contro edifici storici della tradizione religiosa locale. In particolare è sotto accusa per la distruzione di nove mausolei e della moschea Sidi Yahia.

Per il procuratore capo Fatou Nesouda si tratta di un processo per un “assalto spietato contro la dignità e l’identità di intere popolazioni e contro la loro storia e religione”.

Ahmad Al Faqi Al Mahdi, imputato alla Corte penale internazionale dell'Aja per la distruzione dei mausolei di Timbuktu
Ahmad Al Faqi Al Mahdi, imputato alla Corte penale internazionale dell’Aja per la distruzione dei mausolei di Timbuktu

La distruzione dei mausolei di Timbuktu venne paragonata all’abbattimento delle grandi statue di Budda da parte dei Talebani in Afghanistan, e alla distruzione di Palmira, la splendida città archeologica siriana.

Quello della distruzione della storia è una costante delle formazioni jihadiste, ma più in generale delle organizzazioni che predicano – ed esigono – una religione che in realtà non è il risultato di una forma di spiritualità, ma il tentativo di cancellare totalmente la cultura e le radici delle popolazioni e dei territori conquistati. E’ una costante storica che si ritrova in tutte le forme di conquista.

I mausolei nel Nord del Mali non hanno nulla di artistico, non sono capolavori dell’arte. Ma visti nella cultura locale e in un territorio come il deserto acquistano una forza e un valore inestimabile. L’obiettivo degli jihadisti era quello.

E per questo motivo il processo all’Aja è importante: è la prima volta che alla Corte arriva un accusato per crimini culturali.

  • Autore articolo
    Raffaele Masto
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 01/07/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 07/01/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 01/07/2022 delle 19:51

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 07/01/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 01/07/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 07/01/2022

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 01/07/2022

    1-La lezione di Odessa. L’Ucraina è diventata il teatro della nuova guerra fredda e alla fine muoiono i civili. L’attacco…

    Esteri - 07/01/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 01/07/2022

    Dove non si saluta solo l'ultima puntata di "Muoviti, muoviti" ma anche un po' tutte le ultime puntate di oggi…

    Muoviti muoviti - 07/01/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 01/07/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 07/01/2022

  • PlayStop

    L'Europa in casa nostra di venerdì 01/07/2022

    Una delle principali sfide che l’Unione europea sta affrontando oggi è legata a questa domanda: come portare lo spirito e…

    L’Europa in casa nostra - 07/01/2022

  • PlayStop

    Jack di venerdì 01/07/2022

    Lo spinotto musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 07/01/2022

  • PlayStop

    Gianluca Alzati, Volevo fare la corridora. La vita, la passione, le battaglie della campionessa di ciclismo Morena Tartagni

    GIANLUCA ALZATI – VOLEVO FARE LA CORRIDORA. LA VITA, LA PASSIONE, LE BATTAGLIE DELLA CAMPIONESSA DI CICLISMO MORENA TARTAGLI –…

    Note dell’autore - 07/01/2022

  • PlayStop

    I risparmi de Maria Cazzetta

    quando chiediamo agli ascoltatori dei loro vani tentativi di risparmiare piccole cifre per poi finire a spenderne di maggiori, tra…

    Poveri ma belli - 07/01/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 01/07/2022 delle 12:46

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 07/01/2022

  • PlayStop

    Cult di venerdì 01/07/2022

    a Welcome to Socotra i Cantieri Teatrali Koreja propongono „Alessandro „, La mostra „Luna Park dell‘anima, Coney Island“ di Maurizio…

    Cult - 07/01/2022

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 01/07/2022

    I conflitti d’interesse in medicina; la vita di una persona disabile a Sesto S. Giovanni; cosa sta accadendo nelle RSA;…

    37 e 2 - 07/01/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 01/07/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 01/07/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 01/07/2022

    Notizie, voci e storie nel mattino di Radio Popolare, da lunedì a giovedì dalle 9.00 alle 10.30. Il venerdì dalle…

    Prisma - 07/01/2022

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 01/07/2022

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 07/01/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 01/07/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 07/01/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di venerdì 01/07/2022 delle 7:47

    Fascia informativa e di approfondimento che segue il Giornale Radio, tra attualità, cultura e società.

    Seconda pagina - 07/01/2022

Adesso in diretta