Approfondimenti

40 anni d’indipendenza

Professore di Economia politica, Romano Prodi è stato presidente del Consiglio in Italia e presidente della Commissione europea. Padre dell’Ulivo nel 2007, è uno dei padri nobili del centro sinistra italiano. Ha inviato questa lettera a Radio Popolare per augurare a tutti noi buon compleanno per i nostri 40 anni. 

Fare informazione oggi significa raccontare un mondo complesso ed è un compito difficile. Disponiamo ogni giorno di migliaia di notizie che dovrebbero aiutarci a riflettere e a capire, senza pregiudizi.

Tuttavia la moltiplicazione delle fonti non sempre significa moltiplicazione dei punti di vista. Penso ad esempio alla necessità di una informazione che sappia mettere al centro i diritti di chi ne è privato e affrontare le diseguaglianze che la globalizzazione ha aumentato con l’obiettivo di scoprire, verificare, far emergere ciò che non appare o viene occultato, evitando mode e conformismi, non avendo timore di affrontare le complessità.

La radio, nel panorama dell’informazione, continua ad avere un ruolo importante e mi pare che, a 120 anni dall’invenzione di Guglielmo Marconi, goda ancora di buona salute. Nella sua evoluzione ha saputo adattarsi efficacemente ai cambiamenti superando diversi momenti di difficoltà, sino a quello della rivoluzione digitale. Gli ascolti crescono e anche la sua credibilità. Anche io ascolto la radio, ogni mattina, le rassegne stampa.

È una informazione rapida, immediata, che mi consente di orientarmi tra le varie notizie. Radio Popolare compie in questi giorni 40 anni della sua storia: è un bel traguardo e allo stesso tempo uno stimolo per il futuro. Ho avuto modo di parlare con voi in diverse occasioni e ho apprezzato la vostra attenzione non solo alla politica, alla società, all’economia italiana, ma anche a quella europea e internazionale. I vostri finanziatori e sostenitori sono esclusivamente gli ascoltatori e le ascoltatrici e questo penso sia garanzia per la vostra autonomia e indipendenza. Vi auguro che non solo continuino a sostenervi, ma che aumentino di numero per permettere a Radio Popolare di crescere e rafforzare il suo ruolo nell’informazione italiana. Molti auguri a tutti voi di buon lavoro, di buon Natale e di buon anno.

di Romano Prodi

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 27/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 27/01/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 27/01/21 delle 07:15

    Metroregione di mer 27/01/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 27/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Memos di mer 27/01/21

    Giorno della Memoria, 27 gennaio 1945 la liberazione del campo di sterminio nazista di Auschwitz. Si ricordano le vittime della…

    Memos - 27/01/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 27/01/21

    ira rubini, cult, giorno della memoria 2021, nannerel fiano, università statale di milano, nedo fiano, memoriale shoah milano, tiziana ricci,…

    Cult - 27/01/2021

  • PlayStop

    Note dell'autore di mer 27/01/21

    Note dell'autore di mer 27/01/21

    Note dell’autore - 27/01/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 26/01/21

    Ritrovare l'affetto in RSA - C’era una signora molto apprensiva che spesso videochiamava la madre con skype. Alla madre appariva…

    Psicoradio - 27/01/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 27/01/21

    Riconoscimento facciale sui partecipanti all’attacco a Capitol Hill; Khamenei minaccia di bombardare Trump sui campi da golf; il caso TikTok;…

    Doppio Click - 27/01/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 27/01/21

    Prisma di mer 27/01/21

    Prisma - 27/01/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 27/01/21

    Fino alle otto di mer 27/01/21

    Fino alle otto - 27/01/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 27/01/21

    Il demone del tardi - copertina di mer 27/01/21

    Il demone del tardi - 27/01/2021

  • PlayStop

    Stile Libero di mer 27/01/21

    Stile Libero: Culture in Movimento - Vittorio Nocenzi, Banco del Mutuo Soccorso, Jeanette Winterson, Philip Glass, Madeira River, Ludovico Einaudi,…

    Stile Libero - 27/01/2021

  • PlayStop

    Music Revolution di mar 26/01/21

    Puntata 3 - Sigla:.Alan Parsons Project - The Fall of the House of Usher. Playlist: ..01 - The Unthanks -…

    Music Revolution - 27/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mar 26/01/21

    con Alessandro Diegoli. - collegamento con ascoltatrice, Giovanna, che vive in Indiana, USA..- punto quotidiano con metro..- il rebus sonoro..-…

    A casa con voi - 27/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 26/01/21

    Ora di punta di mar 26/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 27/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di mar 26/01/21

    1-Effetto Joe Biden. Negli Stati Uniti la casa bianca annuncia una serie di decreti contro la discriminazione della popolazione afroamericana.…

    Esteri - 27/01/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mar 26/01/21

    Sunday Blues di mar 26/01/21

    Sunday Blues - 27/01/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 26/01/21

    Considera l'armadillo mar 26/01/21

    Considera l’armadillo - 27/01/2021

  • PlayStop

    Jack di mar 26/01/21

    Jack di mar 26/01/21

    Jack - 27/01/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mar 26/01/21

    Stay Human di mar 26/01/21

    Stay human - 27/01/2021

  • PlayStop

    Favole al microfono di dom 24/01/21

    Antica leggenda Mohawk trascritta dal nostro ascoltatore Giorgio e letta da Marco Sambinello

    Favole al microfono - 27/01/2021

Adesso in diretta