Approfondimenti

40 anni d’indipendenza

Professore di Economia politica, Romano Prodi è stato presidente del Consiglio in Italia e presidente della Commissione europea. Padre dell’Ulivo nel 2007, è uno dei padri nobili del centro sinistra italiano. Ha inviato questa lettera a Radio Popolare per augurare a tutti noi buon compleanno per i nostri 40 anni. 

Fare informazione oggi significa raccontare un mondo complesso ed è un compito difficile. Disponiamo ogni giorno di migliaia di notizie che dovrebbero aiutarci a riflettere e a capire, senza pregiudizi.

Tuttavia la moltiplicazione delle fonti non sempre significa moltiplicazione dei punti di vista. Penso ad esempio alla necessità di una informazione che sappia mettere al centro i diritti di chi ne è privato e affrontare le diseguaglianze che la globalizzazione ha aumentato con l’obiettivo di scoprire, verificare, far emergere ciò che non appare o viene occultato, evitando mode e conformismi, non avendo timore di affrontare le complessità.

La radio, nel panorama dell’informazione, continua ad avere un ruolo importante e mi pare che, a 120 anni dall’invenzione di Guglielmo Marconi, goda ancora di buona salute. Nella sua evoluzione ha saputo adattarsi efficacemente ai cambiamenti superando diversi momenti di difficoltà, sino a quello della rivoluzione digitale. Gli ascolti crescono e anche la sua credibilità. Anche io ascolto la radio, ogni mattina, le rassegne stampa.

È una informazione rapida, immediata, che mi consente di orientarmi tra le varie notizie. Radio Popolare compie in questi giorni 40 anni della sua storia: è un bel traguardo e allo stesso tempo uno stimolo per il futuro. Ho avuto modo di parlare con voi in diverse occasioni e ho apprezzato la vostra attenzione non solo alla politica, alla società, all’economia italiana, ma anche a quella europea e internazionale. I vostri finanziatori e sostenitori sono esclusivamente gli ascoltatori e le ascoltatrici e questo penso sia garanzia per la vostra autonomia e indipendenza. Vi auguro che non solo continuino a sostenervi, ma che aumentino di numero per permettere a Radio Popolare di crescere e rafforzare il suo ruolo nell’informazione italiana. Molti auguri a tutti voi di buon lavoro, di buon Natale e di buon anno.

di Romano Prodi

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di gio 28/05 delle 19:49

    Metroregione di gio 28/05 delle 19:49

    Rassegna Stampa - 29/05/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    From Genesis to Revelation di gio 28/05

    From Genesis to Revelation di gio 28/05

    From Genesis To Revelation - 29/05/2020

  • PlayStop

    Rotoclassica di gio 28/05

    Rotoclassica di gio 28/05

    Rotoclassica - 29/05/2020

  • PlayStop

    A casa con voi di gio 28/05

    A casa con voi di gio 28/05

    A casa con voi - 29/05/2020

  • PlayStop

    JAZZ CLUB 126

    Playlist: 1) BRAD MEHLDAU – SEYMOUR READS THE CONSTITUTION..2) SONNY STITT – SONNY’S TUNE..3) CASSANDRA WILSON – STRANGE FRUIT..4) MILES…

    Jazz Club - 24/08/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di gio 28/05 (seconda parte)

    Ora di punta di gio 28/05 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 29/05/2020

  • PlayStop

    Esteri di gio 28/05

    1-Minneapolis si ribella dopo la morte di George Floyd, il cittadino afroamericano ucciso da un agente di polizia. Il sindaco…

    Esteri - 29/05/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di gio 28/05 (prima parte)

    Ora di punta di gio 28/05 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 29/05/2020

  • PlayStop

    Tempi Diversi di gio 28/05 (quarta parte)

    Black Live Matters, Kendrick Lamar, Armadillino, Eugenio Finardi, Massimo Villa, Eddi Berni, Populous, Antonio Ferrari, Walter Tobagi, Matteo Serra, Serie…

    Tempi diversi - 29/05/2020

  • PlayStop

    Tempi Diversi di gio 28/05 (terza parte)

    Black Live Matters, Kendrick Lamar, Armadillino, Eugenio Finardi, Massimo Villa, Eddi Berni, Populous, Antonio Ferrari, Walter Tobagi, Matteo Serra, Serie…

    Tempi diversi - 29/05/2020

  • PlayStop

    Tempi Diversi di gio 28/05 (seconda parte)

    Black Live Matters, Kendrick Lamar, Armadillino, Eugenio Finardi, Massimo Villa, Eddi Berni, Populous, Antonio Ferrari, Walter Tobagi, Matteo Serra, Serie…

    Tempi diversi - 29/05/2020

  • PlayStop

    Tempi Diversi di gio 28/05 (prima parte)

    Black Live Matters, Kendrick Lamar, Armadillino, Eugenio Finardi, Massimo Villa, Eddi Berni, Populous, Antonio Ferrari, Walter Tobagi, Matteo Serra, Serie…

    Tempi diversi - 29/05/2020

  • PlayStop

    Radio Session (Stay Human) 28-05-20 (seconda parte)

    Per salutare Massimo Villa ascoltiamo l'ultima puntata di Jazz Club registrata dal Portogallo il 24 agosto 2019. (seconda parte)

    Radio Session (Stay Human) - 29/05/2020

  • PlayStop

    Radio Session (Stay Human) 28-05-20 (prima parte)

    a cura di Claudio Agostoni (prima parte)

    Radio Session (Stay Human) - 29/05/2020

  • PlayStop

    Memos di gio 28/05

    Covid-19 e Clima, l’infezione da coronavirus e il surriscaldamento del clima a causa dell’effetto serra. Tra i due fenomeni c’è…

    Memos - 29/05/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore - 28/05/20

    VITTORIO EMANUELE PARSI - VULNERABILI. COME LA PANDEMIA CAMBIERA' IL MONDO - presentato da ANDREA MONTI

    Note dell’autore - 29/05/2020

  • PlayStop

    Cult di gio 28/05

    ira rubini, cult, alma rosè, manuel ferreira, come mi batte forte il tuo cuore, walter tobagi, corriere della sera, premio…

    Cult - 29/05/2020

  • PlayStop

    37 e 2 di gio 28/05

    cosa accade nei servizi di medicina dal lavoro delle ATS; qual è il prezzo dei test e dei tamponi nei…

    37 e 2 - 29/05/2020

  • PlayStop

    Prisma di gio 28/05 (terza parte)

    Alle elementari stop ai voti, si torna al giudizio; l'anniversario della la strage di piazza della Loggia a Brescia (terza…

    Prisma - 29/05/2020

  • PlayStop

    Prisma di gio 28/05 (seconda parte)

    I dati lombardi e la riapertura: l'intervista a Giovanni Rezza dell'Istituto superiore della sanità; lo scontro Milano-Sardegna (seconda parte)

    Prisma - 29/05/2020

  • PlayStop

    Prisma di gio 28/05 (prima parte)

    Recovery fund, l'opinione dell'economista dell'Universita’ di Bologna Paolo Manasse (prima parte)

    Prisma - 29/05/2020

Adesso in diretta