Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di gio 14/11 delle ore 19:29

    GR di gio 14/11 delle ore 19:29

    Giornale Radio - 14/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 14/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 14/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di gio 14/11 delle 19:50

    Metroregione di gio 14/11 delle 19:50

    Rassegna Stampa - 14/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Rock is Dead di gio 14/11

    Rock is Dead di gio 14/11

    Rock is dead - 14/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di gio 14/11 (prima parte)

    Ora di punta di gio 14/11 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 14/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di gio 14/11 (seconda parte)

    Ora di punta di gio 14/11 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 14/11/2019

  • PlayStop

    Esteri di gio 14/11

    Esteri di gio 14/11

    Esteri - 14/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di gio 14/11

    Ora di punta di gio 14/11

    Ora di punta – I fatti del giorno - 14/11/2019

  • PlayStop

    AVENIDA BRASIL 10-11-19

    live e chiacchierata con Momo (Marcelo Frota) che ci presenta il suo sesto album I was said to be quiet(primo…

    Avenida Brasil - 14/11/2019

  • PlayStop

    Malos di gio 14/11 (prima parte)

    Malos di gio 14/11 (prima parte)

    MALOS - 14/11/2019

  • PlayStop

    Malos di gio 14/11 (seconda parte)

    Malos di gio 14/11 (seconda parte)

    MALOS - 14/11/2019

  • PlayStop

    AVENIDA BRASIL 3-11-19

    Playlist: 1. Lula Livre, DigitalDubs e Earl Sixteen, 2019 2. Nem nada , Karina Buhr, Desmanche, 2019 3. Amanheceu, Ceumar,…

    Avenida Brasil - 14/11/2019

  • PlayStop

    Malos di gio 14/11

    Malos di gio 14/11

    MALOS - 14/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di gio 14/11 (prima parte)

    Due di due di gio 14/11 (prima parte)

    Due di Due - 14/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di gio 14/11 (seconda parte)

    Due di due di gio 14/11 (seconda parte)

    Due di Due - 14/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di gio 14/11

    Due di due di gio 14/11

    Due di Due - 14/11/2019

  • PlayStop

    Jack di gio 14/11 (seconda parte)

    Jack di gio 14/11 (seconda parte)

    Jack - 14/11/2019

  • PlayStop

    Jack di gio 14/11 (prima parte)

    Jack di gio 14/11 (prima parte)

    Jack - 14/11/2019

  • PlayStop

    Jack di gio 14/11

    Jack di gio 14/11

    Jack - 14/11/2019

  • PlayStop

    Outsiderart - un tesoro nascosto

    "Quando la mente si priva, più sinceri si piange"..“Ambrogio il maiale allungato..Bibo il coccodrillo arrotino..Piero l'orso bandieraio..Gigi il leopardo-mucca cantante..Flip…

    Psicoradio - 14/11/2019

  • PlayStop

    Considera l'armadillo gio 14/11

    Considera l'armadillo gio 14/11

    Considera l’armadillo - 14/11/2019

  • PlayStop

    Radio Session di gio 14/11

    Radio Session di gio 14/11

    Radio Session - 14/11/2019

  • PlayStop

    37 e 2 di gio 14/11

    Prenotazioni visite all'istituto di dermatologia del Policlinico di Milano; i reparti a rischio chiusura di Rho e Angera; sportello invalidità…

    37 e 2 - 14/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

C’è al Qaeda dietro agli italiani rapiti?

Nessun contatto dai rapitori di Ghat e nessuna rivendicazione. I due lavoratori italiani e il loro compagno italocanadese sono spariti nel nulla da lunedì scorso. Le indagini sono ferme alle dichiarazioni e alle impressioni delle autorità. Dagli inquirenti libici non è arrivata nessuna indicazione o elemento concreti.

Il portavoce militare dell’esercito nazionale libico, Ahmad Al-Mismary, ha dichiarato che il rapimento ha le impronte di al Qaeda e che le unità dell’esercito nelle zone vicine si stanno adoperando per trovare tracce di questo crimine compiuto contro lavoratori che erano impegnati nella manutenzione di opere aeroportuali libiche.

Non è tardata la smentita del sindaco di Ghat, Mohammad Saleh, “affermiamo con certezza che non è al-Qaeda ad aver rapito i due italiani”, spiega il sindaco. “Abbiamo forti sospetti su un gruppo fuorilegge attivo al di fuori della città e con cui non siamo ancora entrati in contatto”.

Emerge così una polemica tra le diverse autorità governative in Libia che rischia di intralciare le ricerche sul terreno. Dalle parole del sindaco, più vicino al luogo dei fatti criminali, si comprende che la linea perseguita è quella trattativista, per riportare a casa gli ostaggi anche a costo di pagare un riscatto. Da qui la necessità di negare che i soldi andranno a finanziare i progetti dei terroristi di al Qaeda.

  • Autore articolo
    Farid Adly
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni