Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 20/11

    Jazz Ahead di mer 20/11

    Giornale Radio - 21/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 20/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 21/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 20/11 delle 19:48

    Metroregione di mer 20/11 delle 19:48

    Rassegna Stampa - 21/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Funk shui di mer 20/11

    Funk shui di mer 20/11

    Funk shui - 21/11/2019

  • PlayStop

    psicoradio di mer 20/11

    psicoradio di mer 20/11

    Psicoradio - 21/11/2019

  • PlayStop

    Cosa ne Bici del mer 20/11

    Cosa ne Bici del mer 20/11

    Cosa ne BICI? - 21/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 20/11 (seconda parte)

    Ora di punta di mer 20/11 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 21/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 20/11 (prima parte)

    Ora di punta di mer 20/11 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 21/11/2019

  • PlayStop

    Esteri di mer 20/11

    Esteri di mer 20/11

    Esteri - 21/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 20/11

    Ora di punta di mer 20/11

    Ora di punta – I fatti del giorno - 21/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mer 20/11 (prima parte)

    Malos di mer 20/11 (prima parte)

    MALOS - 21/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mer 20/11 (seconda parte)

    Malos di mer 20/11 (seconda parte)

    MALOS - 21/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mer 20/11

    Malos di mer 20/11

    MALOS - 21/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mer 20/11 (seconda parte)

    Due di due di mer 20/11 (seconda parte)

    Due di Due - 21/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mer 20/11 (prima parte)

    Due di due di mer 20/11 (prima parte)

    Due di Due - 21/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mer 20/11

    Due di due di mer 20/11

    Due di Due - 21/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 20/11 (seconda parte)

    Jack di mer 20/11 (seconda parte)

    Jack - 21/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 20/11 (prima parte)

    Jack di mer 20/11 (prima parte)

    Jack - 21/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 20/11

    Jack di mer 20/11

    Jack - 21/11/2019

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 20/11

    Considera l'armadillo mer 20/11

    Considera l’armadillo - 21/11/2019

  • PlayStop

    Radio Session di mer 20/11

    Radio Session di mer 20/11

    Radio Session - 21/11/2019

  • PlayStop

    Memos di mer 20/11

    30 anni fa la firma della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’Osservatoriosuidiritti.it oggi ricorda – come segno del cambiamento…

    Memos - 21/11/2019

  • PlayStop

    Tazebao di mer 20/11

    Tazebao di mer 20/11

    Tazebao - 21/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

Sud Sudan: catastrofe umanitaria

C’è Aleppo, giusto. C’è Sirte, anche in questo caso non si può dire niente. Ma c’è anche il Sud Sudan, crisi della quale si parla molto meno, e i numeri della crisi umanitaria ormai conclamata, qui sono spaventosi e enormemente superiori a quelli di Aleppo e Sirte.

Queste le cifre diffuse dall’Alto Commissariato dell’Onu per i Rifugiati. Sono circa 110mila le persone dal Sud Sudan sono fuggite quest’anno verso l’Uganda. 82mila di loro sono fuggiti nelle ultime cinque settimane dalle violenze scoppiate il mese scorso a Juba tra l’esercito del presidente Salva Kiir e i ribelli dell’ex vice presidente Riek Machar. L’agenzia Onu si è detta ”estremamente preoccupata” per la rapida escalation della crisi dei rifugiati del Sud Sudan, spiegando che i Paesi vicini e i gruppi umanitari stanno cercando di rispondere alle esigenze delle persone fuggite.

Nel 2016 sono invece altri 100mila i rifugiati che dal Sud Sudan hanno varcato il confine settentrionale per andare in Sudan soprattutto nella prima parte dell’anno e per motivi legati all’insicurezza alimentare. In tutto più di due milioni e mezzo di persone hanno abbandonato le loro case dal dicembre del 2013, quando è iniziato il conflitto tra Kiir e Machar. Tra questi, 930mila persone sono fuggite in Paesi vicini.

Quello che si vede nel Sud Sudan è la peggiore crisi per i rifugiati al mondo”, ha detto un portavoce dell’Unhcr. La maggior parte di chi è fuggito in Uganda nelle ultime settimana (il 90% sono donne e bambini) ha denunciato violenze sessuali e rapine. ”Inoltre gruppi armati stanno rapendo bambini anche di due-tre anni.

L’Uganda sta lavorando per migliorare l’accoglienza e istituire campo profughi al confine. In alcuni siti la presenza di rifugiati è cinque volte superiore a quella che potrebbero ospitare. L’Unhcr ha lamentato che è stato finanziato solo il 20 per cento del piano di risposta all’emergenza profughi dal Sud Sudan di 609 milioni di dollari, pari a 546 milioni di euro.

  • Autore articolo
    Raffaele Masto
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni