migranti nel mediterraneo

Perché le Ong danno fastidio a Frontex?

lunedì 24 aprile 2017 ore 18:51

Dura reazione di Medici senza Frontiere alle accuse di avere contatti con i trafficanti libici. L’organizzazione medico-umanitaria si è detta indignata per quelli che ha definto i “cinici attacchi al lavoro delle Ong nel Mediterraneo. Accuse che hanno visto nelle ultime ore un crescendo di veleni e false accuse”.

L’organizzazione ha poi annunciato che “valuterà in quali sedi intervenire a tutela della propria azione, immagine e credibilità”.

Ad avanzare accuse alle Ong sono stati anche alcuni esponenti del Movimento 5 stelle, in particolare Di Maio e – oggi – anche Beppe Grillo sul suo blog, oltre al procuratore di Catania Carmelo Zuccaro.

Il magistrato di Catania accusa, ma non formula nessun capo di imputazione. Non è la prima volta che parla e, seppure non ci siano capi di imputazione, viene ripreso abbondantemente dai media. L’ultima proprio ieri con La Stampa che ha dedicato due pagine – la due e la tre – e un richiamo in prima.

Il fatto è che dietro a questa vicenda sembra esserci uno scontro tra Frontex – la missione voluta dall’Europa nel Mediterraneo, da svolgersi rigorosamente nelle acque territoriali e senza sconfinare oltre, per fermare i migranti – e la filosofia che sta dietro a Mare Nostrum, che invece aveva come compito quello di intercettare i migranti e portarli in salvo.

Oggi nel Mediterraneo si fronteggiano queste due filosofie, oltre alle navi militari da una parte e quelle delle Ong dall’altra. Queste ultime di fatto applicano una versione marittima dei cosiddetti corridoi umanitari che a volte vengono applicati anche a terra, per esempio per evacuare civili intrappolati nelle città, come è avvenuto ad Aleppo o a Damasco. E’ evidente che in questi casi è possibile che ci siano contatti tra le due parti. Tra chi tiene intrappolati i civili e chi si prepara a portarli al sicuro. Nel caso del mare, tra chi li imbarca, stipati su un barcone e chi li salva da un probabile naufragio.

La filosofia di Frontex farebbe diminuire il numero di migranti accolti, forse. Ma farebbe aumentare sicuramente il numero di morti.

Aggiornato martedì 02 maggio 2017 ore 18:09
TAG