La mostra fotografica

Steve McCurry, il pallone ovunque

domenica 03 luglio 2016 ore 14:56

“Ho incontrato ragazzi che giocavano a pallone in Etiopia e in Sud America, oppure in Asia. Ovunque. Il calcio è una fonte di ispirazione per tutti e un sogno per i più giovani, un elemento importante della nostra società contemporanea”.

Così la pensa e così si esprime Steve McCurry, uno dei più fotografi più famosi del pianeta. Nato a Philadelphia 66 anni fa, ha girato il mondo per immortalare guerre, catastrofi e vita di tutti i giorni. La sua fotografia Ragazza afghana, vincitrice di numerosi premi, è divenuta una icona di culto.

McCurry ama molto l’Italia, che visita appena possibile. A Castelnuovo Magra, in provincia di La Spezia, ha da poco inaugurato la mostra Football & Icons, che rimarrà in paese fino all’11 settembre.

L’esposizione raccoglie i numerosi scatti che il fotografo ha dedicato allo sport più popolare, una passione che accomuna il pianeta.

“Sono sempre stato appassionato di calcio, è una parte della mia vita: mi è venuto naturale pensare a questa mostra” racconta Steve McCurry.

Riascolta l’intervista intergrale:

McCurry

Aggiornato giovedì 21 luglio 2016 ore 19:07
TAG
SportsportStorie