Approfondimenti

Tinkerman Ranieri e la nuova Babilonia del gol

Di Leicester, la citta e le sue tradizioni, tutto si può dire tranne che sia noiosa. Trecentomila abitanti, fondata dai romani, è praticamente al centro dell’Inghilterra e la sua composizione demografica è quantomeno singolare.

In questo spicchio di Gran Bretagna i bianchi inglesi sono la minoranza.

Quasi una persona su tre è di origine indiana e non è un caso che qui ogni anno si festeggi il Diwali, una delle più importanti feste indiane.

Ad ottobre le strade di Leicester si trasformano in una piccola, colaratissima Mumbai, con quasi quaranta mila persone in strada. Città multietnica, squadra di calcio che ne ricalca le sembianze.

E che ora vive letteralmente un sogno, con il primato nella che sa di favola operaia nella ricchissima Premier League. Dovrà mantenerlo sabato, nel big match di giornata contro il Manchester City di Aguero e degli sceicchi: servirà un’impresa, ma non sarebbe la prima di questa stagione.

Proprietario è un milionario tailandese e così a Bangkok oggi si vendono più magliette dei Foxes che di Cristiano Ronaldo.

In porta gioca Kasper, il figlio di Peter Schmeichel, a centrocampo c’è Inler, ex Napoli e svizzero di origine turca e davanti Mahrez, algerino nato in Francia, assieme a Jaime Vardy, un passato nelle acciaierie di Sheffield prima di sfondare nel calcio.

[youtube id=”rxvHnSD39cE”]

A tenerli assieme ci pensa Claudio Ranieri, che qui in Inghilterra avevano ribatezzatto Tinkerman: quello che pensa troppo, perché quando allenava il Chelsea cambiava formazione ogni domenica.

Ora l’allenatore di Testaccio, che vanta infinite panchine in giro per l’Europa, pare decisamente averla trovata, anzi è uno dei tecnici che meno fa ruotare i suoi undici di tutto il Regno.

Squadra di eccessi il Leicester, l’anno scorso tre giocatori sono stati mandati a casa dopo che la stampa ha pubblicato un video a luci rosse, condito da insulti razzisti. Lo scorso agosto il bomber Vardy, capocannoniere della Premier League, fu ripreso con un cellulare in bar mentre gridava ad un turista ‘Go home, you Jap’ che suona come ‘vai a casa muso giallo’.

Il suo compagno Okazaki, che gioca nella nazionale del Giappone, pare non se la sia presa ed ha continuato a fornigli assist. E per il momento il centravanti con un passato nel cantiere non smette di far sognare la città di Leicester.

[youtube id=”X2hHYHZrBvg”]

  • Autore articolo
    Dario Falcini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di venerdì 07/10/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 10/07/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di venerdì 07/10/2022 delle 19:50

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 10/07/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Esteri di venerdì 07/10/2022

    1-Vicini all’apocalisse, Il mondo secondo Joe Biden, ma per la Cnn il monito del presidente americano a Putin sull’uso dell’atomica…

    Esteri - 10/07/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di venerdì 07/10/2022

    (19 - 210) Dove si scoprono le nuove frontiere del marketing dello spaccio e ci si lamenta delle novità che…

    Muoviti muoviti - 10/07/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di venerdì 07/10/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 10/07/2022

  • PlayStop

    Jack Box di venerdì 07/10/2022

    Jack Box è lo scatolone musicale di Jack del venerdi, dal quale estraiamo i suoni che hanno caratterizzato la settimana,…

    Jack Box - 10/07/2022

  • PlayStop

    Gian Mario Villalta ospite di Ira Rubini

    Gianmario Villalta, poeta e direttore di PordenoneLegge, era in giuria al Premio Hemingway quando il riconoscimento fu assegnato ad Annie…

    Clip - 10/07/2022

  • PlayStop

    Gian Mario Villalta ospite di Ira Rubini

    Gianmario Villalta, poeta e direttore di PordenoneLegge, era in giuria al Premio Hemingway quando il riconoscimento fu assegnato ad Annie…

    Clip - 10/07/2022

  • PlayStop

    Jack di venerdì 07/10/2022

    Nuove uscite e notizie musicali.

    Jack - 10/07/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di venerdì 07/10/2022

    Con Telmo Pievani abbiamo parlato del suo libro "La natura è più grande di noi, Storie di microbi, di umani…

    Considera l’armadillo - 10/07/2022

  • PlayStop

    Poveri ma belli di venerdì 07/10/2022

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa…

    Poveri ma belli - 10/07/2022

  • PlayStop

    Cult di venerdì 07/10/2022

    Oggi a Cult: Cecilia Di Lieto presenta il suo "Me l'ha detto l'armadillo" (ed. Altreconomia); la rubrica di lirica a…

    Cult - 10/07/2022

  • PlayStop

    37e2 di venerdì 07/10/2022

    Torniamo a parlare di pandemia attraverso la presentazione del libro “Dissenso informato”; prosegue il nostro viaggio negli ospedali lombardi: oggi…

    37 e 2 - 10/07/2022

  • PlayStop

    Thomas Gunzig. Il sangue delle bestie.

    THOMAS GUNZIG – IL SANGUE DELLE BESTIE – presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 10/07/2022

  • PlayStop

    Prisma di venerdì 07/10/2022

    LA BOMBA SOCIALE DEI RISCALDAMENTI CENTRALIZZATI, TRA BOLLETTE TRIPLICATE ED I PRIMI DISTACCHI Leonardo Caruso, presidente Anaci – Associazione Nazionale…

    Prisma - 10/07/2022

  • PlayStop

    Il giorno delle locuste di venerdì 07/10/2022

    Le locuste arrivano come orde, mangiano tutto quello che trovano sul loro cammino e lasciano solo desertificazione e povertà. Gianmarco…

    Il giorno delle locuste - 10/07/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di venerdì 07/10/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 10/07/2022

Adesso in diretta