Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di mer 11/12 delle ore 06:29

    GR di mer 11/12 delle ore 06:29

    Giornale Radio - 11/12/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 11/12

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 11/12/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 11/12 delle 07:15

    Metroregione di mer 11/12 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 11/12/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Cult di mer 11/12

    Cult di mer 11/12

    Cult - 11/12/2019

  • PlayStop

    Esteri di mer 11/12

    ..1- Birmania. Di fronte alla corte dell’Aja la nobel per la pace Aung san Suu Kyi nega il genocidio dei…

    Esteri - 11/12/2019

  • PlayStop

    Note dell'autore di mer 11/12

    LORENZA GHIDINI

    Note dell’autore - 11/12/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 11/12 (prima parte)

    Ora di punta di mer 11/12 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 11/12/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 11/12 (prima parte)

    Jack di mer 11/12 (prima parte)

    Jack - 11/12/2019

  • PlayStop

    Cult di mer 11/12 (prima parte)

    Cult di mer 11/12 (prima parte)

    Cult - 11/12/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 11/12 (seconda parte)

    Ora di punta di mer 11/12 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 11/12/2019

  • PlayStop

    Cult di mer 11/12 (seconda parte)

    Cult di mer 11/12 (seconda parte)

    Cult - 11/12/2019

  • PlayStop

    Cosa ne Bici del mer 11/12

    Cosa ne Bici del mer 11/12

    Cosa ne BICI? - 11/12/2019

  • PlayStop

    Tazebao di mer 11/12

    Tazebao di mer 11/12

    Tazebao - 11/12/2019

  • PlayStop

    psicoradio di mer 11/12

    psicoradio di mer 11/12

    Psicoradio - 11/12/2019

  • PlayStop

    Memos di mer 11/12

    Elezioni in Gran Bretagna, sfida tra alternative radicalmente opposte. Domani il voto, favoriti i conservatori. Memos ha ospitato il filosofo…

    Memos - 11/12/2019

  • PlayStop

    Radio Session di mer 11/12

    Radio Session di mer 11/12

    Radio Session - 11/12/2019

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 11/12

    Si parla con Claudio Pomo di Essere Animali, di investigazioni, di allevamenti intensivi, di media, di Onorevole Brambilla, di scelte…

    Considera l’armadillo - 11/12/2019

  • PlayStop

    Due di due di mer 11/12

    Due di due di mer 11/12

    Due di Due - 11/12/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 11/12 (prima parte)

    il risveglio di Popolare Network, l'edicola, la rubrica accadde oggi (prima parte)

    Fino alle otto - 11/12/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 11/12

    Jack di mer 11/12

    Jack - 11/12/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 11/12 (seconda parte)

    l'edicola di Popolare Network, il brano del giorno (seconda parte)

    Fino alle otto - 11/12/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 11/12 (seconda parte)

    Jack di mer 11/12 (seconda parte)

    Jack - 11/12/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 11/12 (terza parte)

    la manifestazione "L'Odio non ha futuro" (terza parte)

    Fino alle otto - 11/12/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

80 anni festeggiati con lo scudetto n. 27

Lo scudetto numero 27, nell’ottantesimo anno di vita. Il secondo di Giorgio Armani, quello della conferma della bontà del suo progetto. Il primo a Milano di Jasmin Repesa, vincente come pochi nella storia del nostro basket. L’ultimo, forse, di Alessandro Gentile con questa maglia, almeno per ora.

Nella serata di lunedì, mentre Giaccherini conquistava l’attenzione degli appassionati sportivi italiani e popolava il carro dei vincitori, l‘Olimpia Milano si riprendeva, dopo un anno di purgatorio, il titolo del basket italiano. A concludere nel migliore dei modi un’annata stupenda, che ha visto anche la Coppa Italia tornare nella bacheca del PalaLido.

Il video- tributo per il 27esimo scudetto – dal canale Youtube dell’Olimpia Milano

Non è stata semplice per Milano, contro Reggio Emilia in finale così come contro Venezia in precedenza. Ma quella allestita da Jasmin Repesa, a differenza di precedenti edizioni degli epigoni delle Scarpette Rosse, è una vera squadra.

E questo, complice il livellamento verso il basso della nostra palla a spicchi, può suonare come una garanzia per il futuro. Nella speranza che l’Olimpia possa definitivamente conquistare una dimensione europea.

Sandro Gamba, giocatore di Milano per tredici anni e poi vice del mitico Cesare Rubini in panchina, celebra il 27esimo della squadra che ha nel cuore. “Era la stagione del rinnovamento, con il cambio di dieci giocatori su dodici – commenta l’ex coach delle ‘scarpette rosse’ -, non era facile vincere il titolo. Da un gruppo bisogna sempre fare una squadra. E nei mesi, a Milano, si è visto qualcosa che è migliorato. La difesa ci ha dato: la squadra c’è, ma deve migliorare. Soprattutto in vista Eurolega“. Sulla possibile partenza del capitano dell’Olimpia, Alessandro Gentile, coach Gamba ha la sua tesi: “Gentile non è ancora all’altezza di andare in Nba per il gioco che ha sviluppato e per le sue capacità individuali”.

Ascolta l’intervista a Sandro Gamba

SANDRO GAMBA

  • Autore articolo
    Dario Falcini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni