Approfondimenti

Un’estate di libri. Istruzioni per l’uso

Anche quest’anno ci permettiamo di consigliare quindici libri, di varia natura, per un tempo, come quello dell’estate, nel quale è possibile dedicare qualche ora in più alla lettura.

Molti di questi libri sono “novità” uscite negli ultimi mesi, ma ci piace anche suggerire alcuni classici, da scoprire o rileggere, e qualche volume piuttosto curioso.

La settimana scorsa abbiamo segnalato i primi cinque volumi. Veniamo ad altri cinque (in realtà sei, perché una segnalazione si sdoppia).

 

Mauro Covacich, La città interiore, La Nave di Teseo, pp. 240, euro 17,00

covavivh-la-citta-interiore

Uno dei migliori scrittori italiani di oggi che torna a raccontare la sua Trieste: una città dalla storia complicata, a volte molto drammatica, incrocio di genti e culture diverse. Un romanzo autobiografico che racconta le avventure di un bambino sperduto e impaurito tra le macerie del dopoguerra di una città occupata, fino all’estate del 1972 quando i terroristi di Settembre nero fecero saltare tre cisterne di petrolio e suo figlio (l’autore) gli chiederà: “Papà semo in guera?”.

Ha detto Covacich: “La città interiore è ciò che accade nella mia mente, non volevo scrivere un libro su Trieste, volevo ricostruire una mia genealogia letteraria e affettiva”. Confluiscono in questo libro vari filoni: c’è quello letterario, quello autobiografico, quello on the road, quello storico, quello bibliografico. Una mappa fatta di incontri con scrittori famosi e personaggi meno noti, di scambi con amici e parenti. Tra i modelli letterari di Covacich, Milan Kundera, Elias Canetti e W.G. Sebald: “Trieste ha saputo trasformare l’odio in una forma di convivenza, per questo la vedo in dialogo con città come Belfast, Montreal, Città del Capo e Gerusalemme. La mia città è anche un modello di superamento dei conflitti etnici in un momento in cui questi riesplodono ovunque con grande violenza”.

Sempre su la bellissima e un po’ misteriosa città di Trieste, è appena stata ripubblicata (prima edizione: Kappa 2009), con nuovo apparato storico e documentario assai interessante, una grafic novel di grande pregio: Vanna Vinci, Aida al confine, Bao Publishing, pp. 129, euro 14,00.

http---media.comicsblog.it-e-e32-aida-al-confine-bao-publishing-ristampa-2017

La giovane protagonista Aida lascia Bologna per Trieste e là incontra realmente i fantasmi dei nonni e un amore impossibile, perché diviso dal tempo e dalla guerra, la Grande Guerra. Vanna Vinci racconta e si racconta, in una delle sue storie più personali e – nonostante l’apparente metafisicità dei piani narrativi che si intersecano –  più dolorosamente reali. Dare pace ai morti della sua famiglia farà bene anche alla sua vita senza rotta e senza meta o la farà diventare pazza?

 

Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, trad. di Riccardo Landau, Tascabili Bompiani, pp. 290, euro 13,00

thumb_book-pensieri-spettinati.330x330_q95

Un libro sempre indispensabile (secondo Umberto Eco ciascuno dovrebbe tenerlo sul comodino e consultarlo, aprendolo a caso, la sera prima di addomentarsi): una ventata di intelligente e salutare riflessione sulla vita umana, l’assurdità del reale, l’imbecillità del Potere.

Pensieri spettinati è una raccolta di aforismi di sferzante ironia. Nulla si salva dalla impietosa raffica di sentenze del polacco Stanisław Jerzy Lec (Leopoli 1909- Varsavia 1966), ultimo orgoglioso rappresentante della migliore tradizione della cultura della Mitteleuropa.

Alcuni esempi dei suoi fulminanti aforismi:

A volte è solo uscendo di scena che si può capire quale ruolo si è svolto.

L’anello più debole della catena è anche il più forte perché può romperla.

Aveva la coscienza pulita. Mai usata.

Ci saranno sempre degli esquimesi pronti a dettare le norme su come devono comportarsi gli abitanti del Congo durante la calura.

 

Rachel Cohen, Bernard Berenson. Da Boston a Firenze, trad. di Mariagrazia Gini, Adelphi, pp.336, euro 32,00

41jCjneMhbL._SX311_BO1,204,203,200_

L’affascinante biografia, che è anche un perfetto quadro di un certo mondo e di un’epoca e si legge come un romanzo d’avventure, di uno dei più geniali critici e storici dell’arte della fine dell’Ottocento e del Novecento: Bernard Berenson, ebreo di origine lituana (Vilna, 1865), cittadino statunitense, dal 1888 stabilitosi definitivamente in Italia e morto, nel 1959, nella sua villa a Settignano, sopra Firenze oggi sede di una prestigiosa Fondazionne di studi che porta il suo nome.

Si tratta di un’ottima introduzione per andarsi a leggere poi i suoi importanti libri: Bernard Berenson, I pittori del Rinascimento, Rizzoli 2009 e Lorenzo Lotto, Abscondita 2008.

 

Timur Kibirov, Lada o la gioia. Cronaca di un amore fedele e felice, trad. Claudia Scandura, Elliot edizioni, trad. di Claudia Scandura, pp. 151, euro 16.50.

9788869933721_0_0_0_75

La commovente, ma anche surreale, storia del legame tra la cagnetta Lada, abbandonata in campagna dai proprietari dopo l’estate, e Aleksandra Egorovna, anziana pensionata, sorda come una campana. Accanto a lei, stanno la dolce Margarita, l’eccentrico e faceto beone Žorik, vera e propria incarnazione dell’ilarità popolare tra volgarità, violenza e indifesa vulnerabilità, il micione Barsik e l’immigrato Kebab, che riuscirà a realizzare i suoi sogni di integrazione.

Timur Kibirov (1955), uno dei più noti e amati poeti russi contemporanei, racconta la vicenda della cagnetta con occhio attento ai particolari psicologici dei personaggi e ai tanti condizionamenti di un mondo sovietico che sembra ormai lontanissimo ma è un serbatoio di personaggi buffi e poetici.

 

Marco D’Eramo, Il selfie del mondo. Indagine sull’età del turismo, Feltrinelli, pp.256, euro 22,00

51egA1KLFML._SX317_BO1,204,203,200_

Siccome d’estate molti si trasformano in turisti, vale la pena leggersi questo brillante, e documentatissimo, reportage che ripercorre la storia della più importante industria del nostro secolo, che muove grandi capitali, sposta tantissima gente e sconvolge e ridisegna l’architettura e la topologia delle città.

Marco D’Eramo indaga, racconta e riflette (come ha gia fatto in vari importanti libri, tra i quali il capolavoro su Chicago: Il maiale e il grattacielo, pp. 406, Feltrinelli 1995, 2004)

  • Autore articolo
    Francesco Cataluccio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 17/01/22 delle 19:47

    Metroregione di lun 17/01/22 delle 19:47

    Rassegna Stampa - 18/01/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    From Genesis to Revelation di mar 18/01/22

    From Genesis to Revelation di mar 18/01/22

    From Genesis To Revelation - 18/01/2022

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lun 17/01/22

    Jazz Anthology di lun 17/01/22

    Jazz Anthology - 18/01/2022

  • PlayStop

    News Della Notte di lun 17/01/22

    News Della Notte di lun 17/01/22

    News della notte - 18/01/2022

  • PlayStop

    La pillola va giu di lun 17/01/22

    La pillola va giu di lun 17/01/22

    La Pillola va giù - 18/01/2022

  • PlayStop

    Il Suggeritore di lun 17/01/22

    Il Suggeritore di lun 17/01/22

    Il Suggeritore Night Live - 18/01/2022

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di lun 17/01/22

    Quel che resta del giorno di lun 17/01/22

    Quel che resta del giorno - 18/01/2022

  • PlayStop

    Esteri di lun 17/01/22

    1- Yemen. I ribelli Huti portano la guerra nel golfo. Colpito un sito energetico ad Abu Dahbi. Insieme ai sauditi,…

    Esteri - 18/01/2022

  • PlayStop

    Muoviti muoviti di lun 17/01/22

    Dove si dice che oggi NON è il Monday Blues, di tennisti che vincono grazie ai farmaci contro la dissenteria,…

    Muoviti muoviti - 18/01/2022

  • PlayStop

    The Game di lun 17/01/22

    //Inflazione annua al 3,9% a dicembre in Italia. A novembre era al 3,7%. I prezzi crescono spinti dai rincari dell’energia…

    The Game - 18/01/2022

  • PlayStop

    Feromoni e Vancouver

    Andrea Bellati racconta se gli umani sono sensibili ai feromoni, Erica Casati siccome è matta, si è trasferita a Vancouver…

    Di tutto un boh - 18/01/2022

  • PlayStop

    Considera l'armadillo lun 17/01/22

    Si parla con Annamaria Pisapia, presidente di CIWF Italia, degli allevamenti di Polpi in Spagna e della loro crudeltà, ma…

    Considera l’armadillo - 18/01/2022

  • PlayStop

    Jack di lun 17/01/22

    Jack di lun 17/01/22

    Jack - 18/01/2022

  • PlayStop

    Per un iscritto in più

    quando presentiamo in grande stile la prima corsa dell'Ippodromo Popolare, facciamo bieca pubblicità ai nostri canali di YouTube e ci…

    Poveri ma belli - 18/01/2022

  • PlayStop

    Seconda pagina di lun 17/01/22 delle 12:47

    Seconda pagina di lun 17/01/22 delle 12:47

    Seconda pagina - 18/01/2022

  • PlayStop

    Monterossi, la nuova serie tv tratta dai romanzi di Alessandro Robecchi

    Ai microfoni di Prisma Alessandro Robecchi parla di 'Monterossi', la serie tratta dai suoi romanzi, disponibile da oggi su Prime…

    Clip - 17/01/2022

  • PlayStop

    Cult di lun 17/01/22

    Cult di lun 17/01/22

    Cult - 18/01/2022

  • PlayStop

    494. Bauhaus al femminile, Anty Pansera

    494. BAUHAUS AL FEMMINILE - ANTY PANSERA – presentato da TIZIANA RICCI

    Note dell’autore - 17/01/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di lun 17/01/22

    Tutto scorre di lun 17/01/22

    Tutto scorre - 18/01/2022

  • PlayStop

    I Girasoli di sab 15/01/22

    - MOCDA, Museo d'Arte Contemporanea Digitale..-BOOMING – Contemporary Art Show - Fiera dell'arte contemporanea virtuale..-Criptoarte, NFT, Blockchain nella puntata di…

    I girasoli - 18/01/2022

  • PlayStop

    DOC di sab 15/01/22

    DOC 57 - COME DIVENTARE TIRANNI - Si può fare dell’ironia sull’ascesa al potere di un dittatore? Esiste un vademecum…

    DOC – Tratti da una storia vera - 18/01/2022

  • PlayStop

    Stay Human di sab 15/01/22

    Una chiacchierata con Stefano Senardi per parlare de "L'alba dentro l'imbrunire" (Rizzoli Lizard). il libro che ha curato con Francesco…

    Stay human - 18/01/2022

  • PlayStop

    Prisma di lun 17/01/22

    Quirinale, meno sette. Conversazioni con Filippo Ceccarelli editorialista di Repubblica. Covid, due anni dopo: gli errori fatti, chi paga, e…

    Prisma - 18/01/2022

Adesso in diretta