Approfondimenti

Le sfide di Renzi alla Direzione del Pd

Scegliere il dialogo con la sinistra, riaprendo a modifiche di alcune riforme che hanno segnato il suo governo o continuare l’alleanza con Verdini per garantire i numeri al Senato? Questa è la scelta che deve fare Matteo Renzi per uscire dall’impasse in cui l’hanno messo i risultati delle amministrative, e non rischiare l’immobilismo in Parlamento, con un calo ancora più pesante dei consensi, pericoloso in vista del referendum costituzionale.

Questioni importanti per il capo del Governo, che in veste però di capo del Partito Democratico deve affrontare la Direzione del partito (rimandata al 4 luglio a seguito dell’esito del referendum sulla Brexit, ndr), dopo la sconfitta di domenica scorsa. Un lieve cambio di marcia è arrivato nei giorni scorsi, Renzi è sembrato più disponibile al confronto sia sulla riforma costituzionale che nel tentativo di comprendere le cause del disagio che si è tradotto con i voti a valanga per i Cinque Stelle arrivati dalle periferie delle città.

Ma se questo vuol dire tendere la mano alla sinistra del suo partito e a quella fuori, a mandargli un avvertimento ci ha pensato Denis Verdini al Senato e un gruppo di parlamentari dell’Ncd di Angelino Alfano. Hanno fatto andare sotto la maggioranza: gli hanno fatto capire che senza i loro voti non si va da nessuna parte, a meno che non cerchi il dialogo con i Cinque Stelle, che in questo momento se ne guardano bene.

La minoranza del partito si è incontrata ieri e ha chiesto a Renzi un cambio di linea politica, rivedere la legge sulla scuola e  sul lavoro, minacciando se necessario di non votare più la fiducia. Per i posti e le poltrone in segreteria ci sarà tempo di discutere, anche se ora è scoppiato il “caso Orfini”, il commissario del Pd romano, di cui la ministra alla Semplificazione Marianna Madia chiede le dimissioni. Di tutto questo dovrà parlare oggi Renzi, ma dovrà anche spiegare se qualcosa è cambiato con la riforma costituzionale. La sovrapposizione della campagna referendaria,  gestita come un plebiscito sul suo governo e delle amministrative è stata un errore, è disponibile ora a cambiare qualcosa della riforma, modificando anche la legge elettorale? Forse oggi le prime risposte.

  • Autore articolo
    Anna Bredice
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 21/04/21 delle 19:50

    Metroregione di mer 21/04/21 delle 19:50

    Rassegna Stampa - 22/04/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 21/04/21

    Jazz Ahead di mer 21/04/21

    Jazz Ahead - 22/04/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di mer 21/04/21

    News Della Notte di mer 21/04/21

    News della notte - 22/04/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 21/04/21

    A casa con voi di mer 21/04/21

    A casa con voi - 22/04/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 21/04/21

    Ora di punta di mer 21/04/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 22/04/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 21/04/21

    1- Processo Floyd, il giorno dopo. Non basta la condanna dell’agente Chauvin. Solo una riforma seria potrà limitare la violenza…

    Esteri - 22/04/2021

  • PlayStop

    Sunday Blues di mer 21/04/21

    Sunday Blues di mer 21/04/21

    Sunday Blues - 22/04/2021

  • PlayStop

    I Volti d'Italia

    Gaia Van Der Ersch, 600, Fiat, turismo, viaggio, viaggi, sport, Matteo Serra, superlega, super lega, calcio

    1D2 - 22/04/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 21/04/21

    Considera l'armadillo mer 21/04/21

    Considera l’armadillo - 22/04/2021

  • PlayStop

    Jack di mer 21/04/21

    Nella puntata di oggi ospite Serena Altavilla intervistata da Niccolo Vecchia

    Jack - 22/04/2021

  • PlayStop

    psicoradio di mar 20/04/21

    Ultrablu e l'autismo...Le differenze sono un valore...Torniamo a parlare con Virgilio Mollicone un amico di Psicoradio fondatore dell’atelier d’arte e…

    Psicoradio - 22/04/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mer 21/04/21

    Stay Human di mer 21/04/21

    Stay human - 22/04/2021

  • PlayStop

    Memos di mer 21/04/21

    La Germania e il dopo Merkel. I Grunen – dopo il sorpasso della Cdu negli ultimi sondaggi - sognano una…

    Memos - 22/04/2021

  • PlayStop

    Gianfranco Manfredi, C'era una volta il popolo

    GIANFRANCO MANFREDI - C'ERA UNA VOLTA IL POPOLO - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 22/04/2021

  • PlayStop

    Cult di mer 21/04/21

    ira rubini, cult, rita pelusio, partigiani in ogni quartiere, 25 aprile 2021, renato sarti, coordinamento spettacolo lombardia, piccolo teatro grassi,…

    Cult - 22/04/2021

  • PlayStop

    Doppio Click di mer 21/04/21

    Ondata di attacchi malware per Android; attacco a noipartigiani.it; IO batte Immuni; Vaxpass.it; il Pentagono sperimenta il chip sotto pelle…

    Doppio Click - 22/04/2021

  • PlayStop

    Prisma di mer 21/04/21

    Stati Uniti, commentiamo la sentenza per l'omicidio di George Floyd con Roberto Festa e Davide Mamone. Scuola, riaperture improbabili alle…

    Prisma - 22/04/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 21/04/21

    Rassegna stampa internazionale di mer 21/04/21

    Rassegna stampa internazionale - 22/04/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 21/04/21

    Il demone del tardi - copertina di mer 21/04/21

    Il demone del tardi - 22/04/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 21/04/21

    Il risveglio di Popolare Network, l'edicola. La rubrica accadde oggi a cura di Elena Mordiglia: 21 aprile 2004, in Israele…

    Fino alle otto - 22/04/2021

Adesso in diretta