Approfondimenti

Il Fertility Day nel merito

Salvare il salvabile, anche a costo di scaricare l’intero ufficio comunicazione del ministero. Una campagna sulla fertilità che sarà ricordata più per gli opuscoli offensivi e razzisti, che per i contenuti. Che pure potrebbero interessare una grande quantità di persone. Sono circa 700mila le coppie che non riescono ad avere figli. Il problema è che spesso vorrebbero fare esami per capire cosa non va o accedere alla fecondazione assistita, ma tutto ciò ha costi che non possono sostenere.

Oggi, in occasione del Fertility day alcuni ospedali e cliniche hanno offerto gratuitamente consulenze ed esami, ma da domani in poi non sarà così e si pagherà. Queste le mancanze della campagna: aver pensato a un solo giorno e non a lungo termine, con un accesso a cure e controlli più accessibili.

E’ stato il primo Fertility day in Italia, ma un disastro dal punto di vista comunicativo. L’ha riconosciuto anche la ministra – “una comunicazione brutta”, ha detto -, ha licenziato la responsabile ed è andata oltre, facendo capire che avrebbe da tempo cambiato tutto lo staff comunicazione, ma aveva le mani legate.

Beatrice Lorenzin ha puntato sull’aspetto sanitario, ricordando che c’è anche un’infertilità maschile, non solo l’orologio biologico della donna, ha ribadito tutto il sostegno del governo alla fecondazione assistita, anche quella eterologa, e considerata la guerra fatta dai partiti cattolici e dalla Chiesa, averlo ribadito è stato importante.

Ma ha anche sottolineato che le cause che spesso impediscono una gravidanza, quelle sociali ed economiche, e non fisiche, non competono a lei, ma ad altri ministeri.

E’ il lavoro che non c’è per esempio o è così precario da non consentire di mettere al mondo un figlio, la mancanza di asili nido e di parenti vicini che possano aiutare le famiglie. Lo accerta anche il Censis in una ricerca presentata oggi al Fertility day. Nel 2015 si è raggiunto il punto più basso di natalità dall’Unità d’Italia in poi (485.780 bambini) il 3,3 per cento in meno rispetto al 2014. Una riduzione uniforme in tutta Italia, con le punte più basse in Liguria e in Sardegna. E se si chiede quali sono gli ostacoli principali, l’83 per cento risponde la crisi economica.

  • Autore articolo
    Anna Bredice
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di gio 21/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 21/01/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di gio 21/01/21 delle 07:15

    Metroregione di gio 21/01/21 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 21/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Stay Human di gio 21/01/21

    Stay Human di gio 21/01/21

    Stay human - 21/01/2021

  • PlayStop

    Memos di gio 21/01/21

    Conversazione sul Pci. Cent’anni fa nasceva il Partito Comunista d’Italia e trent’anni fa il Pci decideva di sciogliersi. Una storia…

    Memos - 21/01/2021

  • PlayStop

    Armando Massarenti, La pandemia dei dati. Ecco il vaccino

    ARMANDO MASSARENTI - LA PANDEMIA DEI DATI. ECCO IL VACCINO - presentato da IRA RUBINI

    Note dell’autore - 21/01/2021

  • PlayStop

    Cult di gio 21/01/21

    Cult di gio 21/01/21

    Cult - 21/01/2021

  • PlayStop

    37 e 2 di gio 21/01/21

    Calmierizzazione dei prezzi dei tamponi e dei test sierologici; tamponi esportati nella scorsa primavera negli USA; le vostre domande; la…

    37 e 2 - 21/01/2021

  • PlayStop

    Prisma di gio 21/01/21

    La crisi di governo: reggerà questa maggioranza? Con il vicedirettore del Foglio Salvatore Merlo e Daniela Preziosi del Domani. Renziani…

    Prisma - 21/01/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di gio 21/01/21

    Rassegna stampa internazionale di gio 21/01/21

    Rassegna stampa internazionale - 21/01/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di gio 21/01/21

    Il demone del tardi - copertina di gio 21/01/21

    Il demone del tardi - 21/01/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di gio 21/01/21

    Fino alle otto di gio 21/01/21

    Fino alle otto - 21/01/2021

  • PlayStop

    Funk shui di gio 21/01/21

    Funk Shui 80 - Tracklist: 1. The Diabolical Liberties - High Protection feat. Emma-Jean Thackray..2. Sault - Strong..3. Shamon Cassette…

    Funk shui - 21/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 20/01/21

    Ora di punta di mer 20/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 21/01/2021

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 20/01/21

    Jazz Ahead 108 - Playlist: 1. Darts 301, I Am a Fish, Nine-Darts Finish, Autoproduzione, 2020..2. Sik, I Am a…

    Jazz Ahead - 21/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mer 20/01/21

    con Barbara Sorrentini. - quattro collegamenti in vari stati degli USA, sparsi per la puntata (insediamento biden)..- punto metro..- rubrica…

    A casa con voi - 21/01/2021

  • PlayStop

    Gli speciali di Radio Popolare di mer 20/01/21

    Gli speciali di Radio Popolare di mer 20/01/21

    Gli speciali - 21/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di mer 20/01/21

    Washington 20 gennaio 2021, si chiude la Presidenza di Donald Trump, si apre quella di Joe Biden e Kamala Harris...In…

    Esteri - 21/01/2021

Adesso in diretta