Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    Jazz Ahead di mer 19/02

    Jazz Ahead di mer 19/02

    Giornale Radio - 20/02/2020

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 19/02

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 20/02/2020

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 19/02 delle 19:47

    Metroregione di mer 19/02 delle 19:47

    Rassegna Stampa - 20/02/2020

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Funk shui di mer 19/02

    Funk shui di mer 19/02

    Funk shui - 20/02/2020

  • PlayStop

    psicoradio di mer 19/02

    psicoradio di mer 19/02

    Psicoradio - 20/02/2020

  • PlayStop

    Cosa ne Bici del mer 19/02

    Cosa ne Bici del mer 19/02

    Cosa ne BICI? - 20/02/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 19/02 (seconda parte)

    Ora di punta di mer 19/02 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 20/02/2020

  • PlayStop

    Esteri di mer 19/02

    1-Intelligenza artificiale. Nel suo libro bianco l’unione europea chiede norme obbligatorie. Il riconoscimento facciale è tra i sistemi ad alto…

    Esteri - 20/02/2020

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 19/02 (prima parte)

    Ora di punta di mer 19/02 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 20/02/2020

  • PlayStop

    Malos di mer 19/02 (seconda parte)

    Malos di mer 19/02 (seconda parte)

    MALOS - 20/02/2020

  • PlayStop

    Malos di mer 19/02 (prima parte)

    Malos di mer 19/02 (prima parte)

    MALOS - 20/02/2020

  • PlayStop

    Due di due di mer 19/02 (seconda parte)

    Due di due di mer 19/02 (seconda parte)

    Due di Due - 20/02/2020

  • PlayStop

    Due di due di mer 19/02 (prima parte)

    Due di due di mer 19/02 (prima parte)

    Due di Due - 20/02/2020

  • PlayStop

    Jack di mer 19/02 (seconda parte)

    Jack di mer 19/02 (seconda parte)

    Jack - 20/02/2020

  • PlayStop

    Jack di mer 19/02 (prima parte)

    Jack di mer 19/02 (prima parte)

    Jack - 20/02/2020

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 19/02

    Considera l'armadillo mer 19/02

    Considera l’armadillo - 20/02/2020

  • PlayStop

    Radio Session 19-02-20

    a cura di Giordano Casiraghi, con Barbara Volpi.

    Radio Session - 20/02/2020

  • PlayStop

    Tazebao di mer 19/02

    Tazebao di mer 19/02

    Tazebao - 20/02/2020

  • PlayStop

    Memos di mer 19/02

    Quante “Italie” ci sono in Italia? E quali sono le differenze tra loro? E se quelle differenze sono dei veri…

    Memos - 20/02/2020

  • PlayStop

    Note dell'autore 19/02/20

    MARCO PASTONESI - IL MIO CALCIO LIBERO - presentato da MATTEO SERRA

    Note dell’autore - 20/02/2020

  • PlayStop

    Cult di mer 19/02 (seconda parte)

    ira rubini, cult, maurizio principato risonanze, cimitero monumentale, carla de bernardi, passeggiata con quiz, tiziana ricci, indifesa, contro la violenza…

    Cult - 20/02/2020

  • PlayStop

    Cult di mer 19/02 (prima parte)

    ira rubini, cult, maurizio principato risonanze, cimitero monumentale, carla de bernardi, passeggiata con quiz, tiziana ricci, indifesa, contro la violenza…

    Cult - 20/02/2020

  • PlayStop

    Barrilete Cosmico di mer 19/02

    Il profilo di Socrates e la Democrazia Corintiana, la squalifica del Manchester City dalla Champions League, rubrici libri e sport…

    Barrilete Cosmico - 20/02/2020

Adesso in diretta

Approfondimenti

Il centrosinistra moderato di Giuseppe Sala

E’ sempre più un centrosinistra moderato. Come quello di governo, diverso da quello che si allarga a sinistra. Ogni giorno il progetto da aspirante candidato sindaco di Milano di Giuseppe Sala si precisa, a iniziare dalla frase del commissario unico a Expo 2015: “io non sono Pisapia”.

E’ ormai chiara la strategia di avvicinamento del manager all’annuncio ufficiale: delineare un quadro politico e anche iniziare a far conoscere le priorità di Milano città metropolitana. Alla fondazione Ambrosianeum, una settimana fa, Sala ha spiegato che trasporti e housing sociale sono tra le sue priorità. Il post-Expo e i suoi lasciti materiali e immateriali sono, ovviamente, parte del futuro della città, che l’arrivo di ieri del presidente del consiglio ha rafforzato, anche se Renzi al Piccolo Teatro ha scherzato e ha solo citato affettuosamente “Beppe” in un paio di passaggi, uno per Expo e uno sul governo delle città.

In giornata ci sarebbe stato pure un incontro tra i due alla presenza del ministro Maurizio Martina. Il patto Renzi-Pisapia sulle primarie per ora dunque tiene.

Sala ha fatto anche sapere che si è incontrato con il capogruppo alla Camera di Area Popolare Maurizio Lupi, Ncd di stretta osservanza ciellina, ex ministro ai lavori pubblici del governo Renzi, nonché ex-assessore all’urbanistica di Milano con sindaco Gabriele Albertini. Al Piccolo, ieri, erano presenti alcuni esponenti locali dell’Ncd aderenti a Comunione e Liberazione, e non solo per doveri istituzionali. L’ipotesi, quindi, di liste civiche alleate con il centrosinistra che peschino nell’area del centrodestra al governo con Renzi è sempre più vicina.

Un ulteriore problema per la sinistra che ha governato Palazzo Marino con il sindaco Giuliano Pisapia. Rifondazione Comunista si è già tirata fuori, Sinistra Italiana, nata da Sel e da una parte dei fuoriusciti dal Pd, è messa a dura prova dalla candidatura Sala e da queste alleanze.

Le primarie rimangono quindi in calendario per il 7 febbraio, dopo l’intervento pubblico di Giuliano Pisapia, ma stanno assumendo un altro significato. Non è detto, quindi, che lo scenario non cambi ancora.

  • Autore articolo
    Fabio Fimiani
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni