Approfondimenti

Idroelettrico, concessioni strategiche per lo Stato, sostenibilità in attesa

concessioni idroelettriche

È cambiato il quadro normativo per le grandi derivazioni idroelettriche, per cui stavano per partire le gare per il rinnovo delle concessioni.
La commissione Finanze e Industria del Senato ha infatti approvato il decreto Ucraina bis voluto dal Movimento 5 Stelle. In Lombardia con le dighe si produce un terzo dell’energia rinnovabile italiana da questa fonte.

Le concessioni idroelettriche sono diventate strategiche per l’economia italiana, quindi lo Stato si è riservato i poteri speciali, come di opporsi alla vendita ad imprese non gradite o di bloccare decisioni societarie. È un cambio inatteso per un settore che si stava avviando al rinnovo delle concessioni dopo ventidue anni, per cui la Regione era riuscita a ottenere che una parte degli introiti rimanesse al territorio dove sono ubicati gli impianti.

In Lombardia la gran parte della produzione idroelettrica avviene tra Valtellina e Valchiavenna, in provincia di Sondrio, e Valcamonica in quella di Brescia. Un terzo della produzione idroelettrica italiana.
Da oltre vent’anni il settore attende i rinnovi delle concessioni per investire negli adeguamenti e potenziamenti degli impianti. Le prime gare dovrebbero svolgersi nel 2024 per le dighe non Enel, per quelle dell’azienda controllata dallo Stato i termini scadono nel 2029.
La crisi energetica dovuta alla guerra all’Ucraina sta ridefinendo tutto il settore, non solo quello di petrolio e gas, così come l’attenzione sulle proprietà di impianti che sono strategici.
Per questo alla commissione Finanze e Industria del Senato è stato votato un emendamento al decreto Ucraina bis del Movimento 5 Stelle che consente allo Stato di bloccare eventuali azionisti non graditi, o decisioni della proprietà in contrasto con gli interessi nazionali.

Rispetto al resto d’Europa dal 2000 la mancanza di investimenti non ha consentito l’ulteriore sviluppo dell’idroelettrico, inoltre non è stata ritenuto utile sviluppare le centrali di pompaggio e turbinaggio, quelle cioè dove l’acqua rimane nei due invasi. Un sistema che ovviamente consuma una parte dell’energia prodotta, ma consente anche di gestire la risorsa idrica in modo più adatto ai cambiamenti climatici.

Nei casi di salti molto alti e di grande flusso la potenza prodotta, attivabile in pochi minuti permette di mantenere in equilibrio la rete elettrica per i momenti di punta o di calo delle altre fonti rinnovabili.
In Svizzera, nel Canton Vallese, è già stata realizzata una simile centrale, utile visto il primo spegnimento di una centrale nucleare, e nei Grigioni, in Val Poschiavo, al confine con la Valtellina, per ora è stata sospesa la trasformazione di un altro impianto idroelettrico analogo.

  • Autore articolo
    Fabio Fimiani
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di domenica 22/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 22/05/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Sunday Blues di domenica 22/05/2022

    Bill Watterson, il fumettista statunitense creatore della striscia Calvin & Hobbes, amava dire: “Non potrò mai divertirmi di domenica, perché…

    Sunday Blues - 22/05/2022

  • PlayStop

    L'artista della settimana di domenica 22/05/2022

    Ogni settimana Radio Popolare sceglierà un o una musicista, un gruppo, un progetto musicale, a cui dare particolare spazio nelle…

    L’Artista della settimana - 22/05/2022

  • PlayStop

    Mixtape di domenica 22/05/2022

    A compilation of favorite pieces of music, typically by different artists, recorded onto a cassette tape or other medium by…

    Mixtape - 22/05/2022

  • PlayStop

    Bollicine di domenica 22/05/2022

    Che cos’hanno in comune gli Area e i cartoni giapponesi? Quali sono i vinili più rari al mondo? Giunta alla…

    Bollicine - 22/05/2022

  • PlayStop

    Sui Generis di domenica 22/05/2022

    Una trasmissione che parla di donne e altre stranezze. Attualità, cultura, approfondimenti. Tutte le domeniche dalle 15.35 alle 16.30. A…

    Sui Generis - 22/05/2022

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 22/05/2022

    Giocare col fuoco: storie, canzoni, poesie di e con Fabrizio Coppola Un contenitore di musica e letteratura senza alcuna preclusione…

    Giocare col fuoco - 22/05/2022

  • PlayStop

    Rap Criminale di domenica 22/05/2022

    - Chi ha sparato a Tupac Shakur? - Chi ha ucciso Notorious B.I.G.? Perché si sono sciolti i NWA? -…

    Rap Criminale - 22/05/2022

  • PlayStop

    Comizi d’amore di domenica 22/05/2022

    Quaranta minuti di musica e dialoghi cinematografici trasposti, isolati, destrutturati per creare nuove forme emotive di ascolto. Ogni domenica dalle…

    Comizi d’amore - 22/05/2022

  • PlayStop

    C'è di buono di domenica 22/05/2022

    La cucina, la gastronomia, quello che mangiamo…hanno un ruolo fondamentale nella vita di tutti noi. Il cibo che scegliamo ci…

    C’è di buono - 22/05/2022

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 22/05/2022

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 22/05/2022

  • PlayStop

    La domenica dei libri di domenica 22/05/2022

    La domenica dei libri è la trasmissione di libri e cultura di Radio Popolare. Ogni settimana, interviste agli autori, approfondimenti,…

    La domenica dei libri - 22/05/2022

  • PlayStop

    Va pensiero di domenica 22/05/2022

    30 anni fa, 30 anni dopo, la strage di Capaci. Cosa sappiamo realmente del perché c'è stata? Cosa sappiamo di…

    Va Pensiero - 22/05/2022

  • PlayStop

    Apertura musicale classica di domenica 22/05/2022

    Scaletta: 1. Pyotr Ilyich Tchaikovsky - Souvenir de Florence, Op. 70: II. Adagio cantabile e con moto (Jascha Heifetz, Gregor…

    Apertura musicale classica - 22/05/2022

  • PlayStop

    Slide Pistons – Jam Session di sabato 21/05/2022

    La nuova frizzante trasmissione di Luciano Macchia e Raffaele Kohler. Tutti i sabati su Radio Popolare dalle 23.45. In onda…

    Slide Pistons – Jam Session - 22/05/2022

  • PlayStop

    Snippet di sabato 21/05/2022

    Un viaggio musicale, a cura di missinred, attraverso remix, campioni, sample, cover, edit, mash up. Sabato dalle 22:45 alle 23.45…

    Snippet - 22/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 21/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 22/05/2022

  • PlayStop

    Avenida Brasil di sabato 21/05/2022

    La trasmissione di musica brasiliana di Radio Popolare in onda dal 1995! Da nord a sud, da est ad ovest;…

    Avenida Brasil - 22/05/2022

  • PlayStop

    Speciale Musica di Chris Cornell

    a cura di Niccolò Vecchia

    Gli speciali - 22/05/2022

  • PlayStop

    Speciale Musica di Chris Cornell

    a cura di Niccolò Vecchia

    Gli speciali - 22/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di sabato 21/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 22/05/2022

  • PlayStop

    Pop Up Live di sabato 21/05/2022

    PopUp Live! Alberto Nigro e Andrea Frateff-Gianni – storici conduttori di PopUp – daranno vita a una trasmissione itinerante con…

    Pop Up Live - 22/05/2022

Adesso in diretta