Approfondimenti

Chi è il generale che ha guidato il golpe in Sudan?

proteste in sudan

Abdel Fattah al-Burhan è il generale dell’esercito sudanese che ha guidato il golpe dei giorni scorsi e che ora è a capo della nuova giunta militare. Fino al 2019, era poco conosciuto, non era mai apparso in pubblico e aveva sempre mantenuto un basso profilo. Nel 2019, è uscito allo scoperto e ha preso parte al golpe contro il dittatore Omar al-Bashir, sulla scia delle proteste popolari scoppiate contro il suo regime. Al tempo era solo uno dei generali, ma il giorno dopo il colpo di stato è stato scelto per guidare il governo transitorio. Da leader de facto dello Stato i primi paesi che ha visitato sono stati l’Egitto, gli Emirati Arabi e l’Arabia Saudita. Tre paesi che sono rimasti amici del Sudan e che in questi anni hanno avuto un ruolo importante, fornendo aiuti finanziari ed economici. Al-Burhan è passato in poco tempo da essere un quasi sconosciuto generale dell’esercito, ad essere protagonista di due colpi di stato in due anni e a guidare il Paese. Il golpe del 2019 doveva servire a portare il Sudan verso una democratizzazione totale, ma in due anni, di passi avanti, ne sono stati fatti ben pochi.

Il primo ministro Hamdok – unico civile nel governo tra i tanti militari – non è riuscito a cambiare il paese come era stato promesso e il popolo ha ricominciato a protestare. I militari – guidati da al-Burhan – hanno capito che questo era il momento giusto per riprendersi il potere e hanno colto l’occasione, ponendo fine ad un’illusione di democrazia durata due anni. La storia del Sudan e di al-Burhan non suona nuova ed è l’ennesima dimostrazione che i militari, alla fine, tornano sempre per riprendersi il potere. Il modo più facile per farlo è non mollarlo mai del tutto, ma dare l’impressione di essere disposti a farsi da parte, di accompagnare il paese verso un governo eletto, per poi sfruttare il malcontento popolare per annullare tutto. E’ una storia che abbiamo già visto proprio in Egitto, nel 2013. Anche lì, le proteste popolari del 2011 misero fine al governo di Mubarak e alle elezioni del 2012 trionfò Mohamed Morsi. Un anno dopo, però, le delusioni per la presidenza di Morsi diedero vita ad una nuova ondata di malcontento popolare. In questo contesto, l’allora ministro della Difesa e comandante delle forze armate Abd al-Fattah al-Sīsī guidò un colpo di Stato contro Morsi che lo portò alla presidenza. Da allora, è a capo di una falsa democrazia che funge solamente da facciata per un governo autoritario e militare.

Da questa settimana, anche in Sudan, i militari si sono liberati della piccola rappresentanza civile e sono ormai soli al comando. La controrivoluzione ha fermato uno degli ultimi tentativi di democratizzazione ancora in corso nel mondo arabo, dopo che quest’estate – con la presa di potere del presidente Kais Saied – si è conclusa anche la corsa della Tunisia. I sudanesi hanno capito l’inganno: sono tornati in piazza e stanno dalla parte del premier Hamdok, ma l’esercito ha le armi e già si contano i primi morti.

Foto | Ansa

  • Autore articolo
    Martina Stefanoni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 26/11/21 delle 19:50

    Metroregione di ven 26/11/21 delle 19:50

    Rassegna Stampa - 28/11/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Apertura classica di dom 28/11/21

    Apertura classica di dom 28/11/21

    Apertura musicale classica - 28/11/2021

  • PlayStop

    Slide Pistons di sab 27/11/21

    Slide Pistons di sab 27/11/21

    Slide Pistons – Jam Session - 28/11/2021

  • PlayStop

    Snippet di sab 27/11/21

    Snippet di sab 27/11/21

    Snippet - 28/11/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di sab 27/11/21

    News Della Notte di sab 27/11/21

    News della notte - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 21:32

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 21:32

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 19:00

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 19:00

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 16:30

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 16:30

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 15:38

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 15:38

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 14:02

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 14:02

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 12:32

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 12:32

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 11:30

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 11:30

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 10:02

    Campagna Abbonamenti di sab 27/11/21 delle 10:02

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

  • PlayStop

    Mash-Up di sab 27/11/21

    Mash-Up di sab 27/11/21

    Mash-Up - 28/11/2021

  • PlayStop

    Doppia Acca di ven 26/11/21

    Doppia Acca di ven 26/11/21

    Doppia Acca - 28/11/2021

  • PlayStop

    News Della Notte di ven 26/11/21

    News Della Notte di ven 26/11/21

    News della notte - 28/11/2021

  • PlayStop

    psicoradio di ven 26/11/21

    psicoradio di ven 26/11/21

    Psicoradio - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di ven 26/11/21 delle 20:31

    Campagna Abbonamenti di ven 26/11/21 delle 20:31

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

  • PlayStop

    Esteri di ven 26/11/21

    Esteri di ven 26/11/21

    Esteri - 28/11/2021

  • PlayStop

    Campagna Abbonamenti di ven 26/11/21 delle 18:35

    Campagna Abbonamenti di ven 26/11/21 delle 18:35

    Campagna abbonamenti - 28/11/2021

Adesso in diretta