L'Ambrosiano

Equivalenza pubblico / privato Cavallo di Troia della Sanità Lombarda

È stata inaugurata la Casa di Comunità di via Rugabella, prima delle 24 previste a Milano, 218 in Lombardia. L’insegna attraente cela il maquillage d’un poliambulatorio. Sono solo sulla carta i servizi sociosanitari territoriali nella non-riforma della Sanità di cui il Pirellone va fiero, i cittadini no, il Governo non si sa. Roma dovrebbe contestare la legge che Moratti e Fontana han voluto a tutti i costi (già c’è un’iniziativa parlamentare per sollecitare Draghi a intervenire), ma tra dopo Mattarella, Palazzo Chigi appeso a un filo, venti di guerra a Est si rischia che non venga smascherato il Cavallo di Troia acquattato nel testo: il dire che pubblico e privato sono “equivalenti”.

Se passa, il peso della Lombardia scardina il Servizio Sanitario Nazionale: un effetto peggio del virus. Il pubblico governa e deve fissare linee, criteri, priorità, risorse in quanto al centro sta la salute delle persone e al privato è offerto di collaborare, attribuendo alle sue prestazioni finanziamenti anche cospicui a patto però che si attenga alla programmazione generale. Così la Costituzione. Ma se si parla di “sistema”, non più di “servizio”, e s’introduce l’“equivalenza” le istituzioni abdicano e la salute è preda di interessi. In pancia al Cavallo di Troia del Pirellone c’è il nucleo d’una mutazione genetica mostruosa: visione ospedalecentrica che schiaccia la medicina del territorio; chiacchiere senza risorse per la prevenzione; creazione di servizi che il pubblico non può garantire (medici e infermieri fuggono per turni, responsabilità, stipendi) e affiderà ai privati.

Lancet attacca la Lombardia per come ha affrontato la pandemia. La prestigiosa rivista ricorda quanto l’arrivo di Moratti e la sua campagna han cercato di far dimenticare. Una legge ora non trae insegnamento dall’accaduto, non rimette al centro medicina di base, prevenzione, servizi alla persona, salute mentale. In nome delle decine di migliaia di morti causati dal Covid, oltreché dalla gestione regionale e dalle riforme Formigoni e Maroni, i lombardi aprano gli occhi, rispediscano il Cavallo di Troia a Moratti e Fontana, smettano di lamentarsi, manifestino per un rinnovato vero Servizio Sanitario Lombardo. La rassegnazione è un virus.

  • Marco Garzonio

    Giornalista e psicoanalista, ha seguito Martini per il Corriere della Sera, di cui è editorialista, lavoro culminato ne Il profeta (2012) e in Vedete, sono uno di voi (2017), film sul Cardinale di cui firma con Olmi soggetto e sceneggiatura. Ha scritto Le donne, Gesù, il cambiamento. Contributo della psicoanalisi alla lettura dei vangeli (2005). In Beato è chi non si arrende (2020) ha reso poeticamente la capacità dell’uomo di rialzarsi dopo ogni caduta. Ultimo libro: La città che sale. Past president del CIPA, presiede la Fondazione culturale Ambrosianeum.

ALTRO DAL BLOGVedi tutti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mercoledì 30/11/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 30/11/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mercoledì 30/11/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 30/11/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Pubblica di mercoledì 30/11/2022

    Pubblica, mezz’ora al giorno di incontri sull’attualità e le idee con Raffaele Liguori

    Pubblica - 30/11/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di mercoledì 30/11/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 30/11/2022

  • PlayStop

    Note dell’autore di mercoledì 30/11/2022

    Un appuntamento quasi quotidiano, sintetico e significativo con un autore, al microfono delle voci di Radio Popolare. Note dell’autore è…

    Note dell’autore - 30/11/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di mercoledì 30/11/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 30/11/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mercoledì 30/11/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa internazionale - 30/11/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di mercoledì 30/11/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 30/11/2022

  • PlayStop

    Avenida Brasil di martedì 29/11/2022

    La trasmissione di musica brasiliana di Radio Popolare in onda dal 1995! Da nord a sud, da est ad ovest;…

    Avenida Brasil - 30/11/2022

  • PlayStop

    News della notte di martedì 29/11/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 30/11/2022

  • PlayStop

    L'altro martedì di martedì 29/11/2022

    Dal 13 settembre dalle ore 22.00 alle 22.30 alla sua quarantaduesima edizione L’Altro Martedì, la trasmissione LGBT+ di Radio Popolare…

    L’Altro Martedì - 30/11/2022

  • PlayStop

    Doppio Click di martedì 29/11/2022

    Doppio Click è la trasmissione di Radio Popolare dedicata ai temi di attualità legati al mondo di Internet e delle…

    Doppio Click - 30/11/2022

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di martedì 29/11/2022

    I fatti più importanti della giornata sottoposti al dibattito degli ascoltatori e delle ascoltatrici.

    Quel che resta del giorno - 30/11/2022

  • PlayStop

    Esteri di martedì 29/11/2022

    1-Riscaldamento globale. Alle grandi industrie l’ Unione Europa ha regalato 100 Miliardi di euro in permessi di inquinare. Dal rapporto…

    Esteri - 30/11/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di martedì 29/11/2022

    (49 - 240) Dove si scopre che per il ponte sullo stretto ci potrebbe essere il problema uccelli mentre per…

    Muoviti muoviti - 30/11/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di martedì 29/11/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 30/11/2022

  • PlayStop

    The Weekly Report di martedì 29/11/2022

    La data italiana dei Blur, la festa mondiale del synth-pop, il ritorno di Morrissey e il ricordo di Wilko Johnson…

    The Weekly Report - 30/11/2022

  • PlayStop

    Jack di martedì 29/11/2022

    Il magazine musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 30/11/2022

Adesso in diretta