Approfondimenti

Attilio Fontana e i suoi fondi in Svizzera

Attilio Fontana - Regione Lombardia - Salvini Coprifuoco

Attilio Fontana e i suoi fondi in Svizzera. Da “non sono mai intervenuto nella vicenda” a volevo risarcire mio cognato. Ogni giorno porta la sua verità sul “caso camici”.

I colloqui informali con le autorità svizzere sono già partiti. Il prossimo passo potrebbe essere una richiesta formale per una rogatoria. L’obiettivo: chiarire la provenienza dei fondi, quasi 5,3 milioni di euro, nei conti in Svizzera presso la banca Ubs di Attilio Fontana.

Da questi conti il Presidente della Regione avrebbe attinto i 250mila euro per l’ordine di bonifico, poi bloccato, a favore di suo cognato, Andrea Dini, amministratore delegato della società Dama, come parziale risarcimento per il mancato guadagno causato dalla trasformazione del contratto di affidamento diretto per la fornitura di 75mila camici in donazione. Fornitura, tra l’altro, al momento non modificata in donazione da nessun atto formale che lo stesso Fontana ha fatto sapere oggi in un’intervista giornalistica di aver sollecitato all’agenzia regionale per gli acquisti Aria.

Ma è sui soldi in Svizzera che gli inquirenti ora puntano l’attenzione. A partire dalla segnalazione di Banca d’Italia dello scorso 22 maggio proprio sul bonifico verso il cognato di Fontana, un versamento che poteva far scattare una procedura antiriciclaggio dato il profilo sensibile del Presidente della Regione.

Da quel bonifico si scopre che Fontana nel 2015 ha aderito allo scudo fiscale per far emergere il patrimonio ereditato dalla madre, collocato in paradisi fiscali e poi alla morte della madre trasferito in Svizzera.

Fontana è sempre stato fiduciario di quei conti di famiglia. E l’anno dopo essere eletto sindaco di Varese omise di pubblicare il suo stato patrimoniale, come da legge, che avrebbe svelato la presenza di quel patrimonio, preferendo subire una sanzione da mille euro nel 2017 dall’autorità anticorruzione per omessa comunicazione, piuttosto che far sapere al mondo. Soldi gestiti oggi da una società milanese, l’Unione fiduciaria, e sempre depositati in Svizzera.

  • Autore articolo
    Alessandro Braga
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR lunedì 04/12 19:30

    Le notizie. I protagonisti. Le opinioni. Le analisi. Tutto questo nelle 16 edizioni quotidiane del Gr. Un appuntamento con la redazione che vi accompagna per tutta la giornata. Annunciati dalla “storica” sigla, i nostri conduttori vi racconteranno tutto quello che fa notizia, insieme alla redazione, ai corrispondenti, agli ospiti. La finestra di Radio Popolare che si apre sul mondo, a cominciare dalle 6.30 del mattino. Da non perdere per essere sempre informati.

    Giornale Radio - 04-12-2023

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lunedì 04/12/2023

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra in profondità, scova notizie curiose, evidenzia punti di vista differenti e scopre strane analogie tra giornali che dovrebbero pensarla diversamente.

    Rassegna stampa - 04-12-2023

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lunedì 04/12/2023 delle 19:48

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione ai fatti che riguardano la politica locale, le lotte sindacali e le questioni che riguardano i nuovi cittadini. Da Milano agli altri capoluoghi di provincia lombardi, senza dimenticare i comuni più piccoli, da dove possono arrivare storie esemplificative dei cambiamenti della nostra società.

    Metroregione - 04-12-2023

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 04/12/2023

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 04-12-2023

  • PlayStop

    La Pillola va giù di lunedì 04/12/2023

    Una trasmissione settimanale  a cura di Anaïs Poirot-Gorse con in regia Nicola Mogno. Una trasmissione nata su Shareradio, webradio metropolitana milanese in questo momento di emergenza, cercando di ridare un spazio di parola a tutti i ragazzi dei centri di aggregazione giovanili di Milano con cui svolgiamo regolarmente laboratori radiofonici.

    La Pillola va giù - 04-12-2023

  • PlayStop

    Il Suggeritore Night Live di lunedì 04/12/2023

    Il Suggeritore, la storica trasmissione di teatro di Radio Popolare, ha compiuto 17 anni e può uscire da sola la sera! Ora, infatti, si chiama Il Suggeritore Night Live e va in onda in diretta ogni lunedì, dalle 21.00 alle 22.00, dall’Auditorium “Demetrio Stratos” di Radio Popolare: un night talk-show con ospiti da vari ambiti dello spettacolo dal vivo, che si raccontano ai nostri microfoni e propongono estratti dai loro lavori, nella serata in cui tradizionalmente il teatro osserva il riposo. Finalmente possiamo accogliere i nostri ascoltatori in auditorim: quindi vi aspettiamo dalle 20.00 in veste di pubblico privilegiato di Il Suggeritore Night Live.

    Il Suggeritore Night Live - 04-12-2023

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di lunedì 04/12/2023

    I fatti più importanti della giornata sottoposti al dibattito degli ascoltatori e delle ascoltatrici.

    Quel che resta del giorno - 04-12-2023

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 04/12/2023

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di un’ora dalle 11.30 alle 12.30) Ogni giorno Chawki Senouci e Martina Stefanoni scelgono alcuni fatti che ritengono interessanti da segnalare agli ascoltatori e li propongono sotto forma di racconto, rubriche, reportage, piccole storie, interviste, approfondimenti e analisi. Essendo Esteri un magazine radiofonico i modi per “comunicare “ sono i titoli, un breve notiziario e i servizi lunghi. Il tutto inframezzato dai cosiddetti “intrusi” (notizie telegrafiche) e da stacchi musicali.

    Esteri - 04-12-2023

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 04/12/2023

    Quando le prime luci della sera… no, non è l’incipit di un romanzo. E’ l’orario in cui va in onda “Muoviti, muoviti” la trasmissione che vi accompagna nel rientro a casa dopo una giornata di lavoro, di studio o di semplice e puro fancazzismo (voluto o subito). Il racconto dei fatti principali della giornata, le piccole notizie che assurgono a tema di interesse generale, gli argomenti più dibattuti sui social, l’andamento del primo anno scolastico in presenza post-Covid, le elezioni (amministrative e del Presidente della Repubblica ma anche quelle dei consiglieri di condominio nel caso…), il presente e il futuro dell’atletica leggera dopo i successi di Tokyo. Tutto questo e molto altro lo trovate in “Muoviti muoviti” dalle 17.30 alle 19 dal lunedì al venerdì su Radio Popolare con Davide Facchini, Luca Gattuso e Marta Zambon.

    Muoviti muoviti - 04-12-2023

  • PlayStop

    Playground di lunedì 04/12/2023

    A Playground ci sono le città in cui abitiamo e quelle che vorremmo conoscere ed esplorare. A Playground c'è la musica più bella che sentirai oggi. A Playground ci sono notizie e racconti da tutto il mondo: lo sport e le serie tv, i personaggi e le persone, le ultime tecnologie e le memorie del passato. A Playground, soprattutto, c'è Elisa Graci: per un'ora al giorno parlerà con voi e accompagnerà il vostro pomeriggio. Su Radio Popolare, da lunedì a venerdì dalle 16.30 alle 17.30.

    Playground - 04-12-2023

  • PlayStop

    Mash-Up di lunedì 04/12/2023

    Mash Up è un dj set di musiche e parole diverse, anzi diversissime, che si confondono fra loro all’insegna di un tema diverso.  Anzi, “si pigliano perché non si somigliano”.  Conduce, mixa, legge e ricerca il vostro dj per Matrimoni Impossibili, Piergiorgio Pardo aka Pier Nowhere Mail: mischionepopolare@gmail.com

    Mash-Up - 04-12-2023

  • PlayStop

    I fondi per i servizi per l’Alzheimer per il 2024

    Nella puntata del 1 dicembre siamo tornati a parlare di Alzheimer e in particolare del budget previsto dal Comune di Milano per i Servizi e Interventi per l’Alzheimer per il prossimo anno. Ospiti Grazia Macchieraldo, che dirige Piccolo Principe SCS ONLUS, e l’Assessore al Welfare e Salute Lamberto Bertolè.

    37 e 2 - 04-12-2023

  • PlayStop

    Jack di lunedì 04/12/2023

    Per raccontare tutto quello che di interessante accade oggi nella musica e in ciò che la circonda. Anticipazioni e playlist sui canali social di Matteo Villaci.

    Jack - 04-12-2023

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 04/12/2023

    Per riascoltare Considera l'armadillo noi e altri animali in onda alle 14.00 che oggi ha ospitato @Marco Colombo e @Francesco Tomasinelli, naturalisti e fotografi, autori del libro Viaggio nell'Italia selvaggia. Guida alle più belle esperienze naturalistiche, @Ricca editore, ma anche di talpa dorata di Winton, di cavallo di carrozza turistica morto per incidente, di @oipa Italia e scopriamo che Francesco voleva essere calamaro gigante

    Considera l’armadillo - 04-12-2023

  • PlayStop

    Un lunedì da re

    in attesa del memorabile shooting fotografico che li ritrarrà nelle vesti di re, i nostri Alessandro e Disma indicono l'elargizione della tessera 001 di Radio Popolare prima di poter brindare con la Capibirra e salutare Andrea Cegna per chiedergli come è la vita a Barcellona

    Poveri ma belli - 04-12-2023

  • PlayStop

    Cult di lunedì 04/12/2023

    Oggi a Cult: Anfrea Palombi, presidente dell'ADEI, parla delle urgenze legate all'editoria indipendente, di cui si discuterà a Roma a Più Libri, più Liberi; in collegamento da Palazzo Marino a Milano, Tiziana Ricci introduce la pala del Perugino che sarà esposta per le feste e la mostra dedicata a Julio Paz a CantiereMemoria; a Bologna debutta il progetto "Athletes" di Simona Bertozzi: campionesse, danzatrici e cittadine in una coreografia inedita; Barbara Sorrentini intervista Daniel Pennac, a Milano per ritirare il Raymond Chandler Award al Noir in Festival 2023...

    Cult - 04-12-2023

Adesso in diretta