Il tè nel deserto

La sanità USA di New Amsterdam è più realtà che finzione

Interno di un pronto soccorso. Arriva in barella un uomo con strane reazioni sul viso e nella gola. Non si capisce da cosa sia affetto e nel giro di pochi minuti ne arrivano altri quattro, conciati come lui e che erano stati a contatto con lui. I medici si chiedono se possa essere un virus molto contagioso. Ma uno di loro, il più saggio, sostiene che no, non è possibile che sia un virus, perché un virus letale arriverà presto nel mondo e noi non saremo pronti per affrontarlo. È una scena di “New Amsterdam” una serie tv americana del 2018, arrivata da poco su Netflix e che in due stagioni, in attesa della terza interrotta per Covid, racconta la quotidianità di medici e pazienti all’interno del più grande ospedale pubblico di New York.

Il nome è di fantasia ma si ispira al Bellevue Hospital, il primo ospedale pubblico degli Stati Uniti, in cui ha lavorato il dottor Eric Mannheimer autore del libro autobiografico “Dodici pazienti: vita e morte al Bellevue Hospital” da cui prende le mosse la sceneggiatura. Il protagonista della serie, il dottor Max Goodwin interpretato da Ryan Eggold, è il nuovo direttore medico di questa importante istituzione sanitaria di New York, alle prese con la non semplice gestione di una struttura medica in mano alla sanità pubblica. Il suo motto è “come posso aiutare?” e la sua rivoluzione è mettere il paziente al primo posto, smascherando e poi rifiutando gli interessi economici che spesso si celano dietro al busisness delle malattie. Una figura talmente onesta e competente da sembrare irreale, non certo paragonabile a quello che abbiamo visto, per fare un esempio a caso, in Lombardia.

I pazienti ricoverati al New Amsterdam sono quelli appartenenti alle frange sociali più fragili, molti sono immigrati, alcuni homeless, altri residenti con reddito molto basso. Sono tutti quelli inclusi nel Medicaid, il programma federale americano che prevede aiuti per i più poveri da parte dei singoli stati. Si tratta di persone che hanno potuto usufruire realmente di questi aiuti con l’Obamacare, la riforma sanitaria firmata nel 2010 dall’ex Presidente Barack Obama e che nel 2017 Donald Trump ha cercato di cancellare senza riuscirci, ma rendendone più difficile l’attuazione, con pesanti giochi di potere tra gli alti vertici delle strutture sanitarie e il personale medico.

Le storie romanzate e spesso commoventi che si svolgono in “New Amsterdam” si muovono in questa cornice politica e sociale, in un’enorme edificio che non manca di eleganza e attenzione nei confronti di chi viene accolto lì dentro. Siamo a New York e tutto sembra essere di altissimo livello, anche se il servizio è pubblico e dedicato soprattutto alle fasce sociali meno abbienti. L’ospedale è infatti sovvenzionato da molti donatori più che benestanti e sponsor che ne garantiscono la qualità eccellente. Anche l’ideatore della serie David Schulner, in attesa di riprendere a girare la terza stagione, ha chiesto alla produzione e alla NBC di regalare al New York State Department of Health, maschere, guanti, camici e il resto del materiale sanitario previsto per le riprese, per contribuire agli elevati sforzi economici emersi durante la pandemia.

  • Barbara Sorrentini

    Laureata in filosofia, giornalista, conduttrice e autrice a Radio Popolare. Dal 2002 cura e conduce la trasmissione “Chassis” e per qualche anno ha realizzato “Vogliamo anche le rose”, dedicata ai documentari. Per Radio Popolare ha condotto i diversi contenitori culturali e tuttora realizza servizi e interviste per trasmissioni e Gr. Tra le ultime trasmissioni “A casa con voi” e “Fino alle 8” con la rassegna stampa del mattino. È stata direttrice artistica del Festival dei beni confiscati alle mafie. Ha collaborato con La Repubblica, E-Il Mensile, Pagina 99, blogger per MicroMega, Cineforum Web, Cinecittà News, 8 1/2. È tra i curatori del libro Entretiens- Nanni Moretti, edito dai Cahiers du Cinéma, ed è tra gli autori della Guida ai film per ragazzi (Il Castoro). È stata consulente dell’Assessorato alla Cultura di Milano (2012-2013).

ALTRO DAL BLOGVedi tutti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di martedì 29/11/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 29/11/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di martedì 29/11/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 29/11/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Il demone del tardi di martedì 29/11/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 29/11/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di martedì 29/11/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa internazionale - 29/11/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di martedì 29/11/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 29/11/2022

  • PlayStop

    From Genesis To Revelation di lunedì 28/11/2022

    From Genesis to Revelation è una trasmissione dedicata al rock-progressive: sebbene sporadicamente attiva già da molti anni, a partire dall’estate…

    From Genesis To Revelation - 29/11/2022

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lunedì 28/11/2022

    Come suggerisce il titolo della trasmissione, presente nel palinsesto di Radio Popolare fin dagli inizi, Jazz Anthology ripercorre la ormai…

    Jazz Anthology - 29/11/2022

  • PlayStop

    News della notte di lunedì 28/11/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 29/11/2022

  • PlayStop

    La Pillola va giù di lunedì 28/11/2022

    Una trasmissione settimanale  a cura di Anaïs Poirot-Gorse con in regia Nicola Mogno. Una trasmissione nata su Shareradio, webradio metropolitana…

    La Pillola va giù - 29/11/2022

  • PlayStop

    Il Suggeritore Night Live di lunedì 28/11/2022

    Il Suggeritore, la storica trasmissione di teatro di Radio Popolare, ha compiuto 17 anni e può uscire da sola la…

    Il Suggeritore Night Live - 29/11/2022

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di lunedì 28/11/2022

    I fatti più importanti della giornata sottoposti al dibattito degli ascoltatori e delle ascoltatrici.

    Quel che resta del giorno - 29/11/2022

  • PlayStop

    Esteri di lunedì 28/11/2022

    1-Cina, Una rabbia contagiosa. Si estende a tutte le città la protesta contro la politica “ zero covid”. Si tratta…

    Esteri - 29/11/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di lunedì 28/11/2022

    Quando le prime luci della sera… no, non è l’incipit di un romanzo. E’ l’orario in cui va in onda…

    Muoviti muoviti - 29/11/2022

  • PlayStop

    Jack Meets: Francesco Guccini

    Le interviste del magazine musicale di Radio Popolare. Claudio Agostoni e Alessandro Braga intervistano Francesco Guccini.

    Jack meets - 29/11/2022

  • PlayStop

    Cosa c'entrano Orione, Zeus e il sistema anticontraffazione?

    Con Zeina Ayache e Andrea Bellati

    Di tutto un boh - 29/11/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di lunedì 28/11/2022

    Mash Up è un dj set di musiche e parole diverse, anzi diversissime, che ogni lunedì si confondono fra loro…

    Mash-Up - 29/11/2022

  • PlayStop

    Jack di lunedì 28/11/2022

    Il magazine musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 29/11/2022

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di lunedì 28/11/2022

    Noi e altri animali È la trasmissione che da settembre del 2014 si interroga su i mille intrecci di una…

    Considera l’armadillo - 29/11/2022

  • PlayStop

    Essi vivono

    quando torna alla grande il dizionario del paninaro, generando molta ilarità; poi rinnoviamo la nostra classicissima rivalità con Sofocle, andando…

    Poveri ma belli - 29/11/2022

Adesso in diretta