L'Ambrosiano

Foibe, Shoah, miss Hitler: Milano resista, si opponga al caos, dia la linea

I monumenti dicono ciò che accomuna e cosa separa. Milano ha fatto i conti con orrori delle foibe e indicibile della Shoah. Nel 2020 ha dedicato una grande stele ai martiri degli eccidi di Tito e agli italiani delle terre giuliano-dalmate ridotti a profughi, umiliati da una Patria matrigna per cattiva coscienza, pavidità, convenienze. Sorge in piazza della Repubblica. Poco più in là un Memoriale impone la ferita insanabile della Shoah. È il Binario 21, alla Centrale; di lì partivano i carri bestiame pieni di ebrei, partigiani, politici diretti ad Auschwitz e negli altri inferni di annientamento dell’umano.

Foibe e Shoah rientrano nei crimini di guerra, ma hanno natura diversa: equipararli è un delitto nei confronti della storia oltreché errore. Sul confine orientale i comunisti di Tito hanno commesso efferati massacri e perseguitato gli italiani in nome di una feroce pulizia etnica: acme d’una guerra tra le più cruente tra Paesi ed eserciti che si fronteggiavano da anni.

Totalmente diversa la Shoah: da una parte il regime nazista, dall’altra un popolo inerme del quale sono intessute filosofia, società, politica, cultura, arti: gli Ebrei. Il primo aveva la sinistra tracotanza per osare il mai prima pensato: “soluzione finale”, sterminio del popolo ebraico. Questo disponeva d’una cosa sola: la sua umanità.

Ora, in Senato, Fratelli d’Italia, coll’intento di punire i negazionismi, cerca di comparare foibe e Shoah. L’operazione è pericolosa: omologa nazismo e comunismo; nel paciugo rende indistinti i crimini; sdogana i sovranismi; sottovaluta i rigurgiti neonazisti riducendo certa minacciosa propaganda d’odio a nostalgie di gruppetti o estemporaneità (indagini han rivelato una miss Hitler milanese!).

Salda tra piazza della Repubblica e Binario 21 Milano, Medaglia d’Oro della Resistenza, resista ancora! La rappresentatività politica del Consiglio comunale abbia un sussulto, mandi al Senato un messaggio chiaro: la Next Generation Eu ha bisogno di interventi economici, ma anche d’una vigilanza perché ai giovani arrivi netta la terribile identità del male assoluto. Conoscerlo, farne memoria inequivoca immunizza da infauste ripetizioni: latenti, insidiose, inquietanti. 

  • Marco Garzonio

    Giornalista e psicoanalista, ha seguito Martini per il Corriere della Sera, di cui è editorialista, lavoro culminato ne Il profeta (2012) e in Vedete, sono uno di voi (2017), film sul Cardinale di cui firma con Olmi soggetto e sceneggiatura. Ha scritto Le donne, Gesù, il cambiamento. Contributo della psicoanalisi alla lettura dei vangeli (2005). In Beato è chi non si arrende (2020) ha reso poeticamente la capacità dell’uomo di rialzarsi dopo ogni caduta. Ultimo libro: La città che sale. Past president del CIPA, presiede la Fondazione culturale Ambrosianeum.

ALTRO DAL BLOGVedi tutti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di domenica 14/08/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 14/08/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Colazione a Pechino

    Siegmund Ginzberg corrispondente dalla Cina dal 1980 al 1987. Dopo averla ripensata e rimuginata a lungo, ha deciso di raccontarla…

    All you need is pop 2022 - 14/08/2022

  • PlayStop

    In carrozza - episodio 6

    Trans Europe express: un treno musicale europeo voci e musiche di: kraftwerk, beatles, becaud, adamo, theodorakis, hadjidakis, anders, anthony, lloyd…

    In carrozza! - 14/08/2022

  • PlayStop

    Blue Lines di sabato 13/08/2022

    Conduzione musicale a cura di Chawki Senouci

    Blue Lines - 14/08/2022

  • PlayStop

    Snippet di sabato 13/08/2022

    Un viaggio musicale, a cura di missinred, attraverso remix, campioni, sample, cover, edit, mash up. Sabato dalle 22:45 alle 23.45…

    Snippet - 14/08/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 13/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 14/08/2022

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 13/08/2022

    La trasmissione è un appuntamento con l’arte e la fotografia e con le ascoltatrici e gli ascoltatori che vogliono avere…

    I girasoli - 14/08/2022

  • PlayStop

    L'ingrediente segreto di sabato 13/08/2022

    Un programma di musica alla ricerca di quell’elemento nascosto che rende una canzone così speciale Perché “Walk on the Wild…

    L’ingrediente segreto - 14/08/2022

  • PlayStop

    La figlia del dottore di sabato 13/08/2022

    Stanchi del lavoro e spossati dalla calura estiva? Bisognosi di una caraffa di PoXase per poter riprendere le energie? Smettete…

    La figlia del dottore - 14/08/2022

  • PlayStop

    HiSporty di sabato 13/08/2022

    Storie di sport e società a cura di Andrea Cegna.

    HiSporty - 14/08/2022

  • PlayStop

    10 Pezzi di sabato 13/08/2022

    Una colonna sonora per il sabato pomeriggio, 45 minuti di musica con cui attraversare il repertorio di grandi artisti che…

    10 Pezzi - 14/08/2022

  • PlayStop

    Sing Sing Sing di sabato 13/08/2022

    Le canzoni preferite del musicista del cuore di chi solitamente ai microfoni di Radio Pop parla di tutt’altro. Da cantare…

    Sing Sing Sing - 14/08/2022

  • PlayStop

    Letti e lettini di sabato 13/08/2022

    Oggi a Letti e Lettini, il settimanale estivo di Radio Popolare dedicato ai libri in onda il sabato alle 11.00,…

    Letti e lettini - 14/08/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 13/08/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 14/08/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 13/08/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 14/08/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di venerdì 12/08/2022

    A Lunenburg, in primavera, Ilona Staller e Immanuel Kant studiano insieme come muovere le dita nelle variazioni Goldberg, ascoltando Fela…

    Mash-Up - 08/12/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 12/08/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 08/12/2022

  • PlayStop

    Conduzione musicale di venerdì 12/08/2022 delle 21:00

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che…

    Conduzione musicale - 08/12/2022

  • PlayStop

    Popsera di venerdì 12/08/2022

    Popsera è lo spazio che dedicheremo all’informazione nella prima serata per tutta l’estate. Si comincia alle 18.35 con le notizie…

    Popsera - 08/12/2022

Adesso in diretta