Milano a piedi

Gianni Biondillo passa a Nord-Ovest

domenica 15 maggio 2016 ore 16:09

Milano - “Passaggio a Nord-Ovest. Milano a piedi da piazza del Duomo alla nuova Fiera” (ed. Terre di Mezzo): è il titolo del primo dei “manuali” firmati da Gianni Biondillo per scoprire Milano a piedi.

Lo scrittore e giornalista parte da un semplice presupposto: oggi si viaggia moltissimo e spesso si va lontano, ma molti di noi non conoscono la propria città. Per questo, Biondillo ha sviluppato da qualche tempo con Trekking Italia il progetto “Sentieri_Metropolitani.

“Non avere la patente ti obbliga a girare a piedi e a scoprire aspetti sconosciuti del luogo dove hai sempre vissuto,” ha raccontato Biondillo nella conversazione che abbiamo avuto con lui nella trasmissione Cult di Radio Popolare.

La Milano di Biondillo è piena di ricordi e cenni di storia, raccontati senza formalismi, grazie a due figlie e compagne di cammino, che fanno domande e commenti e svelano candidamente interrogativi e stupori sulla città.

Il fil rouge di “Passaggio a Nord Ovest” è quello, anche se non dichiarato didascalicamente, quello dei commerci e dell’innovazione: da piazza Mercanti, luogo di storici scambi, al Parco Sempione, passando per la storia delle grandi fiere, che hanno cambiato Milano e il Paese, fino agli edifici avveniristici di recente costruzione.

Gianni Biondillo è architetto, scrittore, saggista, sceneggiatore e autore televisivo, oltre che docente di “Elementi di psicogeografia e narrazione del territorio” all’Accademia di Architettura di Mendrisio (CH).
Non ha la patente e quindi gira Milano a piedi.

Nel capoluogo lombardo ha ambientato i sui romanzi gialli, tradotti in molte lingue.

Ascolta l’intervista a Gianni Biondillo

gianni biondillo-passaggio a nord ovest

Aggiornato martedì 17 maggio 2016 ore 20:03
TAG