Piero Bassetti

“Milano capitale morale? Non direi”

mercoledì 28 ottobre 2015 ore 20:39

Milano - Le parole di Raffaele Cantone, “Milano capitale morale del paese”, durante la cerimonia in cui è stato insignito col “Sigillo della città”, hanno rilanciato il tema del ruolo che Milano ricopre in Italia.

Sicuramente capitale economica, sicuramente per lunghi anni capitale morale; a partire dai primi anni Novanta, con lo scoppio di Tangentopoli, la città aveva perso quel ruolo.

Il successo di Expo, il fatto di diventare per molti media stranieri una città da visitare, l’essere sotto la lente del mondo intero in questi sei mesi, senza particolari problemi, ha riportato in auge la vecchia definizione.

Ma, appena prima dell’apertura dell’esposizione universale, gli scandali legati agli appalti, hanno rimesso Milano sotto osservazione proprio per la corruzione.

Basta il successo di Expo per ridare lustro alla città?

Piero Bassetti, politico, imprenditore, primo presidente di Regione Lombardia, mette in guardia i milanesi dal rischio di salire in cattedra.

L’intervista a Piero Bassetti

Aggiornato martedì 01 dicembre 2015 ore 10:59
TAG