Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di mer 20/11 delle ore 15:30

    GR di mer 20/11 delle ore 15:30

    Giornale Radio - 20/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 20/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 20/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 20/11 delle 07:15

    Metroregione di mer 20/11 delle 07:15

    Rassegna Stampa - 20/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Jack di mer 20/11 (seconda parte)

    Jack di mer 20/11 (seconda parte)

    Jack - 20/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 20/11 (prima parte)

    Jack di mer 20/11 (prima parte)

    Jack - 20/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mer 20/11

    Jack di mer 20/11

    Jack - 20/11/2019

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 20/11

    Considera l'armadillo mer 20/11

    Considera l’armadillo - 20/11/2019

  • PlayStop

    Radio Session di mer 20/11

    Radio Session di mer 20/11

    Radio Session - 20/11/2019

  • PlayStop

    Memos di mer 20/11

    30 anni fa la firma della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. L’Osservatoriosuidiritti.it oggi ricorda – come segno del cambiamento…

    Memos - 20/11/2019

  • PlayStop

    Tazebao di mer 20/11

    Tazebao di mer 20/11

    Tazebao - 20/11/2019

  • PlayStop

    cult di merc 8 novembre 2019 (prima parte)

    ira rubini, cult, wer ist wer, we are muesli, torino spazio 900, matteo pozzi, giovanni chiodi lirica, tiziana ricci, genni,…

    Cult - 20/11/2019

  • PlayStop

    Cult di mer 20/11 (prima parte)

    Cult di mer 20/11 (prima parte)

    Cult - 20/11/2019

  • PlayStop

    Cult di mer 20/11 (seconda parte)

    Cult di mer 20/11 (seconda parte)

    Cult - 20/11/2019

  • PlayStop

    Note dell'autore di mer 20/11

    Note dell'autore di mer 20/11

    Note dell’autore - 20/11/2019

  • PlayStop

    Cult di mer 20/11

    Cult di mer 20/11

    Cult - 20/11/2019

  • PlayStop

    Barrilete Cosmico di mer 20/11

    Barrilete Cosmico di mer 20/11

    Barrilete Cosmico - 20/11/2019

  • PlayStop

    Stile Libero: Culture in Movimento 12-11-19

    Gianmarco Fumasoli, Samuel Stern, Bugs Edizioni, Black Country Communion, Lumen Drones, Gazpacho, DEVO, Pink Floyd, Bushman's Revenge, Shanit Ezra Blumentrantz's…

    Stile Libero - 20/11/2019

  • PlayStop

    Stile Libero: Culture in Movimento 19-11-19

    Gianni Morelenbaum Gualberto, Pianisti dell'altro mondo, Teatro Franco Parenti, Frank Zappa, Ensemble Modern, Endless Boogie, John Adams, Brad Mehldau, Vicky…

    Stile Libero - 20/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 20/11 (terza parte)

    Prisma di mer 20/11 (terza parte)

    Prisma - 20/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 20/11 (seconda parte)

    Prisma di mer 20/11 (seconda parte)

    Prisma - 20/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 20/11 (prima parte)

    Prisma di mer 20/11 (prima parte)

    Prisma - 20/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 20/11

    Prisma di mer 20/11

    Prisma - 20/11/2019

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 20/11

    Il demone del tardi - copertina di mer 20/11

    Il demone del tardi - 20/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

Marco Olmo: “Mica mi posso fermare ora”

“Gli animali corrono fino all’ultimo, non intendo essere da meno”.

Un paio di anni fa, durante un’intervista alla trasmissione Olio di Canfora, Marco Olmo diceva così. Non ha cambiato idea: due settimane fa ha coperto in 16 ore i 170 km e le sei tappe dell’Ultra Trail della Bolivia, ai 4.000 metri di quota del Salar de Uyuni, e ha aggiunto una nuova coppa in bacheca.

Cinque giorni dopo era di nuovo in gara sugli Appennini e comunicava la 22esima iscrizione personale alla Marathon des Sables, massacrante competizione nel Sahara marocchino.

[youtube id=”IHNyzTUKuNA”]

Marco Olmo è uno personaggio unico, uno dei più straordinari atleti che l’Italia possa vantare. Piemontese, classe 1948, ha lavorato come boscaiolo e camionista, prima di spendere oltre vent’anni in una cementeria nel cuneese.

A 27 anni ha iniziato a correre; a 48, quando gli altri smettevano, la prima gara. Nel 2006 e nel 2007 ha vinto l’Ultra Trail del Monte Bianco, 160 chilometri e quasi 10mila metri di dislivello attorno alla vetta più alta delle Alpi, una delle competizioni più estreme al mondo.

[youtube id=”0LBRHF8fh0s”]

Ha corso in ogni condizione, dal deserto alle altitudini più proibitive. È diventato un mito, celebrato dagli appassionati di ultra trail di tutto il mondo, è stato il protagonista di video e canzoni. A giorni uscirà la sua biografia per Mondadori.

Lo abbiamo intervistato, per chiedergli se continuerà a seguire le tracce degli animali lungo le cime.

marco-olmo

  • Autore articolo
    Dario Falcini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni