L'Ambrosiano

L’incidente di Majakovski e il Servizio Civile di leva per la Pace

“L’incidente è chiuso” è una bella elegia di Majakovski, poeta che mitizzò il sogno rivoluzionario, è morto (suicidato?) sotto Stalin, sempre vive coi suoi versi. Canta la rigenerazione da un amore finito: «Tu ed io / siamo pari. / Non vale la pena di citare / le offese / i dolori / e i torti reciproci. / Guarda com’è pacifico il mondo. / La notte / ha imposto al cielo un tributo stellato. / È in ore come questa / che si sorge / e si parla ai secoli, / alla storia, / alla creazione». La guerra è mattatoio degli amori, fucina di solidarietà e riscosse. I poeti danno parole che proteggono dagli orrori (oggi Bucha; altri ne verranno; angosce da fine di tutto) e seminano speranza contro ogni speranza; evocano Apocalissi (termine di sinistre risonanze, in realtà vuol dire “rivelazione”, mostrare ciò di cui non vogliamo prendere coscienza) e cantano Catastrofi (la parola spaventa ma significa “rovesciare il corrente modo di vedere”).

Majakovski e i suoi fratelli fan guardare lontano con coraggio e visionarietà; sono impregnati del tempo, ne condividono spasmi e attese; attingono allo Spirito del profondo, sino ai recessi dove l’asse terrestre ha uno dei due perni attorno a cui ruota il globo: l’altro è incardinato in cielo. Si sconfigge la guerra se non ci si lascia sopraffare dai suoi orrori. Quanto più essi sono indicibili tanto più la sveglia del poeta fa sorgere la ribellione all’inumano. Se gli eventi sembrano più grandi di quel che pensiamo di saper sopportare reazione istintiva è il contrattacco: sacrosanto per chi si difende, insidioso per gli altri; la guerra intossica l’aria col veleno della violenza prima che con armi. Sulla scia dei poeti la vita chiude i mortali incidenti dei conflitti. Un esempio: in risposta a Putin e ai cloni attivi o mimetizzati istituiamo il Servizio Civile Obbligatorio Europeo: un periodo di ferma e poi ogni anno alcuni giorni di “richiamo”, come coi vaccini.

Le nuove spese militari vadano a fondare generazioni di cittadini della Pace. Da giovani s’impara a riconoscer l’altro, a ricostruire dalle macerie di corpi, anime, case, scuole, ospedali le ragioni, i luoghi, le passioni dello stare assieme. I poeti rendono evidente ciò che visibile non è; a noi di trasformare utopia in storia.

  • Marco Garzonio

    Giornalista e psicoanalista, ha seguito Martini per il Corriere della Sera, di cui è editorialista, lavoro culminato ne Il profeta (2012) e in Vedete, sono uno di voi (2017), film sul Cardinale di cui firma con Olmi soggetto e sceneggiatura. Ha scritto Le donne, Gesù, il cambiamento. Contributo della psicoanalisi alla lettura dei vangeli (2005). In Beato è chi non si arrende (2020) ha reso poeticamente la capacità dell’uomo di rialzarsi dopo ogni caduta. Ultimo libro: La città che sale. Past president del CIPA, presiede la Fondazione culturale Ambrosianeum.

ALTRO DAL BLOGVedi tutti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di sabato 21/05/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 22/05/2022

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Slide Pistons – Jam Session di sabato 21/05/2022

    La nuova frizzante trasmissione di Luciano Macchia e Raffaele Kohler. Tutti i sabati su Radio Popolare dalle 23.45. In onda…

    Slide Pistons – Jam Session - 22/05/2022

  • PlayStop

    Snippet di sabato 21/05/2022

    Un viaggio musicale, a cura di missinred, attraverso remix, campioni, sample, cover, edit, mash up. Sabato dalle 22:45 alle 23.45…

    Snippet - 22/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di sabato 21/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 22/05/2022

  • PlayStop

    Avenida Brasil di sabato 21/05/2022

    La trasmissione di musica brasiliana di Radio Popolare in onda dal 1995! Da nord a sud, da est ad ovest;…

    Avenida Brasil - 22/05/2022

  • PlayStop

    Speciale Musica di Chris Cornell

    a cura di Niccolò Vecchia

    Gli speciali - 22/05/2022

  • PlayStop

    Speciale Musica di Chris Cornell

    a cura di Niccolò Vecchia

    Gli speciali - 22/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di sabato 21/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 22/05/2022

  • PlayStop

    Pop Up Live di sabato 21/05/2022

    PopUp Live! Alberto Nigro e Andrea Frateff-Gianni – storici conduttori di PopUp – daranno vita a una trasmissione itinerante con…

    Pop Up Live - 22/05/2022

  • PlayStop

    I girasoli di sabato 21/05/2022

    - GALLERIE D'ITALIA si espande. Oggi si apre un nuovo museo a Napoli e una ha aperto a Torino con…

    I girasoli - 22/05/2022

  • PlayStop

    Stay human di sabato 21/05/2022

    Daniele Sanzone degli A67 ci racconta come è nato #Jastemmma, il loro nuovo lavoro (una decina di canzoni che hanno…

    Stay human - 22/05/2022

  • PlayStop

    Senti un po’ di sabato 21/05/2022

    Senti un po’ è un programma della redazione musicale di Radio Popolare, curata e condotta da Niccolò Vecchia, che da…

    Senti un po’ - 22/05/2022

  • PlayStop

    DOC – Tratti da una storia vera di sabato 21/05/2022

    DOC 73 - I CRIMINI DI JIMMY SAVILE - Uno dei più famosi dj e presentatori britannici, idolo di famiglie…

    DOC – Tratti da una storia vera - 22/05/2022

  • PlayStop

    Ollearo.con di sabato 21/05/2022

    Un faro nel weekend per orientare la community di RP. Il collante a tenuta super che tiene insieme gli elementi…

    Ollearo.con - 22/05/2022

  • PlayStop

    Good Times di sabato 21/05/2022

    Il Polo del Novecento di Torino ospita la mostra “Più moderno di ogni moderno. Le geografie di Pier Paolo Pasolini”;…

    Good Times - 22/05/2022

  • PlayStop

    Piovono radio di sabato 21/05/2022

    Il direttore di Radio Popolare Sandro Gilioli a confronto con ascoltatori e ascoltatrici.

    Piovono radio - 22/05/2022

  • PlayStop

    Itaca di sabato 21/05/2022

    Itaca, viaggio nel presente. I giornali, l’attualità, il colloquio con chi ci ascolta. Ogni sabato dalle 8.45 alle 10.30.

    Itaca - 22/05/2022

  • PlayStop

    Mash-Up di sabato 21/05/2022

    battiato_mistic_adventure

    Mash-Up - 22/05/2022

  • PlayStop

    News della notte di venerdì 20/05/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 22/05/2022

  • PlayStop

    Psicoradio di venerdì 20/05/2022

    Psicoradio, la radio della mente Nasce nel 2006, frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Usl di…

    Psicoradio - 22/05/2022

  • PlayStop

    Gli speciali di venerdì 20/05/2022

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare…

    Gli speciali - 22/05/2022

Adesso in diretta