L'Ambrosiano

L’elettore renitente

Inquieta che poco più d’un italiano su due abbia votato. Si dà colpa al Covid; ma il virus ha accelerato processi e fatto esplodere questioni non viste, mistificate per anni. L’afflusso alle urne in calo è un piano inclinato. Variazioni tra politiche, europee, comunali non intacca il trend. Aiutato dalla politica, che dopo una pessima campagna elettorale, continua a parlare di sé, dei suoi guai, del disperato bisogno di sopravvivenza d’una classe dirigente in cerca d’autore. Il non voto rimanda a domande scomode su: senso della vita e della morte; esigenze basiche di convivenza; rappresentatività di istituzioni, organizzazioni politiche, sociali, economiche, culturali.

La prima riflessione investe una parola: libertà. Chi ha disertato le urne ha esercitato un diritto; da capire quale: al dissenso (non mi riconosco in questa politica e non trovo modi per farmi sentire); più radicalmente, a rivelare la percezione d’un’inutilità dello stare insieme al mondo; alla passività verso l’istituzione vissuta come persecutoria, così si reggono paure e insicurezze proprie. «La libertà è partecipazione» è progetto politico, oltreché canzone di Gaber d’un tempo. La libertà è connotata dal sostantivo che segue. Per memoria: ad Auschwitz campeggiava l’orrendo: «Il lavoro rende liberi». Ci si libera “da” qualcosa (tirannia), ma, riscattati, o si vive la libertà “per” o si rischiano altre schiavitù. Occorre chiedersi come recuperare dei “per”: progetti e sogni; esempi umani coerenti; piani con tempi, modi risorse, altrimenti sono «bla bla bla», dice Greta.

La politica da sola non ce la fa. Ma la socialità siamo noi e i politici che mascherano i vuoti loro con bandierine sui municipi sono Ombre di nostri disagi. Che riveliamo in altro modo. L’Italia non vota ma raccoglie più d’un milione di firme per il referendum sull’eutanasia. Dal web, lamenti di morte o disperato inno alla vita? Un esempio, il paradosso. Penso a Calvino; immaginiamo L’elettore renitente: rifiuto della chiamata alle urne, ma voglia di rinnovarsi ponendo il problema di vivere e morire; la lotta vita/morte apologo della coscienza e della fatica gioiosa della libertà “per”; idee su cui merita confrontarsi; scelte! Essendo cittadini, non followers.

  • Marco Garzonio

    Giornalista e psicoanalista, ha seguito Martini per il Corriere della Sera, di cui è editorialista, lavoro culminato ne Il profeta (2012) e in Vedete, sono uno di voi (2017), film sul Cardinale di cui firma con Olmi soggetto e sceneggiatura. Ha scritto Le donne, Gesù, il cambiamento. Contributo della psicoanalisi alla lettura dei vangeli (2005). In Beato è chi non si arrende (2020) ha reso poeticamente la capacità dell’uomo di rialzarsi dopo ogni caduta. Ultimo libro: La città che sale. Past president del CIPA, presiede la Fondazione culturale Ambrosianeum.

ALTRO DAL BLOGVedi tutti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mercoledì 22/03/2023

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 22/03/2023

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mercoledì 22/03/2023 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 22/03/2023

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Note dell’autore di mercoledì 22/03/2023

    Un appuntamento quasi quotidiano, sintetico e significativo con un autore, al microfono delle voci di Radio Popolare. Note dell’autore è…

    Note dell’autore - 22/03/2023

  • PlayStop

    Il demone del tardi di mercoledì 22/03/2023

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 22/03/2023

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mercoledì 22/03/2023

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa internazionale - 22/03/2023

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di mercoledì 22/03/2023

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 22/03/2023

  • PlayStop

    Fresh Nights di mercoledì 22/03/2023

    Fresh Nights è il programma di Dario Grande che scava nella nuova musica italiana e non, alla scoperta del sound…

    Fresh Nights - 22/03/2023

  • PlayStop

    Avenida Brasil di martedì 21/03/2023

    La trasmissione di musica brasiliana di Radio Popolare in onda dal 1995! Da nord a sud, da est ad ovest;…

    Avenida Brasil - 22/03/2023

  • PlayStop

    News della notte di martedì 21/03/2023

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 22/03/2023

  • PlayStop

    L'altro martedì di martedì 21/03/2023

    Dal 13 settembre dalle ore 22.00 alle 22.30 alla sua quarantaduesima edizione L’Altro Martedì, la trasmissione LGBT+ di Radio Popolare…

    L’Altro Martedì - 22/03/2023

  • PlayStop

    Doppio Click di martedì 21/03/2023

    Doppio Click è la trasmissione di Radio Popolare dedicata ai temi di attualità legati al mondo di Internet e delle…

    Doppio Click - 22/03/2023

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di martedì 21/03/2023

    I fatti più importanti della giornata sottoposti al dibattito degli ascoltatori e delle ascoltatrici.

    Quel che resta del giorno - 22/03/2023

  • PlayStop

    Mafia, Rosy Bindi a Radio Popolare: "L'assenza del governo alla manifestazione di Milano? Indifferenza e inconsapevolezza"

    “Nella migliore delle ipotesi me la spiego come indifferenza e inconsapevolezza nei confronti di un problema così grave e condizionante…

    Clip - 22/03/2023

  • PlayStop

    Mafia, Rosy Bindi a Radio Popolare: "L'assenza del governo alla manifestazione di Milano? Indifferenza e inconsapevolezza"

    “Nella migliore delle ipotesi me la spiego come indifferenza e inconsapevolezza nei confronti di un problema così grave e condizionante…

    Clip - 21/03/2023

  • PlayStop

    Esteri di martedì 21/03/2023

    Il giro del mondo in 24 ore. Ideato da Chawki Senouci Data di nascita: 6 ottobre 2003 (magazine domenicale di…

    Esteri - 22/03/2023

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di martedì 21/03/2023

    (122 - 313) Dove si scopre che a Napoli non sono più superstizioni come una volta, in particolare sul calcio.…

    Muoviti muoviti - 22/03/2023

  • PlayStop

    Di tutto un boh di martedì 21/03/2023

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 22/03/2023

  • PlayStop

    L'ltimo avvertimento dell’IPCC, il panel di esperti del clima dell'Onu

    Secondo l'Ipcc è probabile che tra il 2030 e il 2040 la temperatura globale superi la soglia del grado e…

    Clip - 22/03/2023

Adesso in diretta