L'Ambrosiano

Il grattacielo e i falò: per grazia ricevuta ripensiamo il costruire la città

É andata bene col grattacielo in falò; 4 anni fa a Londra l’incendio della Green Tower procurò 72 morti. Le indagini chiariranno, la giustizia deciderà. Tra Comune e solidarietà verranno trovate soluzioni per le persone sul piano pratico (importante) e psicologico, di pari rilievo. Non sarà facile uscire dal trauma di vedere casa, risparmi, oggetti personali in fumo. Già il risvolto psicologico dovrebbe allertare la coscienza collettiva sulle fragilità d’una città narcisa che si bea della skyline verticale e ha bisogno d’una tragedia sfiorata per cogliere che abitare è il contrario dell’individualismo e del farsi i fatti propri. Architetti e ingegneri hanno cominciato a dir la loro su materiali, leggi edilizie, sistemi di sicurezza con toni un po’ imbarazzati.

Milano ha la fortuna di avere il Politecnico, ma nell’esercizio pratico ciascuno per sé e il dio profitto per tutti. Per ora ha taciuto la politica: nazionale, che tutti i giorni trasuda autocompiacimento per “bonus facciate” e 110 per cento; regionale, che in tema di territorio ha fatto battaglie, ma nell’urbanistica ha un debole per la deregulation; comunale: qui si edifica ma meno si trovan le ragioni dello stare insieme. Se senti in privato costruttori artefici del boom edilizio che ha contribuito a balzo del Pil certificato dall’Inps e disoccupazione sotto doppia cifra dicon cose che Associazioni di categoria omettono; la politica tace (ignoranza? convenienze?); i sindacati alle prese con la sopravvivenza faticano a seguire.

In sostanza s’è innescata una corsa sfrenata ai cantieri con: costi di materiali anche raddoppiati; operai che non si fa in tempo a formare; impossibilità di garantire tempi di consegna. Contingenze che unite a fattori endemici strutturali stan creando le condizioni per una “bolla”. Questa, quanto più è frutto di insipienze e interessi tanto più dà dolori se scoppia. Come grazia ricevuta per non aver avuto vittime (umanamente inaccettabile di suo, neanche immaginabile sotto elezioni!) oltre a un cero alla Madonnina avviamo una campagna di presa di coscienza collettiva d’essere una civitas, abitabile con un “costruire a Milano” in sicurezza, bellezza, servizi, equità, socialità, giustizia. La “politica della casa”: questa è sì l’urgenza che brucia!

  • Marco Garzonio

    Giornalista e psicoanalista, ha seguito Martini per il Corriere della Sera, di cui è editorialista, lavoro culminato ne Il profeta (2012) e in Vedete, sono uno di voi (2017), film sul Cardinale di cui firma con Olmi soggetto e sceneggiatura. Ha scritto Le donne, Gesù, il cambiamento. Contributo della psicoanalisi alla lettura dei vangeli (2005). In Beato è chi non si arrende (2020) ha reso poeticamente la capacità dell’uomo di rialzarsi dopo ogni caduta. Ultimo libro: La città che sale. Past president del CIPA, presiede la Fondazione culturale Ambrosianeum.

ALTRO DAL BLOGVedi tutti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di domenica 05/02/2023

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 02/05/2023

Ultimo Metroregione

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di domenica 05/02/2023

    A ritmo di Reggae Reggae Radio Station accompagna discretamente l’ascoltatore in un viaggio attraverso le svariate sonorità della Reggae Music…

    Reggae Radio Station - 02/05/2023

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di domenica 05/02/2023

    Prospettive musicali dà risalto a una serie di espressioni musicali che trovano generalmente poco spazio nelle programmazioni radiofoniche mainstream. Non…

    Prospettive Musicali - 02/05/2023

  • PlayStop

    News della notte di domenica 05/02/2023

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 02/05/2023

  • PlayStop

    La sacca del diavolo di domenica 05/02/2023

    “La sacca del diavolo. Settimanale radiodiffuso di musica, musica acustica, musica etnica, musica tradizionale popolare, di cultura popolare, dai paesi…

    La sacca del diavolo - 02/05/2023

  • PlayStop

    Sunday Blues di domenica 05/02/2023

    Bill Watterson, il fumettista statunitense creatore della striscia Calvin & Hobbes, amava dire: “Non potrò mai divertirmi di domenica, perché…

    Sunday Blues - 02/05/2023

  • PlayStop

    L'artista della settimana di domenica 05/02/2023

    Ogni settimana Radio Popolare sceglierà un o una musicista, un gruppo, un progetto musicale, a cui dare particolare spazio nelle…

    L’Artista della settimana - 02/05/2023

  • PlayStop

    Bollicine di domenica 05/02/2023

    Che cos’hanno in comune gli Area e i cartoni giapponesi? Quali sono i vinili più rari al mondo? Giunta alla…

    Bollicine - 02/05/2023

  • PlayStop

    Archivio Ricordi di domenica 05/02/2023

    Era da tempo che pensavo ad un nuovo programma, e non mi accorgevo che era già lì…ma dove? Semplice, nei…

    Archivio Ricordi - 02/05/2023

  • PlayStop

    Soulshine di domenica 05/02/2023

    Soulshine è un mix eclettico di ultime uscite e classici immortali fra soul, world music, jazz, funk, hip hop, afro…

    Soulshine - 02/05/2023

  • PlayStop

    Giocare col fuoco di domenica 05/02/2023

    Giocare col fuoco: storie, canzoni, poesie di e con Fabrizio Coppola Un contenitore di musica e letteratura senza alcuna preclusione…

    Giocare col fuoco - 02/05/2023

  • PlayStop

    Canta che ti passa di domenica 05/02/2023

    I concerti della settimana e una breve monografia sugli artisti in tour

    Canta che ti passa - 02/05/2023

  • PlayStop

    Comizi d’amore di domenica 05/02/2023

    Quaranta minuti di musica e dialoghi cinematografici trasposti, isolati, destrutturati per creare nuove forme emotive di ascolto. Ogni domenica dalle…

    Comizi d’amore - 02/05/2023

  • PlayStop

    C'è di buono di domenica 05/02/2023

    La cucina, la gastronomia, quello che mangiamo…hanno un ruolo fondamentale nella vita di tutti noi. Il cibo che scegliamo ci…

    C’è di buono - 02/05/2023

  • PlayStop

    Onde Road di domenica 05/02/2023

    Autostrade e mulattiere. Autostoppisti e trakker. Dogane e confini in via di dissoluzione. Ponti e cimiteri. Periferie urbane e downtown…

    Onde Road - 02/05/2023

  • PlayStop

    La domenica dei libri di domenica 05/02/2023

    La domenica dei libri è la trasmissione di libri e cultura di Radio Popolare. Ogni settimana, interviste agli autori, approfondimenti,…

    La domenica dei libri - 02/05/2023

  • PlayStop

    Va pensiero di domenica 05/02/2023

    Viaggio a bocce ferme nel tema politico della settimana.

    Va Pensiero - 02/05/2023

  • PlayStop

    Apertura musicale classica di domenica 05/02/2023

    La musica classica e le sue riverberazioni con Carlo Lanfossi per augurare un buon risveglio a “tutte le mattine del…

    Apertura musicale classica - 02/05/2023

  • PlayStop

    Slide Pistons – Jam Session di sabato 04/02/2023

    La nuova frizzante trasmissione di Luciano Macchia e Raffaele Kohler. Tutti i sabati su Radio Popolare dalle 23.45. In onda…

    Slide Pistons – Jam Session - 02/04/2023

  • PlayStop

    Guida nella Jungla di sabato 04/02/2023

    GnJ Guida nella Jungla è nata da un’idea di Paolo Minella e Luca Boselli nella seconda metà dei ’90. Da…

    Guida nella Jungla - 02/04/2023

  • PlayStop

    News della notte di sabato 04/02/2023

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 02/04/2023

  • PlayStop

    AfroRaffa di sabato 04/02/2023

    Il settimanale di musiche dal continente africano. Presentazione di Skepticafro twitter: @SkepticAfro

    AfroRaffa - 02/04/2023

  • PlayStop

    Il sabato del villaggio di sabato 04/02/2023

    Il sabato del villaggio... una trasmissione totalmente improvvisata ed emozionale. Musica a 360°, viva, legata e slegata dagli accadimenti. Come…

    Il sabato del villaggio - 02/04/2023

Adesso in diretta