L'Ambrosiano

Adil, Charlot, Biandrate: catena di montaggio, sogni e sonno della ragione

Se Chaplin girasse Tempi moderni il set sarebbe Biandrate. Oggi grande
catena di montaggio è la logistica. Le autostrade son nastri trasportatori, code
di tir corron su è giù che sembrano non avere autisti, i capannoni ingoiano e
vomitano pacchi e bancali. Ripresa da un drone la pianura Piacenza-Novara-
Bergamo-Brescia assomiglia ad un enorme plastico (tipo trenini in miniatura)
connesso con altri innumerevoli plastici in Europa e nel mondo. Rispetto a
Tempi moderni una cosa però manca: il sogno. Chi lavorava nella fabbrica
del cottimo, del ripetitivo succedersi di bulloni da stringere, del cronometro
del capo reparto intravedeva di liberarsi dalla schiavitù di turni, gabinetto
contingentato, mensa: pronti via. Sapeva di non esser solo. Lui col suo lavoro
era il cuore di denunce, pensiero, azione, lotta di partiti e sindacati perché i
tanti Charlot non fossero numeri come schiavi, ma avessero crescenti diritti e
riconoscimenti che pareggiassero i doveri. Poteva contare su intellettuali,
scrittori, poeti, cinema, teatro che dispiegavano la creatività per avvenire e
riscatto dell’umano. Anche l’opinione pubblica era coinvolta: schierata pro o
contro, comunque sapeva, parlava. La rivoluzione di Amazon e del sistema e
commerce ha stravolto la scena. Sul plastico continuano a correre persone,
tir, catene di montaggio. Charlot resta il prototipo, anche se non vogliamo
vederlo: è così comodo avere a casa in 24/48 ore ciò che non conviene più
comprare nei negozi. Cambia nome e destino: diviene Adil. Ma manco la
morte a Biandrate del sindacalista venuto dal Marocco (importiamo spirito e
voglia di lotte per il lavoro: leader immigrati per logistica e campi!) sveglia
dal sonno della ragione. Nemesi da Tempi moderni: quel sonno non genera
mostri. Tanto meno sogni. Ma sequel di soporifera quiescenza collettiva, cui
farebbe da colonna sonora il rap Tre Erre: «Recovery, ripresa, resilienza: /
l’umano è convenienza; / coi tir che fanno il flipper / Novara Bergamo
Piacenza / se muore un altro Adil / sapremo farne senza, / corri, non tardare: /
consegna veloce puntuale / straccia la concorrenza. / Per sedicenti liberal / è
ripartenza». Controcanto del coro Charlot-Adil: «Ora e sempre Resistenza!».

  • Marco Garzonio

    Giornalista e psicoanalista, ha seguito Martini per il Corriere della Sera, di cui è editorialista, lavoro culminato ne Il profeta (2012) e in Vedete, sono uno di voi (2017), film sul Cardinale di cui firma con Olmi soggetto e sceneggiatura. Ha scritto Le donne, Gesù, il cambiamento. Contributo della psicoanalisi alla lettura dei vangeli (2005). In Beato è chi non si arrende (2020) ha reso poeticamente la capacità dell’uomo di rialzarsi dopo ogni caduta. Ultimo libro: La città che sale. Past president del CIPA, presiede la Fondazione culturale Ambrosianeum.

ALTRO DAL BLOGVedi tutti
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mercoledì 30/11/2022

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra…

    Rassegna Stampa - 30/11/2022

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mercoledì 30/11/2022 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione…

    Rassegna Stampa - 30/11/2022

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Pubblica di mercoledì 30/11/2022

    La favola della meritocrazia e il governo delle disuguaglianze. Che cosa rappresentano le idee del ministro Valditara sulla “umiliazione” formativa…

    Pubblica - 30/11/2022

  • PlayStop

    Tutto scorre di mercoledì 30/11/2022

    Sguardi, opinioni, vite, dialoghi ai microfoni di Radio Popolare.

    Tutto scorre - 30/11/2022

  • PlayStop

    Note dell’autore di mercoledì 30/11/2022

    Un appuntamento quasi quotidiano, sintetico e significativo con un autore, al microfono delle voci di Radio Popolare. Note dell’autore è…

    Note dell’autore - 30/11/2022

  • PlayStop

    Il demone del tardi di mercoledì 30/11/2022

    a cura di Gianmarco Bachi

    Il demone del tardi - 30/11/2022

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mercoledì 30/11/2022

    Notizie, opinioni, punti di vista tratti da un'ampia gamma di fonti - stampa cartacea, social media, Rete, radio e televisioni…

    Esteri – La rassegna stampa internazionale - 30/11/2022

  • PlayStop

    Caffè nero bollente di mercoledì 30/11/2022

    Ogni mattina dalle 6 alle 7 insieme a Florencia Di Stefano-Abichain sfogliamo i giornali, ascoltiamo bella musica e ci beviamo…

    Caffè Nero Bollente - 30/11/2022

  • PlayStop

    Avenida Brasil di martedì 29/11/2022

    La trasmissione di musica brasiliana di Radio Popolare in onda dal 1995! Da nord a sud, da est ad ovest;…

    Avenida Brasil - 30/11/2022

  • PlayStop

    News della notte di martedì 29/11/2022

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 30/11/2022

  • PlayStop

    L'altro martedì di martedì 29/11/2022

    Dal 13 settembre dalle ore 22.00 alle 22.30 alla sua quarantaduesima edizione L’Altro Martedì, la trasmissione LGBT+ di Radio Popolare…

    L’Altro Martedì - 30/11/2022

  • PlayStop

    Doppio Click di martedì 29/11/2022

    Doppio Click è la trasmissione di Radio Popolare dedicata ai temi di attualità legati al mondo di Internet e delle…

    Doppio Click - 30/11/2022

  • PlayStop

    Quel che resta del giorno di martedì 29/11/2022

    I fatti più importanti della giornata sottoposti al dibattito degli ascoltatori e delle ascoltatrici.

    Quel che resta del giorno - 30/11/2022

  • PlayStop

    Esteri di martedì 29/11/2022

    1-Riscaldamento globale. Alle grandi industrie l’ Unione Europa ha regalato 100 Miliardi di euro in permessi di inquinare. Dal rapporto…

    Esteri - 30/11/2022

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di martedì 29/11/2022

    (49 - 240) Dove si scopre che per il ponte sullo stretto ci potrebbe essere il problema uccelli mentre per…

    Muoviti muoviti - 30/11/2022

  • PlayStop

    Di tutto un boh di martedì 29/11/2022

    l’Italia è una repubblica fondata sul sentito dire. Tra cliché e cose spiegate male, è un attimo perdersi un pezzo…

    Di tutto un boh - 30/11/2022

  • PlayStop

    The Weekly Report di martedì 29/11/2022

    La data italiana dei Blur, la festa mondiale del synth-pop, il ritorno di Morrissey e il ricordo di Wilko Johnson…

    The Weekly Report - 30/11/2022

  • PlayStop

    Jack di martedì 29/11/2022

    Il magazine musicale di Radio Popolare si prende cura del vostro primo pomeriggio e della vostra passione per la musica,…

    Jack - 30/11/2022

Adesso in diretta