Emanuele Valenti
l'offensiva sulla città
Raqqa: scontro finale con Daesh
Raqqa non è grande come Mosul, ma la campagna per cacciare l'ISIS dalla città potrebbe essere altrettanto lunga. Le forze curdo-siriane sono sempre più vicine al centro di Raqqa. Nelle ultime 24 ore – grazie ai raid americani - sono entrate all'interno della zona chiusa dalle mura. In sostanza hanno iniziato a combattere nella parte vecchia della città.
il rapporto
Siria, confermato l’uso di armi chimiche
Nell'attacco contro una cittadina nel nord della Siria, che lo scorso aprile fece cento morti e 300 contaminati, sono state usate sostanze chimiche, in particolare sarin. Lo dice un rapporto dell'Organizzazione per la Prevenzione delle Armi Chimiche. Un'ulteriore inchiesta delle Nazioni Unite dovrà ora stabilire chi fu il responsabile di quell'attacco
L'ISIS NELLE FILIPPINE
“L’estremismo non è solo una questione religiosa”
L'esercito filippino combatte un gruppo che ha giurato fedeltà allo Stato Islamico. L'intervista a Mabel Carumba, del Movimento per la Pace di Mindanao
attentati a teheran
L’Iran colpito per la prima volta dall’Isis
Una fonte vicina alla guida suprema l’Ayatollah Ali Khamenei, ci ha detto che “si tratta di un attacco senza precedenti in una realtà sempre più critica"
PRESIDENZIALI IN IRAN
Rouhani, uno spiraglio di libertà
Hassan Rouhani, eletto per un secondo mandato, non vuol dire democrazia, ma è la cosa più liberale che gli iraniani possano avere
elezioni presidenziali
Riformisti o conservatori, l’Iran sceglie il suo futuro
L’Iran è il Paese più potente di tutto il Medio Oriente. All’orizzonte non ci sono cambi di rotta sulla politica estera, e lo scontro elettorale rimane all’interno di un sistema rigido e ben definito. Ma il voto di oggi ci potrà comunque dire come sarà nei prossimi anni la Repubblica Islamica
il futuro di cop 21
Clima, la guerra sbagliata di Trump
In campagna elettorale il presidente Usa aveva detto che avrebbe ritirato il Paese dall'accordo sul clima di Parigi. Quali sarebbero le conseguenze?
UCRAINA
Vietato criticare il governo
La guerra in Ucraina è anche una guerra di propaganda. In questo articolo il racconto di alcuni giornalisti ucraini
REFERENDUM IN TURCHIA
Erdogan, un uomo solo al comando?
Domani il referendum sulla riforma in senso presidenziale. In caso di successo Erdogan avrebbe il totale controllo del paese. Ne abbiamo parlato con il politologo turco Berk Esen
TILLERSON A MOSCA
Le relazioni tra Russia e Usa passano dalla Siria
Il segretario di Stato americano arriva a Mosca in un momento molto delicato per le relazioni tra Russia e Stati Uniti. Tutto dipende dalla Siria
UCRAINA. NOSTRO REPORTAGE
Il carbone, il nuovo simbolo della guerra
Siamo nella miniera di Kalinovskaya. Come tutte le altre miniere della Repubblica Popolare di Donetsk anche questa è ormai sotto il controllo dei separatisti. Il blocco commerciale in atto impedisce di vendere carbone all'Ucraina, anche se ne avrebbe bisogno. E tutto il sistema economico rischia di implodere
nuovo terrorismo
Londra, le domande senza risposta
Il giorno dopo l'attentato davanti al parlamento britannico le domande sulle nuove strategie del terrorismo d'ispirazione islamista, se di questo si tratta, rimangono ancora senza risposta
irlanda del nord
Martin McGuinness, dalla lotta armata alla pace
Martin McGuinness, tra ombre e luci, ha segnato profondamente la storia dell'Irlanda del Nord. Ventenne, si unì all'IRA fino a diventare uno dei capi dei paramilitari repubblicani. Poi la scelta di lasciare le armi per passare alla politica e ai negoziati che portarono alla firma degli Accordi di pace. Infine la condivisione del potere con gli ex nemici unionisti
SIRIA
Sei anni di guerra, e non è finita
Sei anni fa, con le proteste di un gruppo di ragazzini di Daraa, cominciava la crisi siriana. La guerra civile si è ormai trasformata in un conflitto globale, il cui prezzo però lo stanno pagando solamente i civili
LA GUERRA ALL'ISIS
Marines americani nel nord della Siria
Gli Stati Uniti hanno mandato centinaia di marines vicino a Raqqa, la capitale del Califfato. Trump vuole avere un ruolo attivo nella guerra all'Isis
L'AMBASCIATORE UCRAINO
“La Crimea tornerà sotto il controllo di Kiev”
Il governo di Kiev aspetta di capire quali saranno i rapporti tra Putin e Trump. L'Ucraina potrebbe pagarne il prezzo. L'intervista all'ambasciatore ucraino in Italia
I COLLOQUI DI GINEVRA
Siria, nessuna prospettiva di pace
Ripresi i colloqui di pace. Il regime non è disposto a fare compromessi. L'opposizione continua a chiedere l'uscita di scena di Assad. Posizioni inconciliabili
JEREMY CORBYN
L’ultima vittima della Brexit
Il voto parlamentare sulla Brexit ha confermato la spaccatura all'interno del Partito Laburista e l'isolamento del suo leader. Corbyn lascerà a breve?
LA PRIGIONE DI SAYDNAYA
L’ultimo orrore di Assad, oppositori impiccati
Secondo Amnesty International nel carcere militare a nord di Damasco dal 2011 al 2015 sono stati impiccati fino a 13mila oppositori. Una media di 50 alla settimana
ASTANA
Un passo per fermare la guerra in Siria?
Al via i negoziati sulla Siria fortemente voluti dalla Russia. Regime e ribelli si parleranno per la prima volta. Discuteranno solo di questioni militari
ripresi i negoziati
Cipro, riunificazione vicina?
Ripresi i negoziati per la riunificazione dell'isola, divisa dal 1974. Decisivo il ruolo della Turchia di Erdogan, ma Cipro vuole anche dire Europa e giacimenti di gas
 
 
1
2
3
>
>>