Gli speciali
07 febbraio 2014
Raffaele Masto inviato in Sud Sudan, Iroll, mattina del 7.02.2014

Le incerte trattative di pace cominciano lunedì prossimo ad Addis Abeba. Sul campo, anche dove la guerra sembra non infuriare più, restano le migliaia di storie che i profughi e i feriti narrano all’ospedale di Iroll. La mattina di venerdì 7 febbraio, Raffaele Masto ci racconta quella di uno dei 20mila giovani ribelli Nuer che avrebbero dovuto conquistare Juba – reclamato per rappresaglia dalla popolazione, tenuto dal dottor Pisani sotto la protezione dell’ospedale fino a completa guarigione, infine “salvato” dal governo perché venga formalmente processato.

Email
Conduttori

Le redazioni di Radio Popolare – Popolare Network

Email
Conduttori

Le redazioni di Radio Popolare – Popolare Network

GLI ULTIMI PODCAST
04 febbraio 2014
 
Raffaele Masto inviato in Sud Sudan, Juba, mattina del 4.02.2014 (prima parte)

Nella sua prima corrispondenza in diretta da Juba il nostro inviato Raffaele Masto racconta i paradossi del più giovane degli stati africani – ricco di petrolio e, con soli 470 km di strade asfaltate, completamente privo delle infrastrutture per trasportarlo. Accanto a lui, nella zona del mercato ormai deserta fanno il bucato i profughi fuggiti dalle zone di combattimento più a nord, spaventati dalla pulizia etnica nella città. (prima parte)

22 dicembre 2013
 
Chico Mendes

L’omaggio di Radio Popolare al sindacalista difensore dell’Amazzonia e dei suoi popoli nel 25° del suo assassinio. A cura di Sara Milanese

06 dicembre 2013
 
La nostra intervista con John Carlin su Mandela

Il giornalista inglese John Carlin, oggi a El Pais, è stato corrispondente dal Sudafrica per l’Independent dal 1989 al 1995, il periodo a cavallo del momento della liberazione di Nelson Mandela. Lo ha incontrato molte volte, e dal suo romanzo “Ama il tuo nemico” (Playing the Enemy: Nelson Mandela and the Game that Made a Nation) è tratto il film di Clint Eastwood “Invictus”. In questa conversazione con il nostro Dario Falcini, John Carlin ricorda i momenti trascorsi con Madiba e individua i nodi centrali del suo ruolo politico.

03 dicembre 2013
 
Giuliano Pisapia a Radio Popolare

Martedì mattina il sindaco di Milano Giuliano Pisapia è stato ospite nei nostri studio per una bilancio di metà mandato elettorale…

25 novembre 2013
 
Gli speciali di Radio Popolare di lun 25/11

Letizia Mosca ha intervistato la Presidente della Camera Laura Boldrini per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

24 novembre 2013
 
speciale bookcity domenica 24 novembre 13

la diretta speciale di Radio Popolare dalla Sala Panoramica del Castello Sforzesco per Bookcity 13

10 ottobre 2013
 
Vajont 9 ottobre 1963

Radio Popolare ha ricordato i 50 anni della tragedia del Vajont riproponendo la registrazione di una delle prime letture che Marco Paolini fece nel 1994 del suo Racconto del Vajont. Sicuramente la prima volta trasmesso via etere. Era nella notte del 17 marzo.

17 ottobre 2007
 
Radio Popolare ricorda Beppe Viola (seconda parte)

Giornalista sportivo dal linguaggio rivoluzionario, coautore delle canzoni di Enzo Jannacci, di Cochi e Renato, uomo mite dall’ironia tagliente, a 25 anni dalla sua scomparsa, Beppe Viola è un genio dimenticato, lontano come la Milano che ha saputo raccontare attraverso le storie minori dei marciapiedi e delle fiaschetterie. Radio Popolare-Popolare Network lo ricorda mercoledì 17 ottobre 2007con un radiodocumentario di novanta minuti (come una partita senza intervallo) intitolato Quelli che… si fanno vivi quando ritornano. Quelli che… si fanno vivi quando ritornano è un viaggio in macchina nella Milano di Beppe con un driver d’eccezione, Giorgio Terruzzi, scrittore e giornalista Mediaset, ma soprattutto discepolo prediletto di..Viola. L’itinerario: Via Lomellina, Marchettificio di Via Arbe, Ippodromo e Stadio di San Siro, ex Derby Club, Bar Gattullo, Sede Rai. Si uniranno al racconto le voci di Fabio Fazio, Enzo Jannacci, Gianni Mura, Diego Abatantuono, Cochi Ponzoni, Paolo Casarin, Bruno Pizzul. Ad accompagnare il racconto, le note di Renato Sellani, Folco Orselli e Pepe Ragonese che rileggeranno il capolavoro della collaborazione Viola-Jannacci, Vincenzina e la Fabbrica. Il radiodocumentario, curato da Paolo Maggioni e Claudio Agostoni, è andato in onda all’interno del quotidiano di costume e società Jalla!Jalla! (seconda parte)

17 ottobre 2007
 
Radio Popolare ricorda Beppe Viola (prima parte)

Giornalista sportivo dal linguaggio rivoluzionario, coautore delle canzoni di Enzo Jannacci, di Cochi e Renato, uomo mite dall’ironia tagliente, a 25 anni dalla sua scomparsa, Beppe Viola è un genio dimenticato, lontano come la Milano che ha saputo raccontare attraverso le storie minori dei marciapiedi e delle fiaschetterie. Radio Popolare-Popolare Network lo ricorda mercoledì 17 ottobre 2007con un radiodocumentario di novanta minuti (come una partita senza intervallo) intitolato Quelli che… si fanno vivi quando ritornano. Quelli che… si fanno vivi quando ritornano è un viaggio in macchina nella Milano di Beppe con un driver d’eccezione, Giorgio Terruzzi, scrittore e giornalista Mediaset, ma soprattutto discepolo prediletto di..Viola. L’itinerario: Via Lomellina, Marchettificio di Via Arbe, Ippodromo e Stadio di San Siro, ex Derby Club, Bar Gattullo, Sede Rai. Si uniranno al racconto le voci di Fabio Fazio, Enzo Jannacci, Gianni Mura, Diego Abatantuono, Cochi Ponzoni, Paolo Casarin, Bruno Pizzul. Ad accompagnare il racconto, le note di Renato Sellani, Folco Orselli e Pepe Ragonese che rileggeranno il capolavoro della collaborazione Viola-Jannacci, Vincenzina e la Fabbrica. Il radiodocumentario, curato da Paolo Maggioni e Claudio Agostoni, è andato in onda all’interno del quotidiano di costume e società Jalla!Jalla! (prima parte)

01 gennaio 1970
 
Gli speciali di Radio Popolare di mar 26/12 ( parte)

Gli speciali di Radio Popolare di mar 26/12 ( parte)

<<
<
32
33
34
 
 
podcast
Clicca sull’icona per sottoscrivere il servizio podcast Gli speciali