• Play
    Jazz Anthology |

    25 aprile: l’antifascismo di Charlie Haden

    A cura di:

    Marcello Lorrai

    Nell'aprile del 1969 Charlie Haden riunisce a New York una straordinaria compagine, con cui registra l'Lp Liberation Music Orchestra. Nel passaggio fra anni sessanta e settanta l'album fra epoca: è uno dei dischi che rappresentano il canto del cigno del free jazz, e, carico delle urgenze degli anni sessanta, è allora - e rimane a tutt'oggi - uno dei più riusciti esempi di impegno politico nel jazz. Fra i brani Song of the United Front, scritta nel '34 da Eisler/Bracht per sostenere il fronte unito fra socialdemocratici e comunisti nella lotta contro il nazismo. Nell'album Song of the United Front precede una ampia medley in cui con straordinario pathos l'orchestra interpreta tre canzoni repubblicane della guerra di Spagna. Nel disco Haden ha anche l'ardire di inserire una sua composizione - Song for Che - dedicata ad Ernesto Che Guevara, che era stato ucciso solo due anni prima. Haden pagherà cara la sua audacia politica: benché l'album venga considerato un capolavoro, per anni Haden non riuscirà ad incidere album a suo nome, e dovrà aspettare l'82 per incidere un'altro album orchestrale nello spirito di Liberation Music Orchestra, The Ballad of the Fallen, nel quale torna fra l'altro sulla guerra civile spagnola e dedica un brano a Dolores Ibarruri, la Pasionaria di "No pasaran". Nel '71, durante un concerto del quartetto di Ornette Coleman a Cascais, in Portogallo, Haden dedica il suo Song for Che "ai movimenti di liberazione dei popoli neri del Mozambico, dell'Angola e della Guinea", che stanno conducendo la lotta armata contro il colonialismo portoghese: in Portogallo c'è la dittatura fascista di Marcelo Caetano e Haden viene arrestato dalla polizia politica. Il 25 aprile 1974 Caetano è rovesciato da un sollevamento di militari democratici. In The Ballad of The Fallen Haden interpreta Grandola Villa Morena, la canzone che poco dopo la mezzanotte del 24 aprile aveva dato il segnale di inizio dell'operazione insurrezionale, mentre nel '76 intitola For a Free Portugal un suo duo con Paul Motian, in cui campiona il sonoro di un'azione militare del Movimento di Liberazione dell'Angola.

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR mercoledì 12/06 18:30

    Le notizie. I protagonisti. Le opinioni. Le analisi. Tutto questo nelle 16 edizioni quotidiane del Gr. Un appuntamento con la redazione che vi accompagna per tutta la giornata. Annunciati dalla “storica” sigla, i nostri conduttori vi racconteranno tutto quello che fa notizia, insieme alla redazione, ai corrispondenti, agli ospiti. La finestra di Radio Popolare che si apre sul mondo, a cominciare dalle 6.30 del mattino. Da non perdere per essere sempre informati.

    Giornale Radio - 12-06-2024

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mercoledì 12/06/2024

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra in profondità, scova notizie curiose, evidenzia punti di vista differenti e scopre strane analogie tra giornali che dovrebbero pensarla diversamente.

    Rassegna stampa - 12-06-2024

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mercoledì 12/06/2024 delle 7:15

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione ai fatti che riguardano la politica locale, le lotte sindacali e le questioni che riguardano i nuovi cittadini. Da Milano agli altri capoluoghi di provincia lombardi, senza dimenticare i comuni più piccoli, da dove possono arrivare storie esemplificative dei cambiamenti della nostra società.

    Metroregione - 12-06-2024

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Muoviti Muoviti di mercoledì 12/06/2024

    Quando le prime luci della sera… no, non è l’incipit di un romanzo. E’ l’orario in cui va in onda “Muoviti, muoviti” la trasmissione che vi accompagna nel rientro a casa dopo una giornata di lavoro, di studio o di semplice e puro fancazzismo (voluto o subito). Il racconto dei fatti principali della giornata, le piccole notizie che assurgono a tema di interesse generale, gli argomenti più dibattuti sui social, l’andamento del primo anno scolastico in presenza post-Covid, le elezioni (amministrative e del Presidente della Repubblica ma anche quelle dei consiglieri di condominio nel caso…), il presente e il futuro dell’atletica leggera dopo i successi di Tokyo. Tutto questo e molto altro lo trovate in “Muoviti muoviti” dalle 17.30 alle 19 dal lunedì al venerdì su Radio Popolare con Davide Facchini, Luca Gattuso e Marta Zambon.

    Muoviti muoviti - 12-06-2024

  • PlayStop

    Playground di mercoledì 12/06/2024

    A Playground ci sono le città in cui abitiamo e quelle che vorremmo conoscere ed esplorare. A Playground c'è la musica più bella che sentirai oggi. A Playground ci sono notizie e racconti da tutto il mondo: lo sport e le serie tv, i personaggi e le persone, le ultime tecnologie e le memorie del passato. A Playground, soprattutto, c'è Elisa Graci: per un'ora al giorno parlerà con voi e accompagnerà il vostro pomeriggio. Su Radio Popolare, da lunedì a venerdì dalle 16.30 alle 17.30.

    Playground - 12-06-2024

  • PlayStop

    Soulshine di mercoledì 12/06/2024

    Soulshine è un mix eclettico di ultime uscite e classici immortali fra soul, world music, jazz, funk, hip hop, afro beat, latin, r&b, ma anche, perchè no?, un po’ di sano rock’n’roll. L’obiettivo di Soulshine è ispirarvi ad ascoltare nuova musica, di qualsiasi decennio: scrivetemi i vostri suggerimenti e le vostre scoperte all’indirizzo e-mail cecilia.paesante@gmail.com oppure su Instagram (cecilia_paesante) o Facebook (Cecilia Paesante).

    Soulshine - 12-06-2024

  • PlayStop

    Jack di mercoledì 12/06/2024

    Nella prima parte iniziamo con un ricordo di Françoise Hardy a cura di Chawki Senouci. Poi Alessandro Braga ci racconta la terza data di Vasco a San Siro. Nella seconda parte Setak ci racconta il suo ultimo disco Assamannù regalandoci anche due brani live.

    Jack - 12-06-2024

  • PlayStop

    Considera l’armadillo di mercoledì 12/06/2024

    Per riascoltare Considera l'armadillo noi e altri animali che ha trasmesso dalla libreria @Ubik Varese e ha ospitato Milo Manica, presidente di @GIO Gruppo Insubrico di Ornitologia per raccontarci il territorio e i suoi abitanti e scopriamo che Milo voleva essere rondone

    Considera l’armadillo - 12-06-2024

  • PlayStop

    Mimmo Lucano torna sindaco di Riace

    Tra i nuovi parlamentari europei eletti nei giorni scorsi c'è anche Mimmo Lucano. L'ex sindaco di Riace ha vinto anche le elezioni amministrative nel suo comune, diventato un simbolo di accoglienza grazie al modello di integrazione da lui promosso. Dopo anni di accuse giudiziarie e politiche da parte della destra, Mimmo Lucano tornerà a guidare Riace.

    Clip - 12-06-2024

  • PlayStop

    Poveri ma belli di mercoledì 12/06/2024

    Un percorso attraverso la stratificazione sociale italiana, un viaggio nell’ascensore sociale del Belpaese, spesso rotto da anni e in attesa di manutenzione, che parte dal sottoscala con l’ambizione di arrivare al roof top con l’obiettivo dichiarato di trovare scorciatoie per entrare nelle stanze del lusso più sfrenato e dell’abbienza. Ma anche uno spazio per arricchirsi culturalmente e sfondare le porte dei salotti buoni, per sdraiarci sui loro divani e mettere i piedi sul tavolo. A cura di Alessandro Diegoli e Disma Pestalozza

    Poveri ma belli - 12-06-2024

  • PlayStop

    Cult di mercoledì 12/06/2024

    Cult è condotto da Ira Rubini e realizzato dalla redazione culturale di Radio Popolare. Cult è cinema, arti visive, musica, teatro, letteratura, filosofia, sociologia, comunicazione, danza, fumetti e graphic-novels… e molto altro! Cult è in onda dal lunedì al venerdì dalle 11.30 alle 12.30. La sigla di Cult è “Two Dots” di Lusine. CHIAMA IN DIRETTA: 02.33.001.001

    Cult - 12-06-2024

  • PlayStop

    Gli speciali di mercoledì 12/06/2024 - ore 11:02

    I reportage e le inchieste di Radio Popolare Il lavoro degli inviati, corrispondenti e redattori di Radio Popolare e Popolare Network sulla società, la politica, gli avvenimenti internazionali, la cultura, la musica.

    Gli speciali - 12-06-2024

  • PlayStop

    Giorni migliori di mercoledì 12/06/2024

    Il Piano di pace Biden per Gaza è diventato piano dell'Onu col voto del consiglio di sicurezza ne parliamo con Anna Momigliano giornalista di Haaretz e Ruba Salih antropologa all’Università di Bologna. Il post voto e le sinistre in Europa tra divisioni, fronti popolari e la necessaria sintesi tra movimenti e partiti analizzata da Paolo Gerbaudo sociologo politico alla Computense di Madrid. E il ritorno di Mimmo Lucano sindaco di Riace e neo eurodeputato.

    Giorni Migliori – Intro - 12-06-2024

  • PlayStop

    DANIELE ARISTARCO - COME ESSERE VENTO

    DANIELE ARISTARCO - COME ESSERE VENTO - presentato da Sara Milanese

    Note dell’autore - 12-06-2024

Adesso in diretta