• Play
    Guarda che Lune |

    Guarda che lune di lun 02/05/22

    A cura di:

    Claudio Jampaglia

    ..Fondali di guerra. Come quelli del cinema di Hollywood (#link1) sono quelli in cui ci muoviamo tra notizie e realtà, sempre più scettici. Sarà un caso ma anche Draghi ha usati gli studi Cinecittà (#link2) per presentare il Pnrr quasi fosse una sorta di kolossal, l’economia in cinemascope… peccato che già oggi gli italiani ne abbiano perso le tracce. Scenografie invece di comunicazione paziente, selettiva, si cerca di ammaestrare invece di mettere in comune verità consistenti. Anche Giorgia Meloni si è mossa in questi giorni nella scenografia di un kolossal tutto basato sulla sua persona. D'altronde lo dicono i suoi libri: da “Noi crediamo” nel 2011 a “Io sono Giorgia” dell'anno scorso: “Io io io e gli altri”, per parafrasare un vecchio film di Blasetti (#link3). Per capire come cambia la sensibilità del tempo sul tema guerra, vi raccontiamo chi era Ulderico Ollearo (#link4). D'altronde tutte le guerre “trovano la loro radice nella dissolvenza dei volti”, come dice il vescovo pacifista Don Tonino Bello. Nel 1922 Ernst Friedrich pubblicò uno dei più duri atti antimilitaristi del novecento e anche un grande pezzo di comunicazione: Guerra alla guerra, Krieg dem Kriege!, una raccolta di foto inimmaginabili- stampato qualche anno fa da Mondadori con prefazione di Gino Strada (#link5). Diceva Kraus, nel suo "Ultimi giorni" riepilogando il ruolo della stampa nel giustificare il clima della prima guerra mondiale: "la stampa non ci ha portato in guerra ma ci ha svuotato i cuori" e allora il compito dei comunicatori è riportare lo sguardo sull'assurdo, sull'ingiusto, sul disumano della guerra, come la campagna della Croce Rossa in Polonia che fa incontrare gli operatori con le vittime (#link6). Corpi reali, sangue reale. Le donne che protestano in Polonia contro la guerra in Ucraina tengono il punto, sporcandosi di vernice rossa come se fosse sangue (#link7)...Vittime di sparatorie negli Usa raccontano le pistole che le hanno colpite, sembrano evocare la passione “ civile” per le armi in Usa ma poi ... (#link8). Le pistole fantasma sono la nuova frontiera negli Usa (#link9). D'altronde come diceva Marx la merce sembra ovvia ma è "una cosa imbrogliatissima, piena di sottigliezza e di capricci teologici”. E noi come stiamo? L’OMS segnala che ormai la depressione è una delle cause principali di malessere in tutto il mondo, dati 2021: ne soffrono 280 milioni di persone (#link10). Si intensificano le iniziative di comunicazione sulla salute mentale, quelle che ci insegnano a dire “bene” (#link11), quelle che ti dicono di fermarti per una pausa (#link12). In Australia c’è una serie sulla psicoterapia che si intitola “It’s fine i’m fine” (#link13). Infine buon Aid Al Fitr a tutta la comunità mussulmana, ricordiamo la fine del Ramadan che si festeggia oggi in tutto il mondo con gli spot del Jallab (#link14) una bibita molto popolare in Medio Oriente e soprattutto conquesta idea di cartellone pubblicitario con una tavole imbandita che per un mese si è riempito i cibo solo al calar della sera (#link15).....#link1 https://www.youtube.com/watch?v=8Z1bi3P1Luc&t=38s ..#link2 https://www.tag43.it/cinecitta-terreno-cessione-cdp-scannapieco-cassa-depositi-e-prestiti-studios/ ..#link3 https://www.youtube.com/watch?v=UrBpACzK0Ys..#link4 https://it.wikipedia.org/wiki/Conteggio_delle_vittime_della_prima_guerra_mondiale#:~:text=Uno%20studio%20realizzato%20dal%20demografo,invalidi%20deceduti%20durante%20il%20periodo..#link4 https://www.combattentiliberazione.it/movm-grande-guerra-1915-1918/ollearo-ulderico..#link5  https://www.ibs.it/guerra-alla-guerra-1914-1918-libro-ernst-friedrich/e/9788804534730 ..#link6 https://www.youtube.com/watch?v=7HFdPdqTfY0&t=33s..#link7  https://www.gettyimages.it/detail/fotografie-di-cronaca/ukrainian-woman-painted-in-blood-colors-and-fotografie-di-cronaca/1390507318  ..#link8 https://gunsurvivorreviews.com/ e https://www.youtube.com/watch?v=Oj_aMp4apOo..#link9 https://eu.usatoday.com/story/news/politics/2022/04/11/biden-ghost-guns-bureau-alcohol-tobacco-firearms-explosives/9536498002/ e https://edition.cnn.com/2022/04/10/politics/biden-ghost-guns-atf-nominee ..#link10 https://www.who.int/news-room/fact-sheets/detail/depression..#link11  https://www.youtube.com/watch?v=_1xJtwkPPaw&t=20s ..#link12  https://www.youtube.com/watch?v=H-8MyiRUg2..#link13 https://www.youtube.com/watch?v=rgjCPwiq84E ..#link14 https://www.youtube.com/watch?v=NjC3JYQL9ns&t=34s..#link15  https://www.youtube.com/watch?v=o__CUUxHivI

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR mercoledì 17/07 19:31

    Le notizie. I protagonisti. Le opinioni. Le analisi. Tutto questo nelle 16 edizioni quotidiane del Gr. Un appuntamento con la redazione che vi accompagna per tutta la giornata. Annunciati dalla “storica” sigla, i nostri conduttori vi racconteranno tutto quello che fa notizia, insieme alla redazione, ai corrispondenti, agli ospiti. La finestra di Radio Popolare che si apre sul mondo, a cominciare dalle 6.30 del mattino. Da non perdere per essere sempre informati.

    Giornale Radio - 17-07-2024

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mercoledì 17/07/2024

    La rassegna stampa di Popolare Network non si limita ad una carrellata sulle prime pagine dei principali quotidiani italiani: entra in profondità, scova notizie curiose, evidenzia punti di vista differenti e scopre strane analogie tra giornali che dovrebbero pensarla diversamente.

    Rassegna stampa - 17-07-2024

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mercoledì 17/07/2024 delle 19:49

    Metroregione è il notiziario regionale di Radio Popolare. Racconta le notizie che arrivano dal territorio della Lombardia, con particolare attenzione ai fatti che riguardano la politica locale, le lotte sindacali e le questioni che riguardano i nuovi cittadini. Da Milano agli altri capoluoghi di provincia lombardi, senza dimenticare i comuni più piccoli, da dove possono arrivare storie esemplificative dei cambiamenti della nostra società.

    Metroregione - 17-07-2024

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    L'Amaro dei fiori di giovedì 18/07/2024

    “L’Amaro dei Fiori” è il salottino a conduzione musicale mista del mercoledì sera, condotto da Giuseppe Fiori, bassista di Rezophonic, Lombroso e molto altro, autore e produttore. Nasce come naturale prosecuzione del filo conduttore teso da “Let’s Spend The Night Together”, il programma andato in onda sulle frequenze di Radio Popolare dal 2016 al 2023. Il sapore è quello dell’amaro del dopocena, naturalmente blues con aromatizzazioni soul, funk, rnr e inevitabilmente pop, il tutto con uno spiccato gusto vintage Vari ospiti e rubriche arricchiscono la ricetta con un sound dal gusto rilassante, come un amaro offerto agli amici prima di andare a letto.

    L’Amaro dei Fiori - 17-07-2024

  • PlayStop

    Blues e dintorni di mercoledì 17/07/2024

    "Blues e dintorni" vuole essere un programma dove il termine blues sta soprattutto a significare musica dell'anima, non necessariamente espressa in dodici battute. Questo vuol dire che ci sarà anche canzone d'autore, dialettale e magari anche elettronica se il principio di fondo verrà rispettato. Insomma musica circolare purchè onesta e genuina che prevede anche ospiti in studio qualora ce ne sia la possibilità. Un'ora di chiacchiere (poche) e musica (tanta) per addentrarci lentamente nella notte. FOTO|  Rodrigo Moraes  from São Paulo, brazil, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons

    Blues e dintorni - 17-07-2024

  • PlayStop

    News della notte di mercoledì 17/07/2024

    L’ultimo approfondimento dei temi d’attualità in chiusura di giornata

    News della notte - 17-07-2024

  • PlayStop

    Conduzione musicale di mercoledì 17/07/2024 delle 20:32

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che serve!

    Conduzione musicale - 17-07-2024

  • PlayStop

    Popsera di mercoledì 17/07/2024

    Popsera è lo spazio che dedicheremo all’informazione dalla prima serata per tutta l’estate e nel periodo festivo di fine anno. Si comincia alle 18.00 con le notizie nazionali e internazionali, per poi dare la linea alle 19.30 al giornale radio. Popsera riprende con il Microfono aperto, per concludersi alle 20.30. Ogni settimana in onda un giornalista della nostra redazione.

    Popsera - 17-07-2024

  • PlayStop

    Poveri ma in ferie di mercoledì 17/07/2024

    Quando ci troviamo all'interno di una tv con le colonne sonore delle publicità che gli ascoltatori devono indovinare. Parliamo di digitalizzazione dei documenti con Marco Schiaffino, ma non solo perchè nasce il "Concorso pavonico" che porta Mary a vincere due biglietti per The Cinematic Orchestra. Special Guest d'eccezione Giulia Strippoli che ritroveremo nel palinsesto invernale di Radio Pop.

    Poveri ma belli - 17-07-2024

  • PlayStop

    ABNE ep.18 - Un tuffo nel borgo di Città Sant'Angelo

    In compagnia del Professor Giovanni Ciaffarini e dei suoi studenti dell'istituto omnicomprensivo di Città Sant'Angelo, in provincia di Pescara, siamo entrati nel vivo della storia abruzzese durante la puntata di Poveri ma in ferie del 16 luglio. Si approfondisce la realizzazione del progetto StoryMap trattato anche nell'articolo di Zai.net. Progetto che ha visto la realizzazione di un tour virtuale a 360° della Chiesa di Santa Chiara.

    Clip - 17-07-2024

  • PlayStop

    ABNE ep.17 - Gli Avengers del mare

    Nella puntata di Poveri ma in ferie del 12 luglio abbiamo avuto il piacere di approfondire il progetto Sea Marvel grazie all'intervento di Chiara di Paolo, rappresentante della rivista Zai.net, ed Enrico, uno studente del Liceo Scientifico Archimede di Acireale. Il compito di Sea Marvel si incentra sulla salvaguardia e lo studio di uno specifico tratto del Mediteranneo tra Malta e Sicilia, indagando i principali agenti inquinanti.

    Clip - 17-07-2024

  • PlayStop

    Parla con lei di mercoledì 17/07/2024

    PARLA CON LEI: a tu per tu e in profondità con donne la cui esperienza professionale e personale offre uno sguardo sul mondo. Con Serena Tarabini.

    Parla con lei - 17-07-2024

  • PlayStop

    ABNE ep.16 - In Sicilia non solo turismo balneare

    Nelle Madonie, entroterra siculo, è nato, grazie ai fondi di coesione europei, il centro internazionale per le scienze astronomiche Gal Hassin. Con il suo osservatorio, sfrutta la totale assenza di inquinamento luminoso della zona per proporre un nuovo tipo di turismo: il turismo stellare. Ce lo ha raccontato ai microfoni della puntata di Poveri ma in ferie del 10 luglio la giornalista Ilaria Sesana, che ha approfondito il tema con un articolo su slow-news.com.

    Clip - 17-07-2024

  • PlayStop

    Conduzione musicale di mercoledì 17/07/2024 delle 14:30

    Un viaggio musicale sempre diverso insieme ai nostri tanti bravissimi deejay: nei giorni festivi, qua e là, ogni volta che serve!

    Conduzione musicale - 17-07-2024

  • PlayStop

    Ritorno a Ventimiglia con una volontaria storica

    Ventimiglia è tornata sui giornali per un video che mostra un autista prendere a cinghiate un gruppo di donne eritree, costringendole a scendere dal cassone del suo camion. Le donne, che avevano pagato un passeur 150 € ciascuna per attraversare il confine verso la Francia, avevano paura di soffocare a causa del ritardo della partenza e avevano iniziato a battere sul portone, attirando l'attenzione dell'autista. Le immagini, riprese con uno smartphone, le abbiamo viste tutti. Questa è la realtà quotidiana che Ventimiglia vive da 15 anni, lontano dai riflettori. Roberto Maggioni ha parlato con Maria Paola Rottino di Popoli in Arte, una veterana dell'accoglienza e della solidarietà a Ventimiglia, che ci ha raccontato la quotidianità di questa città di frontiera.

    Clip - 17-07-2024

  • PlayStop

    Il Filo della Storia - Le righe

    Le righe: cronaca di una vocazione diabolica. Iniziata nel cuore del medioevo quando a righe si vestivano i pazzi e gli emarginati (e i macellai). A cura di Alba Solaro

    Il Filo della Storia - 17-07-2024

Adesso in diretta