Roberto Festa
Il libro di James Comey
Donald Trump. La vera posta in gioco
Il libro dell’ex direttore dell’FBI James Comey sta mettendo in serio imbarazzo Donald Trump.
era segretario di stato
Perché Trump ha licenziato Rex Tillerson?
Dopo mesi di contrasti, freddezze, incomprensioni - il segretario di Stato Tillerson, in privato, ha anche definito il presidente un "moron", un imbecille, un coglione - è arrivata l’inevitabile fine. Il presidente annuncia la partenza dei negoziati con la Corea del Nord e, a questo punto, ha bisogno di qualcuno di cui si fidi completamente
lo stato dell'unione
Il primo discorso di Trump, il solito Trump
Il presidente Usa ha rivendicato quanto fatto nell’ultimo anno: i risultati in campo economico, i tagli alle tasse, il boom in borsa, la fiducia delle imprese e la riduzione della disoccupazione. In molti momenti il suo discorso è apparso incline a sottolineare gli aspetti più reazionari, quelli più cari al cuore conservatore del suo elettorato
Stati Uniti
Trumpcare o l’incerta sanità
I repubblicani riescono a far passare per un soffio la ripertura del dibattito sulla riforma sanitaria al Senato. Ma non hanno i voti sufficienti per votare una nuova riforma sanitaria. Sulla salute di milioni di americani si combatte una battaglia dall'esito incerto
Amministrazione USA
Tutti i guai del presidente
Fallimento della riforma sanitaria, Russiagate, probabili indagini sui suoi interessi economici e finanziari: Donald Trump appare sempre più in difficoltà, incapace di perseguire una chiara agenda legislativa
Elezioni UK
Il caos prima di Brexit
Le elezioni britanniche non danno la maggioranza assoluta ai conservatori di Theresa May. Si va verso un parlamento bloccato e un periodo di incertezza
elezioni in GB
A Birmingham, tra i sostenitori di Corbyn
Una sera a Birmingham, a qualche ora dalle elezioni. Andrew, Shirley e Lisbeth sono tra i diecimila presenti al comizio che ha chiuso la campagna elettorale del leader laburista Jeremy Corbyn. Amatissimo dalla base, avversato dalla struttura del partito, è un uomo che non ha paura di definirsi socialista, di parlare di redistribuzione e giustizia sociale
La bomba in Afghanistan
Il peso dei militari
La GBU-43, sganciata dalle forze USA in Afghanistan, è la più potente bomba non nucleare mai utilizzata ed è il segno del peso ormai conquistato dai militari nelle scelte dell’amministrazione Trump
Diplomazia
Tillerson, la sfida con Mosca
Il segretario di stato USA arriva nella capitale russa al culmine delle polemiche sulla Siria. Nelle ultime ore un rapporto del National Security Council ha accusato apertamente la Russia di aver occultato le responsabilità del governo di Assad nell'uso di armi chimiche
ELEZIONI OLANDA
Vincono i liberali. Wilders guadagna seggi ma non sfonda
Il partito del primo ministro Mark Rutte è ancora la prima forza politica e ora dovrà cercare di formare un nuovo governo di coalizione. I populisti di Wilders sono secondi. Per l'Europa un sospiro di sollievo
kader abdolah
“In Olanda il processo di integrazione trionferà”
Abbiamo intervistato il grande scrittore olandese di origini iraniane Kader Abdolah, alla vigilia delle elezioni politiche nei Paesi Bassi
elezioni in olanda
Jesse Klaver: giovane, progressista, carismatico
Con ogni probabilità non vincerà queste elezioni. Ma la politica olandese ha un nuovo protagonista. Si chiama Jesse Klaver, ha trent'anni, è il leader di Groenlinks, il partito dei Verdi. Che, con lui, potrebbe addirittura quadruplicare i suoi consensi. Klaver è tutto ciò che Wilders non è
stati uniti e olanda
La guerra comune dei populismi
Steve King, un deputato repubblicano dell'Iowa e sostenitore di Trump, ha scritto un tweet in appoggio a Geert Wilders, il leader xenofobo olandese
Immigrazione
Nuovo ordine, vecchia battaglia
Il provvedimento ripropone il bando di entrata negli Usa per i cittadini di sei Paesi a maggioranza musulmana. E verrà con ogni probabilità riportato in tribunale
trump al congresso
“Un nuovo capitolo della grandezza americana”
Nel suo discorso a camere riunite, il presidente americano ha offerto una visione più ottimistica rispetto al passato, nel tentativo di placare scontri e polemiche
Corte Suprema USA
Trump sceglie il conservatore Gorsuch
Neil Gorsuch è un giudice conservatore e un giurista raffinato. Non sarà facile, per i democratici, giustificare l'opposizione e l'ostruzionismo annunciato
Stati Uniti
Trump licenzia Attorney General ad interim
In una mossa clamorosa, Sally Yates ha annunciato che non avrebbe sostenuto l'ordine esecutivo sull'immigrazione di fronte ai tribunali. Il presidente l'ha subito rimossa dal suo posto: "Troppo debole sull'immigrazione illegale"
Stati Uniti
Immigrazione, non è facile battere Trump
I gruppi per i diritti degli immigrati hanno ottenuto una prima vittoria. L'ordine esecutivo del presidente Usa è stato sospeso. Ma, sul lungo periodo, è probabile che sarà Trump a vincere
Stati Uniti
Trump: “Un muro con il Messico. Subito”
Il presidente Usa ha firmato l'ordine esecutivo che fa partire la costruzione del muro. Ma quanto è realistico il progetto? E quali sono le principali difficoltà?
Stati Uniti
Donald Trump: “Via i trattati di commercio”
Con i suoi primi ordini esecutivi, il nuovo presidente degli Stati Uniti tiene fede alle sue promesse e inizia a smantellare l'eredità di Barack Obama
Stati Uniti
Barack Obama: “Yes we can. Yes we did”
In un emozionante discorso di addio a Chicago, il presidente ha difeso la sua eredità e lanciato un appello all'azione, all'impegno, contro l'apatia e le divisioni
Stati Uniti
Presidenziali. Lo sprint finale
La candidata democratica appare in vantaggio, anche se Donald Trump mostra progressi confortanti in una serie di Swing States
presidenziali usa
Gli ultimi sondaggi: Trump avanti su Clinton
Donald Trump 46%, Hillary Clinton 45%. E' il risultato dell'ultimo sondaggio pubblicato da Abc News/Washington Post sulle elezioni presidenziali
Stati Uniti
Clinton e i democratici attaccano l’FBI
La candidata democratica definisce "senza precedenti e profondamente preoccupante" la decisione dell'FBI di riaprire l'indagine sulle sue mail
Presidenziali USA
Trump rifiuta di dire se accetterà il risultato
Nel terzo e ultimo dibattito presidenziale, Hillary Clinton e Donald Trump si sono affrontati in un confronto teso, in cui sono emerse le differenze sui temi dell'aborto, del controllo delle armi, del deficit e dell'immigrazione. Il candidato repubblicano ha sorpreso con il rifiuto di dire se riconoscerà un'eventuale sconfitta. "E' orribile", ha replicato Clinton

 

 

 

 
 
1
2
3
>
>>