Programmi

Approfondimenti

Contro i discorsi d’odio nell’informazione europea

Il progetto “Respect Words – Ethical Journalism Against Hate Speech”, che ha vinto un bando della Commissione Europea, nasce per contrastare i discorsi d’odio e le espressioni razziste presenti sui media europei.

Per raggiungere l’obiettivo verranno realizzati diversi strumenti: campagne radiofoniche per sensibilizzazione l’opinione pubblica, seminari di esperti e studiosi per scrivere un codice etico per i giornalisti in tema di migrazioni e minoranze.

Il progetto coinvolge in tutta Europa 154 media e 1300 giornalisti di diversi paesi: Spagna, Grecia, Italia, Irlanda, Slovenia, Ungheria, Germania e Austria. Tutte le informazioni si trovano sul sito del progetto: www.respectwords.org.

Capofila della parte italiana del progetto è Radio Popolare che ha coinvolto l’Ordine dei Giornalisti e alcune tra le migliori scuole di giornalismo.

Sono stati tre i seminari che si sono svolti a Milano, di cui potete trovare su questo sito dei resoconti completi, con i video degli interventi di tutti i relatori: docenti e giornalisti che da anni si occupano di descrivere e comprendere il fenomeno migratorio in Italia e non solo.

Il primo si è tenuto il 28 febbraio all’Università Bicocca.

Il secondo il 6 aprile all’Università Statale. 

Il terzo il 4 maggio alla Triennale, all’interno del Festival dei Diritti Umani. 

  • Autore articolo
    Marco Di Puma
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

No Hate Speech In Our Media. 3° seminario

Il terzo seminario di NO HATE SPEECH IN OUR MEDIA  dal titolo “SI PUÒ DIRE TUTTO SENZA FARSI MALE. APPUNTI PER UN NUOVO CODICE DEONTOLOGICO PER I GIORNALISTI ” si è svolto il 4 maggio dalle 15 alle 19  nel Salone d’Onore del Palazzo della Triennale, all’interno e con la collaborazione  del Festival dei Diritti Umani.

E’ stato il terzo ed ultimo degli incontri  previsti dal progetto RESPECT WORDS finanziato dalla Comunità Europea e che vede coinvolti 8 paesi europei: Italia Spagna Irlanda Germania Austria Slovenia Grecia Ungheria. Radio Popolare è capofila per l’Italia.

Il progetto intende contrastare i discorsi di odio e le espressioni razziste e xenofobe che fioriscono nei media europei, al fine di migliorare la qualità dei contenuti diffusi in Europa sul tema dell’immigrazione.

In ciascuno degli 8 paesi partner, si svolgeranno seminari come il nostro che forniranno i contenuti e le riflessioni che ad Atene nel prossimo mese di giugno troveranno una loro sintesi in un Codice etico che verrà presentata a Bruxelles a novembre.

Un secondo strumento sarà la realizzazione di una mappa interattiva– che metteremo in rete a disposizione di tutti  – che conterrà le buone pratiche realizzate in Europa.

Settanta reportage audio e video di altrettante realtà ed esperienze vincenti in materia di integrazione e comunicazione.

Il terzo strumento sarà la campagna radiofonica europea condotta negli 8 paesi e realizzata da ciascuna radio del network europeo per sensibilizzare i cittadini sulle tematiche del progetto e per promuovere la conoscenza e l’utilizzo del codice etico.Respect Words  NO HATE SPEECH IN OUR MEDIA

giovedì 4 maggio 2017  dalle ore 15,00 alle ore 19,00

Triennale di Milano

SI PUÒ DIRE TUTTO SENZA FARSI MALE.

APPUNTI PER UN NUOVO CODICE DEONTOLOGICO PER I GIORNALISTI

 

CoordinaDanilo De Biasio  Responsabile per l’edizione del Codice Etico del Progetto Respect Words   Direttore del Festival dei Diritti Umani di Milano

 

Marco Di Puma  Responsabile delle attività esterne di Radio Popolare;  Coordinatore per l’Italia del progetto Respect Words.

“Il contesto in cui è maturato il progetto Respect Words, gli obiettivi, le attività e gli strumenti previsti per raggiungerli”

[youtube id=”BghEr9ZcXT8″]

Alessandro Lanni – Giornalista, produce e coordina i contenuti di Open Migration, progetto di data journalism su rifugiati e immigrazione. Collabora con Rai 3. “Malattie del giornalismo”.

con

Paola Barretta – Ricercatrice presso l’Osservatorio di Pavia.  Docente di Opinione Pubblica e Analisi dei Media all’Università di Pavia. “I tg europei”.

[youtube id=”nF0a_YzuLa4″]

Karim  Metref  –  In Italia, Francia e Germania, ha sempre praticato il mestiere difficile ma gratificante di animatore e formatore in educazione alla pace, pedagogia interculturale e gestione non violenta dei conflitti.

[youtube id=”rroAdJDWGjU”]

Marcello Maneri  – Docente di sociologia dei media, Università Milano Bicocca.

“Media/politica”.

[youtube id=”rRUiL6JyGgk”]

Danilo De Biasio e il gruppo di studenti delle Scuole di Giornalismo di Milano e Torino

“Presentazione delle linee guida per un codice deontologico per giornalisti sui temi dell’immigrazione e delle minoranze”

[youtube id=”pBVaKdUEkBw”]

Nadia Azhghikina -Vice Presidente della Federazione Europea dei Giornalisti

“Possono funzionare nell’ambito europeo?”

[youtube id=”06sG49On-U4″]

Marco Bassini  Professore  associato di diritto  e legislazione  per le nuove tecnologie dell’informazione all’Università Bocconi di Milano

“Possono funzionare per i social?”

con

Martina Chichi  – Giornalista e news producer  coordina Associazione Carta di Roma, per la quale si dedica, in particolare, all’attività di monitoraggio dei media e alla formazione continua

“Possono funzionare sulla base dell’esperienza di Carta di Roma?”

[youtube id=”Z6QeHpIe5Bk”]
terzo Seminario - No Hate Speech In Our Words

 

  • Autore articolo
    Marco Di Puma
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

No Hate Speech In Our Media. 2° seminario

Il secondo seminario di NO HATE SPEECH IN OUR MEDIA  dal titolo “COME I MEDIA TRATTANO L’ARGOMENTO MIGRAZIONI E MINORANZE” si è svolto nell’aula 201 dell’Università Statale Via Festa del Perdono dalle 9,00 alle 13,00 giovedì 6 aprile.

E’ stato il secondo incontro dei tre previsti dal progetto RESPECT WORDS finanziato dalla Comunità Europea e che vede coinvolti 8 paesi europei: Italia Spagna Irlanda Germania Austria Slovenia Grecia Ungheria. Radio Popolare è capofila per l’Italia.

Il progetto intende contrastare i discorsi di odio e le espressioni razziste e xenofobe che fioriscono nei media europei, al fine di migliorare la qualità dei contenuti diffusi in Europa sul tema dell’immigrazione.

In ciascuno degli 8 paesi partner, si svolgeranno seminari come il nostro che forniranno i contenuti e le riflessioni che ad Atene nel prossimo mese di giugno troveranno una loro sintesi in un Codice etico che verrà presentata a Bruxelles a novembre.

Un secondo strumento sarà la realizzazione di una mappa interattiva- che metteremo in rete a disposizione di tutti  – che conterrà le buone pratiche realizzate in Europa.  70 reportage audio e video di altrettante realtà ed esperienze vincenti in materia di integrazione e comunicazione.

Il terzo strumento sarà la campagna radiofonica europea condotta negli 8 paesi e realizzata da ciascuna radio del network europeo per sensibilizzare i cittadini sulle tematiche del progetto e per promuovere la conoscenza e l’utilizzo del codice etico.

Relatori:

Maurizio Ambrosini  Docente di Sociologia delle migrazioni, Università degli studi di Milano

“Troppa accoglienza? Le rappresentazioni dell’immigrazione e i dati effettivi”

 [youtube id=”5gJXFl0DkQY”]

Marcello Maneri  docente di sociologia dei media, Università Milano Bicocca

“Le scelte giornalistiche nel racconto dell’immigrazione”

 [youtube id=”Mv8nnwj63Pg”]

Viorica Nechifor  giornalista Direttrice dell’ANSI -Associazione Nazionale Stampa Interculturale

“Testate e Giornalisti MediaMente Diversi”

 [youtube id=”QDrVsWgOEM0″]

Pietro Suber  giornalista e ricercatore  Vicepresidente dell’Associazione Carta di Roma

“L’applicazione del codice deontologico Carta di Roma e la campagna contro gli “hate speech”

 

Coordina:  Danilo De Biasio  direttore del Festival dei Diritti Umani

Il terzo ed ultimo seminario si terrà il 4 Maggio 2017 all’interno del Festival dei Diritti alla Triennale di Milano dal titolo: “Rispetto e stereotipi: si può dirsi tutto senza fare male.  Appunti per un nuovo codice deontologico per i giornalisti europei”

Gli incontri sono aperti a tutti ma la prenotazione è preferibile: scrivere a dipuma@radiopopolare.it

Per i giornalisti sono previsti 6 crediti formativi (previa prenotazione dalla piattaforma SIGeF)

Seminario Respect Words 6 aprile

Respect Words Locandina Grande

  • Autore articolo
    Marco Di Puma
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 19/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 20/01/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 19/01/21 delle 19:47

    Metroregione di mar 19/01/21 delle 19:47

    Rassegna Stampa - 20/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Stile Libero di mer 20/01/21

    Stile Libero di mer 20/01/21

    Stile Libero - 20/01/2021

  • PlayStop

    Music Revolution di mar 19/01/21

    Music Revolution di mar 19/01/21

    Music Revolution - 20/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di mar 19/01/21

    A casa con voi di mar 19/01/21

    A casa con voi - 20/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 19/01/21

    Ora di punta di mar 19/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 20/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di mar 19/01/21

    1-Stati uniti. Vigilia dell’Inauguration Day. Ultime ore di Donald Trump alla Casa Bianca. ( Roberto Festa) ..2-La rivoluzione tradita. In…

    Esteri - 20/01/2021

  • PlayStop

    Uno di Due di mar 19/01/21

    Uno di Due di mar 19/01/21

    1D2 - 20/01/2021

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 19/01/21

    Considera l'armadillo mar 19/01/21

    Considera l’armadillo - 20/01/2021

  • PlayStop

    Jack di mar 19/01/21

    Jack di mar 19/01/21

    Jack - 20/01/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mar 19/01/21

    Stay Human di mar 19/01/21

    Stay human - 20/01/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 19/01/21

    Fino alle otto di mar 19/01/21

    Fino alle otto - 19/01/2021

  • PlayStop

    Cult di mar 19/01/21

    ira rubini, cult, uno non basta, visionary days, gabriele, palazzo chigi, recovery fund, musei aperti in zona gialla, museo 900…

    Cult - 20/01/2021

  • PlayStop

    A come America del mar 19/01/21

    A come America del mar 19/01/21

    A come America - 20/01/2021

  • PlayStop

    Prisma di mar 19/01/21

    Crisi di governo, con gli inviati Anna Bredice e Luigi Ambrosio e il viceministro dell'economia Antonio Misiani. La proposta shock…

    Prisma - 20/01/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 19/01/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 19/01/21

    Rassegna stampa internazionale - 20/01/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mar 19/01/21

    Il demone del tardi - copertina di mar 19/01/21

    Il demone del tardi - 20/01/2021

  • PlayStop

    From Genesis to Revelation di mar 19/01/21

    From Genesis to Revelation di mar 19/01/21

    From Genesis To Revelation - 20/01/2021

Adesso in diretta